Il capitano del Torino, Andrea Belotti, ha commentato la sconfitta contro lo Spezia: “Una questione mentale”

Dopo la pesante sconfitta di La Spezia, è Andrea Belotti a presentarsi ai microfoni di Sky: “Prima di tutto è una questione mentale, bisogna ritrovare quella grinta e cattiveria che ci aveva contraddistinto in tante partite precedenti dove avevamo fatto ottimi risultati”, ha detto l’attaccante a fine partita. “Dobbiamo essere consapevoli della forza di questa squadra e di quello che abbiamo fatto nelle scorse partite. Sappiamo quanto valiamo, dobbiamo ritornare a fare quello che abbiamo fatto nelle precedenti partite perché siamo consapevoli che il destino è nelle nostre mani. Abbiamo due partite e dobbiamo giocarle come abbiamo disputato altre partite. Dipende tutto da noi e dobbiamo tornare nell’ottica di fare le cose come siamo in grado di fare”.

Belotti: “Dobbiamo lavorare su noi stessi”

“Dobbiamo farci un esame di coscienza e tirare fuori qualcosa in più. Quella grinta, quell’anima e quel carattere che abbiamo sempre avuto e che spesso abbiamo dimostrato. Dobbiamo lavorare mentalmente solo su noi stessi e pensare che l’anno scorso ci siamo salvati anche quest’anno lo possiamo fare. Sappiamo che dipende tutto da noi e possiamo guadagnarci la salvezza. Con la Lazio o nel caso con il Benevento”.

“Abbiamo fatto una bruttissima partita a livello di squadra, lo Spezia ha meritato di vincere, era più affamato. Noi purtroppo non abbiamo messo in campo quella cattiveria, quell’approccio che ci ha contraddistinto in tante partite”.

Andrea Belotti
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 15-05-2021


38 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
ardi06
ardi06
5 mesi fa

Allora con un presidente così hanno tutte le ragioni di volersene andare e il non avere prospettive in una società in fallimento certo porta chiamiamola la melma. Però prima di scappare a gambe levate dovrebbero onorare comunque la maglia i tifosi e la Storia del Toro e non lo fanno,… Leggi il resto »

leonardo (Cairo,le scuse sono finite)
leonardo (Cairo,le scuse sono finite)
5 mesi fa

Mai avrei pensato di vedere una simile prestazione,mai avrei pensato di non vedere grinta e cuore in una partita fondamentale.dopo 11 gol presi nelle ultime due,non siete più credibili.Tutte le squadre,anche quelle retrocesse,giocano meglio di noi.Dipende tutto da voi…allora siamo messi davvero male…noi tifosi non meritiamo tuto questo scempio.

aletoro75
aletoro75
5 mesi fa

Il Gallo, con la G maiuscola, è colui che con un evidente stato fisico precario ha dato sempre tutto se stesso, unico attaccante sul pianeta serie A che deve retrocedere sistematicamente a lanciare se stesso per la pochezza disarmante del centrocampo. Neanche il più becero ignorante tirerebbe in causa o… Leggi il resto »

ale_maroon79
ale_maroon79
5 mesi fa
Reply to  aletoro75

Guarda, capisco l’affetto per il Gallo, ma se questi finiscono in serie B non si può salvare o giustificare nessuno. Nemmeno Belotti. Lasciamo perdere la solita retorica che piace tanto a noi tifosi granata sui valori, il cuore toro etc etc e guardiamo in faccia la realtà: che sia di… Leggi il resto »

Francesco 71 (rondinella)
Francesco 71 (rondinella)
5 mesi fa
Reply to  ale_maroon79

Non sono d’accordo sul Gallo. Se se ne andrà avrà ampie giustificazioni, molto più di noi tifosi, io per primo, che abbiamo tollerato che un’affarista bugiardo ed in malafede comandasse al Toro per 15 anni. In generale, un giocatore che lotta fino all’ultima goccia di sudore al limite delle sue… Leggi il resto »

Le pagelle di Spezia-Torino: Bremer non c’è, Sanabria un fantasma, Ansaldi ultimo ad arrendersi

Sirigu e Zaza, nervi tesi post-Spezia: cosa è successo. Il retroscena