È arrivato sette anni fa dalla Somalia, sui barconi. Ora è cittadino italiano, e vuole raccontare la sua storia. Si tratta di Abdul, ieri presente al Secondo Raduno dei Toro Club Granata, che ha voluto spiegare per quale motivo anche lui sia un accesissimo tifoso del Toro. “La prima volta che andai allo stadio” dice, “segnò il Toro. Allora mi abbracciarono tutti, non importava quale fosse il mio colore della pelle. Lì ho capito quanto erano speciali i tifosi granata, è anche grazie a loro se mi sono integrato“.

 

È possibile vedere la video intervista, cliccando a questo link:

 

 


Cairo-RCS: dal 13 giugno via all’offerta. “Nessun taglio al personale”

Primavera, sarà Guccini ad arbitrare il derby tra Toro e Juve