Riceviamo e pubblichiamo il comunicato del Comitato difesa del Toro: “Gesto in antitesi con l’animo granata”

La cessione di Gleison Bremer alla Juventus ha diviso la tifoseria granata tra chi è soddisfatto per l’operazione fatta, considerate le cifre a cui è stato venduto il difensore, e chi invece è infuriato per il passaggio del miglior calciatore del Torino alla formazione. Tra quest’ultimi ci sono anche i componenti del Comitato difesa del Toro che racchiudere oltre 50 Toro Club di tutta Italia e che ora ha lanciato un’iniziativa di protesta contro la società granata e in particolare il presidente Urbano Cairo.

Il comunicato del Comitato difesa del Toro

“Oggi è un giorno triste per il calcio perché si è consumato l’ultimo gesto in antitesi con l’animo granata, la cessione di Bremer ai gobbi. Attenzione, non è che questa cessione ai gobbi di un giocatore sia di per se così significativa, ma lo è il fatto che arriva dopo una serie interminabile di azioni in antitesi con la storia granata e di spregio vero noi tifosi; azioni, che, che dopo quasi 18 lunghissimi anni, hanno completamente minato la fiducia nei confronti del Proprietario del Torino FC urbano cairo.
È inutile elencare le mancanze dello stesso nei confronti della nostra maglia, dove il discorso acquisti e cessioni o risultati sportivi (pessimi) ottenuti è solo una minima parte, forse la meno importante di tutte. Il Toro è stato il mood di una nazione intera ed è stata la squadra più forte del mondo. La nostra storia è leggenda e non merita di essere bistrattata. Cairo ci ha tolto una identità e questo è il vero dramma.
Ecco perché siam qui a chiedere a tutti i tifosi e/o simpatizzanti granata e, in forma più estensiva, a tutti gli amanti del calcio di starci vicino in questo momento di civile, ma duro, scontro. L’Italia è piena di potenziali urbano cairo e domani potrebbe toccare anche a voi averne uno al timone della vostra squadra. Il concetto stesso di calcio non può e non deve essere confuso con puro e solo business, perché questo porterebbe all’autodistruzione del calcio stesso.

Su ciò cerchiamo quindi il vostro sostegno e la vostra vicinanza; su una battaglia a tutela della dignità e del rispetto del tifoso, rivolta per ora contro chi, come urbano cairo, più di chiunque altro in Italia ne infanga ininterrottamente da 17 anni la dignità ed ha sostituito il rispetto verso il tifoso con il disprezzo, ma che un domani potrebbe estendersi verso suoi simili e su altre piazze.

Il COMITATO DIFESA DEL TORO in rappresentanza degli oltre 50 club, che ne fanno parte, e dei molti tifosi, che da più parti manifestano il loro sdegno per tutto quello che sta accadendo attorno al Toro, sta conseguentemente valutando la fattibilità di una ascesa in piazza “pacifica”, per far si che tutto ciò finisca e, nel contempo, si è dato un preciso codice comportamentale:

– non compreremo più abbonamenti o biglietti per accedere allo stadio;
– non compreremo nessun prodotto a marchio urbano cairo, quali Corriere della Sera, Gazzetta dello Sport, Di Più e qualsiasi altra rivista del gruppo;
– non guarderemo i programmi de La7;
– saremo anima critica su tutte le società amministrate da urbano cairo;
– saremo al fianco dei lavoratori delle aziende amministrate da urbano cairo.

Ovviamente non possiamo chiedervi di far vostro questo nostro boicottaggio commerciale, ma se tale nostro codice comportamentale venisse autonomamente adottato da altri tifosi di ogni colore e di ogni area territoriale, magari servirà da monito ad eventuali nuovi potenziali urbano cairo in rampa di lancio!
A tutti i fratelli granata ed a tutti i gruppi organizzati, chiediamo in ogni caso di mettere da parte vecchi rancori per il bene supremo del Toro”.

Urbano Cairo
Urbano Cairo
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 21-07-2022


276 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
AlPacione
AlPacione
28 giorni fa

Fanc#L0!

odix77
odix77
28 giorni fa

mi hanno girato credo la pagina ufficiale del comunicato, spero sia quella …. al punto “non guarderemo piu la 7” ripeto in un comunicato ufficiale che ha l’ardire di dover essere credibile e trainante leggere una frase del genere vi rende ridico.li al mondo intero, infatti me lo girano amici… Leggi il resto »

Francesco 71 (rondinella)
Francesco 71 (rondinella)
28 giorni fa
Reply to  odix77

E tu lascia che si divertano. Ti svelo un segreto, un personaggio come cairo arrivato alla presidenza del Toro x perseguire interessi personali, cosa che gli sta riuscendo alla grande, non lo cacci con una protesta civile, fosse pure una manifestazione con 300000 persone invece di 300. Dovresti farlo sentire… Leggi il resto »

tmatteo64
tmatteo64
28 giorni fa
Reply to  odix77

Posizioni come la tua sono oramai indifendibili. Inizia a fare qualcosa di concreto tu. Altrimenti passa l’idea che tu sia un infiltrato.

Francesco 71 (rondinella)
Francesco 71 (rondinella)
28 giorni fa

Il suddetto boicottaggio io lo adotto da tempo, anche se confesso che, fino ad ora, qualche programma su LA7 lo guardavo, ma non succederà più. Sono disponibile a partecipare ad iniziative di protesta e a dare un contributo finanziario qualsiasi iniziativa volta a sottolineare la pochezza del presiniente.

guidone
guidone
28 giorni fa

Francesco,saremo in molti,e quel momento dovrà arrivare…

odix77
odix77
28 giorni fa
Reply to  guidone

si i tantissimi di fava : 300 alla prima manifestazione.

guidone
guidone
26 giorni fa
Reply to  odix77

io questo fatto lo vedo come una cosa triste,che denota indifferenza verso questa società(e bada bene ,non il Toro..),tu evidentemente come una gioia…ed ora ,per piacere,togliti dalle scatole,che non è giornata,grazie.

“Cairo in Alto Adige non è persona gradita: resti a casa”