Juventus, Moggi alla Continassa: tra auguri di Natale e polemiche

di Francesco Vittonetto - 21 Dicembre 2018

Ha fatto discutere la visita di Luciano Moggi nel centro sportivo della Juventus: abbracci e foto con Allegri e Chiellini

Luciano Moggi torna alla Juventus, sì, ma solo per gli auguri di Natale. L’ex dirigente bianconero (in carica fino al 2006), radiato dalla Figc in seguito ai fatti di Calciopoli, ha fatto visita al nuovo centro sportivo della Continassa nella mattinata di giovedì, intrattenendosi tanto con Allegri quanto con Chiellini e il ds Fabio Paratici. Le foto, pubblicate sui suoi stessi profili social, hanno fatto il giro del web, suscitando non poche polemiche tra gli appassionati di calcio. Ma dei suoi legami ancora intatti con il mondo Juve, d’altronde, l’ex dirigente anche del Torino non ha mai fatto mistero: “Mi sento spesso con Agnelli”, aveva dichiarato a fine agosto.

Moggi, le dichiarazioni sul derby e sul Torino

Moggi aveva parlato anche del Toro e del derby, nei giorni scorsi: “Un rigore per il Torino c’era sicuro, non c’è dubbio. La sudditanza psicologica esiste ed è sempre esistita. Ci sono determinate situazioni in cui si viene a pensare alla sudditanza, perché non si può pensare diversamente”, le parole rilasciate a Radio Crc.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Luciano Moggi Official (@moggi.luciano) in data:

 

più nuovi più vecchi
Notificami
T
Utente
T

Riina ha continuato a comandare cosa nostra dal carcere finché non è deceduto. Non vedo la novità.

mcmurphy
Utente
mcmurphy

Alla fine la mosca torna sempre sulla merd….

Gerolamo Pompetti fabbricante di biliardini
Utente
Gerolamo Pompetti fabbricante di biliardini

Secondo me non è mai uscito di scena. Ha continuato ad agire per chiunque glielo chiedesse. Il mondo del calcio si autoconserva e tollera qualsiasi personaggio e comportamento . Non c’è mai spazio per un minimo di indignazione. Ora come ora un elemento sub judice lo abbiamo anche noi in… Leggi il resto »

madde71
Utente
madde71

al gobbodromo è sempre qualche fila dietro monociglio,ovviamente mai inquadrato,ascoltatissimo pure dal proprietario dell’fc Torino da anni. Quando era da noi,è mio babbo in societa’,mi diedero sempre fastidio certi atteggiamenti da “gaga’”,ma come competenza e organizzazione,un fior di dirigente. Poi,sai,uno fa se lo lasci fare,e i presidenti di lega e… Leggi il resto »