Alla vigilia dell’amichevole contro la Turchia, Roberto Mancini è tornato a parlare del suo futuro come ct della Nazionale

L’Italia ripartirà da Roberto Mancini. Nonostante la mancata qualificazione al Mondiale, il presidente della Figc, Gabriele Gravina, aveva immediatamente confermato il ct che, dopo aver riflettuto sul da farsi, sembra ora aver deciso di restare sulla panchina azzurra. “Se rimarrò? Ho parlato col presidente Gravina in questi giorni, siamo allineati su tutto. Fa piacere, poi ne riparleremo nei prossimi giorni: ora pensiamo a questa partita, poi con calma discuteremo sulle cose da migliorare per il futuro, ripartiamo con un nuovo ciclo” ha dichiarato.

Mancini: “Posso riorganizzare qualcosa di importante”

Mancini, nella conferenza stampa della vigilia di Turchia-Italia, ha poi proseguitato: “Perché ho voglia di restare? Perché sono ancora giovane e volevo vincere Europeo e mondiale, per il secondo mi serve ancora tempo. E poi mi piace il mio lavoro, so che posso divertirmi ancora molto e con i ragazzi posso riorganizzare qualcosa di importante. Bisogna ripartire con nuovo ciclo, abbiamo partite importanti da affrontare. Inseriremo sicuramente ragazzi più giovani già a giugno per gli impegni di Nations League, spero abbiano esperienze importanti nei loro club, questo è fondamentale”.

Sulla mancata qualificazione al Mondiale: “E’ inutile stare a trovare spiegazioni… Dovevamo vincere il gruppo con almeno due punti di vantaggio sulla Svizzera. A Basilea la partita doveva finire 3-0, in Bulgaria doveva finire in goleada. La squadra ha sempre giocato: può essere stata più imprecisa ma questo è il calcio, le cose ci sono andate storte. Però è così, inutile stare a pensare o a cercare scuse. E’ accaduto ciò che è accaduto, dobbiamo accettarlo”.

Roberto Mancini
Roberto Mancini, ct della Nazionale
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 28-03-2022


6 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
BiriLLo
BiriLLo
1 mese fa

Devo riportare che un amico gobbo mi disse, devo… : ” Spereriamo di non essere alla frutta con la Macedonia del sud”.

Cup
Cup
1 mese fa

Se siamo stati solo sfortunati come dice lui, allora non c’è bisogno di rifondare niente. La verità è che dobbiamo far nascere qualche campione vero che ormai manca da troppo tempo alla nazionale azzurra. Spazio ai giovani già nei club, le soluzioni ci sono, basta volerlo.

granatadellabassa
granatadellabassa
1 mese fa

E’ la scelta migliore. Con 4 brocchi ha vinto l’Europeo e infilato un filotto record di gare senza sconfitte. E giocando molto bene. Poi si è rotto qualcosa ma l’ottimo lavoro rimane.
In bocca al lupo!

Lega Serie A, Lorenzo Casini è il nuovo presidente

Serie A, Rocchi entra nella Hall of Fame del calcio italiano