Il Gallo si aggiudica la XV edizione del prestigioso premio nella sezione calciatori: con lui premiati anche Simone Inzaghi e Antonio Percassi

Un’altro riconoscimento per la memorabile stagione di Andrea Belotti, attuale capocannoniere della Serie A a quota 22 reti. Il Gallo si è infatti aggiudicato la XV edizione del Premio Giuseppe Prisco assegnato a calciatori, allenatori e dirigenti che si sono distinti, nella stagione in corso, per lealtà, correttezza e simpatia sportiva. Battuto il bianconero Dybala e Bernardeschi. Nelle altre categorie hanno trionfato Antonio Percassi, presidente della rivelazione Atalanta e Simone Inzaghi, tecnico della Lazio. Inoltre premio speciale “Nando Martellini” per il giornalismo sportivo assegnato a Riccardo Cucchi, l’ormai ex prima voce di “Tutto il calcio minuto per minuto”. La giuria, unica per entrambi i trofei, era presieduta da Sergio Zavoli e composta da Gianni Mura, Gian Paolo Ormezzano, Marco Civoli, Franco Zappacosta e Ilaria D’Amico. La premiazione si terrà lunedì 22 maggio a Chieti.


15 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
beykan
beykan
5 anni fa

Del resto il grande Peppino Prisco diceva: “Se do la mano a un milanista, poi mela lavo. Se la do a uno juventino poi mi conto le dita”

oldkingcole
oldkingcole
5 anni fa

l’avesse vinto un gobbo di merda avrei sentito scricchiolare le sue ossicine fin da qui…è noto quel che pensava dei ladri bianconeri

leonardo (poppi1)
leonardo (poppi1)
5 anni fa

TUTTO STRAMERITATO …….giuve merda ci sta sempre in:-):-):-)

Torino, Castan ci crede: “Non vedo l’ora di tornare a giocare”

La provocazione di David James: “Hart? Sarei andato alla Juve”