Il gioiellino granata avrà una maglia da titolare nella partita contro la Pro Vercelli: per lui è la grande occasione di guadagnarsi la conferma

Per  Antonio Barreca, l’esordio ufficiale del Toro in Coppa italia, avrà sapore ancora più intenso: la situazione di emergenza causata dalla doppia indisponibilità MolinaroAvelar, consentirà all’azzurrino di scendere in campo con una maglia da titolare. Un attestato di stima importante quello rivoltogli dal tecnico Mihajlovic, che confiderà, oltre che sulle sue qualità tecniche, anche sulla sua voglia di stupire e ritagliarsi uno spazio in squadra per la prossima stagione.

Per il classe ’95, preso dal Toro a pochi istanti dalla scadenza che consentiva ai granata di esercitarne il controriscatto dal Cagliari, il percorso che lo avrebbe portato alla titolarità, sembrava in un primo momento impervio: tuttavia, la sagacia di Mihajlovic in tema di giovani promesse, e la coincidenza legata alle assenze dei due terzini sinistri, ha rimescolato le gerarchie, consentendo al giovane di approcciarsi al primo appuntamento ufficiale del Torino, con una maglia da titolare.

La ventilata ipotesi che Barreca potesse accasarsi altrove in prestito, per accumulare minuti ed esperienza, al momento non rientra tra le possibili operazioni in uscita del Toro: la situazione dei giovani in squadra è monitorata dalla società con oculatezza, e la presenza in rosa dell’Under 21, al momento, è da considerarsi altamente probabile.

TAG:
Mihajlovic toro

ultimo aggiornamento: 10-08-2016


18 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
(Ri)Fiuto Urbano
(Ri)Fiuto Urbano(@salmonella)
5 anni fa

Bene.

Torello72
Torello72(@torello72)
5 anni fa

Buona fortuna Antonio

MondoToro
MondoToro(@mondotoro)
5 anni fa

nn sarà un test probante, in casa contro una mediocre squadra di B senza pretese, ma cmq qualcosa in più ne capiremo… forza ragazzo che a sx siamo nella merda, per dirla coi francesi.

Sisport live / L’allenamento pomeridiano del Toro

Nasce la app “Granata tour – Alla scoperta della Leggenda”