Ezio Rossi intervista esclusiva su Torino Longo salvezza

Ezio Rossi: “Non è facile ma il Toro si salverà. Longo? Spero cambi modulo”

di Giulia Abbate - 26 Febbraio 2020

Esclusiva / Parla Ezio Rossi: “Difficile capire cos’è successo. La cosa strana è non aver cambiato quando le cose hanno cominciato a non andare bene”

Al Toro è cresciuto fin da bambino, con la maglia granata ha esordito in Serie A poi, dopo una parentesi al Lecce, resta nel capoluogo piemontese per 5 stagioni dal 1985 al 1990 come giocatore e ci tornerà, qualche anno dopo da allenatore: Ezio Rossi il Toro ce l’ha nel sangue. E allora chi meglio dell’ex tecnico granata per commentare il momento del Torino, la classifica che si fa sempre più preoccupante e l’arrivo di Longo?

Ezio Rossi, partiamo dall’attualità: non è certo un momento semplice per il Torino.
Sto seguendo il campionato ma non vedo tutte le partite. Ho seguito da tifoso quella in casa contro il Lecce, quella contro la Sampdoria e qualche altra partita: certo ci si aspettava di più. tutti si aspettavano di di più, tifosi, società, addetti ai lavori. Soprattutto perchè lo scorso anno si era tornati in Europa. Poi purtroppo qualcosa non ha funzionato.

A proposito: cosa secondo lei è andato storto? Può essere un problema di spogliatoio?
Magari è l’addio di Moretti (ride ndr.), Scherzi a parte, io non l’ho conosciuto ma mi ha sempre dato l’impressione di essere un professionista serio, un punto di riferimento e certamente perdere giocatori così pesa. Ma al di là di questo è davvero difficile capire cosa possa essere successo soprattutto visto il diverso rendimento di una squara che è la stessa dello scorso anno. Certe dinamiche si fa fatica a comprenderle, anche se si è dentro lo spogliatoio. Nessuno saprà mai cosa succede nello spogliatoio ma certamente tutto questo ha dell’inspiegabile. E’ cambiata proprio la fisionomia della squada, il Torino ha perso le sue certezze e trovare un equilibrio è molto difficile. La cosa più strana, però, è il non aver provato a cambiare quando si è visto che le cose non andavano. Poi c’è il mercato anche.

Rossi: “A giugno si è fatto troppo poco. Longo? Un’occasione unica”

Ezio Rossi, cosa pensa dei movimenti di mercato del Torino?
Credo che il Toro a giugno avrebbe dovuto cogliere la palla al balzo sfruttando anche l’entusiamo che c’era a inizio stagione. Invece si è fatto troppo poco prendendo un giocatore solo. A gennaio invece è proprio difficile da capire il perchè non si sia fatto nulla. Vista la situazione prendere qualcuno di nuovo poteva dare un po’ di aria fresca, poteva esser una soluzione, anche piccola. Bisogna capire se è stato Mazzari a non volere nessuno oppure no ma comunque resta strano che in una situazione di difficoltà non si sia provato a cambiare aria.

Parlando di allenatori, secondo lei Longo è stata la scelta giusta?
Glielo auguro davvero. E’ un’occasione unica per la sua carriera. Quando ti propongono di allenare una squadra come il Toro in Serie A, sei convinto delle tue capacità e conosci il mondo dove alleni fai bene ad accettare. Non sarà facile: dipenderà molto dall’atteggiamento dei giocatori, dalla forza che avrà di conquistarsi la feeltà e l’autorevolezza. Speriamo che il tempo sia galantuomo ma credo possa farcela.

Su cosa può e dovrebbe puntare un allenatore per riuscire ad uscire da questa situazione?
Ovviamente è una mia opinione ma io cambierei modulo. E’ rischioso, vero, ma l’avrei fatto subito. Non è facile ma può far scattare la scintilla nel gruppo e dare un segnale a chi magari era nelle retrovie. Tolti Belotti e Sirigu, infatti, tutti gli altri giocatori più o meno si equivalgono e la concorrenza può diventare stimolante. Ripeto, non è semplice anche perchè i giocatori devono imparare a fare qualcosa di diverso ma a volte è più importante la scintilla che porta qualcosa di nuovo.

4 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Lewishenry - #conCairononmiabbono (neancheasky)
Lewishenry - #conCairononmiabbono (neancheasky)
8 mesi fa

Direi tutto sacrosanto, specialmente la chiosa su Moretti. Il peggior comportamento della società è il non averlo sostituito quest’estate con uno di pari esperienza. Mi rendo conto che non è facile trovare un altro Moretti dietro l’angolo, ma il non averci neanche tentato è stato vergognoso e aggiungo significativo delle… Leggi il resto »

odix77
odix77
8 mesi fa

sono rientrati lyanco e bonifazi ovvero giovani di buona prospettiva in una difesa che contava già due giocatori in arrivo da un ‘ottima stagione…. che poi bonifazi sia stato bullizzato da mazzarri è un altro film….. lyanco si è infortunato prima diciamo in modo cronico, poi per sf.iga (intendo l’ultimo… Leggi il resto »

paolo 67 (tabela)
paolo 67 (tabela)
8 mesi fa
Reply to  odix77

Nn basta Longo per salvarsi, si stanno creando troppe aspettative, ci sono problemi seri nello spogliatoio, la squadra nn é più una squadra e nn penso che Moreno riuscirà a farla tornare tale, speriamo di salvarci.

odix77
odix77
8 mesi fa

concordo , rimane il fatto che doveva avere piu coraggio e smontare un giocattolo assortito malissimo da mazzarri…. tenere la stessa formazione e lo stesso identico gioco non serviva a niente….. quindi serve ripeto coraggio, mettere tutto in discussione portando le proprie idee non proseguendo su quelle di quello prima…..… Leggi il resto »