Gonalons-Torino: l’interesse c’è, ma bisogna risolvere il nodo ingaggio

10
Gonalons Torino calciomercato
CAMPO, 14.7.17, Pinzolo, stadio Pineta, amichevole, ROMA-SLOVACKO, nella foto: Maxime Gonalons

A preoccupare il Torino per l’eventuale operazione di calciomercato è lo stipendio percepito da Gonalons: 2 milioni sono giudicati troppi, sarà necessario un intervento della Roma

È un nome nuovo tra i papabili di questa sessione di calciomercato, quello di Maxime Gonalons. Il centrocampista della Roma è stato proposto al Torino, visti i buoni rapporti che intercorrono tra le due società: un regista che in Francia ha fatto faville ma che in Italia ha quest’anno faticato a emergere. E con altri due elementi nella stessa posizione, in giallorosso, gli spazi saranno sempre più ridotti. Morale della favola, per il bene di tutti (il giocatore perché giocherebbe; la Roma perché non si vedrebbe deprezzato un investimento di 5 milioni, spesi per acquistarlo dal Lione) andare a cercare fortune altrove potrebbe essere una scelta giusta, nonostante la stima di Di Francesco. Di qui la suggestione granata, che ha trovato qualche conferma rispetto alle indiscrezioni di Toro.it ma che al contempo ha anche trovato gli ostacoli già descritti.

Calciomercato: Gonalons al Torino, il problema è l’ingaggio

Quali ostacoli? Non è tanto l’eventuale formula (ripetiamo: è la Roma ad aver proposto, e in maniera piuttosto sommessa, l’operazione al Torino, che sta però valutando il da farsi) a preoccupare: prestito con diritto di riscatto, senza particolari complicazioni. A spaventare è lo stipendio che il francese percepisce nella Capitale, vale a dire circa 2 milioni di euro. Il Toro ha una politica di ingaggi molto rigida, e che, va detto, ha alzato praticamente di anno in anno: ora il tetto massimo si aggira intorno al milione e mezzo, senza bonus (che, in quanto tali, non sono certi). Di fatto, cinquecentomila euro in meno rispetto a quanto percepito dal 29enne centrocampista, che nel modulo di Mazzarri sarebbe il regista, colui che detta i tempi della manovra.

Torino-Gonalons: la Roma può contribuire allo stipendio?

La soluzione che il Torino sta pensando di prendere in considerazione, dal momento che si accollerebbe di uno stipendio molto importante, è che sia la Roma ad aiutare la società granata nel pagamento degli emolumenti al ragazzo. Ma 500mila euro, per un giocatore non più in rosa, non sono certo pochi. Vero, il Toro ha spesso ottenuto dalla Roma dei giocatori da rivalutare: alcuni riuscendoci, altri meno; per questo i rapporti sono distesi e le chiacchierate di calciomercato comunque tenute con toni propositivi. Per Gonalons, quindi, le idee sono già piuttosto chiare: un nome da tenere in caldo, ma senza troppa fretta. Con l’ostacolo ingaggio tutto da oltrepassare.

più nuovi più vecchi
Notificami
Vanni(La ghisa e' bella)
Utente
Vanni(La ghisa e' bella)

Beh se per quello, immagino petracchio sia anche interessato a Modric, Rakitic e Kroos. C’e’ solo il piccolo problema del nodo ingaggio, pero’ sa chi sono, almeno si spera.

ale_maroon79
Utente
ale_maroon79

L’ho visto giocare con la Roma in un paio di occasioni: in mezzo al campo era lento e macchinoso come un caterpillar… Forse a Roma si è ambientato male o si è solo strafogato di bucatini, fattostà che faccio fatica a credere che sia realmente lo stesso che ha giocato… Leggi il resto »

Vanni(La ghisa e' bella)
Utente
Vanni(La ghisa e' bella)

Meglio di niente però il problema è che se gli danno uno stipendio tipo Roma qui c’è la rivoluzione. Stiamo tra il 9 e il 10 posto, almeno non falliamo.