Intorno alle 3.30 di questa mattina i vigili del fuoco sono dovuti intervenire presso l’abitazione di Sebastiani per spegnere l’incendio delle sue macchine

Cresce sempre di più a Pescara la tensione tra la tifoseria e la dirigenza del club biancoazzurro. Dopo le contestazioni delle ultime settimane, basti pensare al blitz degli ultras abruzzesi alla cena prenatalizia della squadra di Oddo, nella notte si è aggiunto un grave episodio di violenza: intorno alle 3.30 di questa mattina sono state incendiate due auto del presidente del Pescara Daniele Sebastiani.

A lanciare l’allarme, quando le fiamme erano però già alte, sono stati alcuni addetti alla raccolta dei rifiuti che passavano davanti all’abitazione del massimo dirigente biancoazzurro: ad essere incendiate sono state le due auto del massimo dirigente del Pescara, una Smart e un Suv, parcheggiate proprio di fronte alla sua abitazione. “Sono indignato, a fine anno lascio“, è stato questo il commento a caldo di Sebastiani, come riportato dal quotidiano Il Centro. Sono immediatamente scattate le indagini da parte della Polizia: stando ai primi rilievi, gli inquirenti hanno già definito come assolutamente certa la natura dolosa dell’incendio.


46 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
rondinella new
rondinella new
5 anni fa

Se si pone “presiniente” o “nano” sullo stesso piano di un atto violento o non si capisce o non si vuol capire in entrambe i casi non si può spiegare. Qualche offesa probabilmente è particolarmente infelice, ma si tratta di un personaggio pubblico che gioca con i sentimenti di molte… Leggi il resto »

carbonaro doc
carbonaro doc
5 anni fa
Reply to  rondinella new

Non li pongo sullo stesso piano tant’è che ho scritto nel mio primo intervento “L’una e l’altra cosa mi sembrano riprovevoli, CIASCUNA SECONDO LA PROPRIA GRAVITA’…” Ciascuna secondo la propria gravità significa proprio quello, che hanno gradi differenti, molto differenti, ma anche che hanno una radice comune: l’odio che nasce… Leggi il resto »

rondinella new
rondinella new
5 anni fa

Incendiare oggetti, colpire persone, commettere violenze per contestare una gestione sportiva è riprovevole. Contestare a parole, su un forum o allo stadio, proporsi di esprimere il proprio dissenso in un confronto con la società o girando la schiena al sermone del presiniente, o ancora non andando allo stadio e non… Leggi il resto »

Toro 72
Toro 72
5 anni fa

Vediamo di resuscitare anche loro!!!

Il Fatto Quotidiano: “Agnelli ha assecondato l’introduzione degli striscioni del derby”

Bomba carta nel derby: tifoso Juve condannato a 2 anni e 8 mesi di carcere