Torino, Edera prepara l’esordio da titolare: Mazzarri lo elogia e l’agente ritratta…

di Valentino Della Casa - 19 Aprile 2018

Dopo la bella gara in Torino-Milan, Simone Edera sembra pronto per partire da titolare in Serie A. Mazzarri: “Si sta proponendo bene, vedremo”. L’agente: “A Torino sta bene”

Un’altra notte magica per Simone Edera, l’attaccante del Torino che, quest’anno, sta vivendo un sogno inaspettato. Non pensava, infatti, di restare in prima squadra: prevedeva un prestito. Il calciomercato gliel’ha negato, lui si è rimboccato le maniche, e ha sfruttato in pieno le sue occasioni. Che è poi quello che ripete ogni allenatore a proposito dei giovani: quando si è chiamati in causa, non bisogna fallire. Con due gol all’Olimpico di Roma (contro Lazio e giallorossi), e con delle prestazioni caparbie come quella in Torino-Milan, Edera si sta sicuramente meritando la fiducia di tutto: dallo staff, ai compagni, fino ai tifosi, che nella partita contro i rossoneri hanno accolto con un boato e un applauso il suo ingresso in campo. Il legame con l’ambiente granata, per lui, talento della Primavera, è molto forte. E ora si prepara al suo esordio da titolare in Serie A.

Torino, Edera: esordio contro l’Atalanta? Mazzarri ci pensa: “Si sta proponendo bene”

In conferenza stampa, l’allenatore del Torino Walter Mazzarri si è proprio soffermato su Edera e sul suo atteggiamento dentro e fuori dal campo. “Si sta proponendo bene, Simone” ha dichiarato dopo Torino-Milan, “lo sta facendo in vista delle prossime partite“. E chissà che in Atalanta-Torino non sia lui a far rifiatare un Falque apparso un po’ troppo sulle gambe, di recente. “Vediamo, a questo penserò nei prossimi giorni” ha subito chiuso Mazzarri, che sulla formazione è sempre stato, e sempre sarà, particolarmente criptico. Certo è che quando è entrato in campo, Edera ha permesso di dare quella velocità alla manovra del Torino che era sembrata mancare in precedenza. Grinta e qualità, insomma: due doti da tenere in considerazione, soprattutto per sfruttare al massimo la voglia di farsi notare che un giovane giocatore deve sempre avere.

Edera e Cairo
CAMPO, 18.2.18, Torino, stadio Olimpico Grande Torino, Serie A, TORINO-JUVENTUS, nella foto: Simone Edera, Urbano Cairo

Calciomercato Torino, Edera: stipendio a 250mila euro. L’agente ritratta su alcuni punti: “Nel Toro si trova bene”

Qualche settimana fa, l’agente di Simone Edera, Beppe Galli, si era lasciato scappare una frase tutt’altro che lusinghiera nei confronti del Toro: “Penso che purtroppo non verrà ceduto al Napoli“, aveva dichiarato a Radio Kiss Kiss, “ma forse è giusto così, perché così potrà restare un altro anno in granata per crescere“. Dichiarazioni molto diverse da quelle che invece ha rilasciato nella giornata di ieri a Radio Crc: “Non so se il Napoli lo voglia” ha detto, “ma so che a Torino sta bene“. Certo, la frase successiva stona: “Fra un anno sarà pronto per giocare in ogni grande squadra“, e chiaramente al tifoso del Torino, l’idea che il Toro non sia considerato tale dagli addetti ai lavori, fa storcere il naso. Ma, chissà, crescendo il prossimo anno (magari raggiungendo l’Europa League nella prossima stagione…) le considerazioni potranno essere diverse. Come il suo stipendio: per ora, Edera percepisce circa 250mila euro all’anno. Se il suo ruolo nelle gerarchie all’interno della squadra dovesse cambiare, non sarebbe difficile ipotizzare a un adeguamento e prolungamento del talentuoso attaccante, che nel Torino, ora, sta facendo bene. Ma questi sono discorsi di calciomercato autunnale, più che primaverile. Per ora, il giocatore si concentra solo sulla fine del campionato in corso. Che potrebbe vederlo protagonista.

più nuovi più vecchi
Notificami
Peterpann
Utente
Peterpann

Macchine veloci…. agenti più capaci…

ale_maroon79
Utente
ale_maroon79

L’agente ha fiutato la gallina dalle uova d’oro e ovviamente ora lo ‘pompa’ per farlo approdare al piu presto in un club pronto a versare fiumi di denaro (con conseguente provvigione da intascare). Forse in un’altra epoca avremmo visto un ragazzo torinese, cresciuto nella squadra della sua città, che nel… Leggi il resto »

rizzoli
Utente
rizzoli

tranquillo Beppe Galli entro un anno rinnovo e clausola belle alta poi può andare dove vuole… rovinatene altri facendoli invecchiare in panca di qualche pseudo topteam per la vostra percentuale di guadagni. I giocatori e i procuratori cambiano, la maglia no.

Bischero
Utente
Bischero

I procuratori sono la rovina del calcio. delle società che vengono prese per la gola e dei giocatori che vengono sfruttati e non si cura veramente il loro interesse professionale.cavalcano l onda del momento per una cessione ad un top club o un ricco aumento del ingaggio. Edera é un… Leggi il resto »