Atalanta, Zapata è il vero pericolo, Gomez ancora in forse per sabato

di Veronica Guariso - 20 Febbraio 2019

La presentazione dell’Atalanta / I bergamaschi rischiano di non recuperare il Papu Gomez per sabato, ma il vero pericolo resta Zapata

Sabato alle 15 allo stadio Grande Torino, si giocherà uno dei match più importanti per il Torino di Mazzarri, che dovrà affrontare l’Atalanta, una delle dirette rivali per l’Europa League, che però è attualmente più in alto in classifica con i suoi 38 punti. La vittoria del Toro vorrebbe dire il superamento dei neroazzurri e quindi uno spiraglio in più per qualificarsi nella coppa europea. I bergamaschi inoltre, che stavano nuovamente svolgendo un’ottimo lavoro, nell’ultima partita hanno subito una battuta d’arresto. Il Milan ha infatti vinto per 3-1, lasciandoli a bocca asciutta e permettendo così alle squadre più in dietro di diminuire il divario. Ora però il principale problema di Gasperini è un altro: si tratta del Papu, ancora in forse per sabato. Ciò che potrebbe creare i problemi maggiori ai granata è invece Duvan Zapata, che ha raggiunto la quota 21 gol e sembra non fermarsi più. Sicuramente entrambi i club combatteranno con il coltello tra i denti per i preziosi 3 punti in palio.

Atalanta, tegola Papu, ma certezze con Zapata

Sembra che la situazione Papu Gomez non sia ancora arrivata ad un responso. L’argentino ha infatti svolto di nuovo l’allenamento a parte,   assieme a Varnier, non presenziando assieme ai compagni e restando perciò in dubbio per sabato. La sua assenza giocherebbe a favore di Mazzarri e dei suoi, che dovranno approfittare della situazione imponendosi, ma che non avranno Rincon, squalificato per il giallo con il Napoli.

Il vero pericolo resta però Duvan Zapata che, se al match di andata non si era ancora sbloccato, ora è tornato ad essere una macchina da gol ed ha raggiunto la quota 21. Il colombiano, che piace ai granata da tempo anche sul fronte mercato, ha già segnato una tripletta ed un poker dal suo ritorno al gol e rischia di insidiare la difesa del Torino. Nkoulou e compagni dovranno stare attenti in particolar modo alla prestanza fisica ed al senso del gol dell’attaccante, sempre pronto a sferrare il colpo.

Atalanta, una sola sconfitta nel 2019 con il Milan

L’Atalanta sta svolgendo un ottimo lavoro nel girone di ritorno. Da inizio 2019 è infatti riuscita a restare imbattuta fino all’ultimo match col Milan, che ha i visto i bergamaschi perdere in malo modo. La sconfitta potrebbe essere frutto di un match sbagliato, ma anche di una fase di calo che il club neroazzurro sta attraversando. Con il Torino cercherà perciò di rimediare al danno, tentando di vincere a tutti i costi.

Le statistiche parlano di 6 match vinti in trasferta, 2 pareggiati e 4 persi. L’andamento in casa è molto simile, anche se lievemente peggiore. Resta però di fatto che la stagione in sé è caratterizzata da alti e bassi per quanto visto fino ad ora e lo scivolone col Milan potrebbe perciò aver dato il via ad una piccola crisi. Il Torino dovrà essere bravo ad approfittarne, per trarne il massimo beneficio.