Torino, senti Schachner: “Bisogna vincere. Belotti 100 milioni? Non saprei”

16
Schachner giocatore belotti

L’ex Torino, Cesena e Avellino Walter Schachner fa un tuffo nel passato: “Sempre bello l’ambiente granata. Europa League? Non è impossibile ancora. Belotti da 100 milioni? Devo conoscerlo meglio”

Walter Schachner non è un giocatore qualunque in ambiente granata. Attaccante in un Torino che sapeva incantare, con la classe di Leo Junior, ma non solo, l’ex Cesena, oggi 60 anni, è sempre stato un personaggio particolare. E molto dedito al lavoro. “L’importante è fare sempre qualcosa: corro, vado in bici, faccio un sacco di sport” dice Schachner, “bisogna tenersi allenati. È decisivo, anche a questa età”. Professionalità da Toro, in effetti, per un calciatore che in tre anni ha quasi sfiorato lo scudetto, poi vinto dall’Hellas Verona. “Un vero rimpianto, quello”, ricorda amaramente l’ex attaccante che ha partecipato alla bella festa del Toro Club Tigliole Granata lo scorso sabato. “Perché? Perché eravamo più forti della Juventus, senza dubbio. Il Verona portò avanti uno splendido campionato, noi arrivammo secondi e probabilmente alla fine ce lo meritammo pure. Ma non vincere il titolo ci era dispiaciuto, eccome”.

Torino, Schachner: “È sempre un piacere ritrovare un ambiente come questo”

Per Walter schachner, tornare a Torino o rivedere i colori granata è sempre un’emozione unica. Non lo nasconde, anzi. “All’Italia sono sempre legatissimo, da Cesena a Torino, ovviamente. E poi già un’altra volta un Toro club mi aveva chiamato: oggi c’è stato il Tigliole Granata, qualche anno fa ci fu una reunion a Palermo, abbiamo fatto una bellissima partita tra vecchie glorie” dice, felicemente compiaciuto. Venire fino in Valtriversa non ha certo intimorito l’ex granata: “Ho fatto 400km in macchina, dall’Austria. Circa 8 ore di macchina, ma per il Torino questo e altro…

Schachner su Belotti: “Vale 100 milioni? Non so. È un buon giocatore”. E l’Europa League…

Già, il Torino. Che sta vivendo una stagione tra alti e bassi, ancora una volta. Della sua visita italiana ha approfittato, Schachner, per andare a vedere Torino-Fiorentina domenica scorsa, che certamente non lo ha lasciato particolarmente soddisfatto. “Avevo già visto il Toro giocare a Udine, un anno fa. Vinse 1-0, e mi sembrava una buona squadra. Quest’anno può forse puntare ancora all’Europa League, ma servono le vittorie”. E magari i gol di Belotti, che continuano a mancare. “Lo conosco poco” ha concluso Schachner, “ma sicuramente è un buon giocatore, questo sì. Se vale davvero 100 milioni? Non so se posso dirlo…”.

più nuovi più vecchi
Notificami
mas63simo
Utente
mas63simo

Minchia ragazzi mi avete fatto fare un giro sulla macchina del tempo. 😢

mcmurphy
Utente
mcmurphy

Però anche il derby del 3 a 2 non scherza,ero nei parterre,mi ricordo Bersellini che sul 2 a 2 faceva segno con la mano di spingersi avanti e finirli,attimi impagabili….

Scin{Rho[Scin(Rho)]}
Utente
Scin{Rho[Scin(Rho)]}

E poi Schachner che piedi aveva?? Ma a noi bastava il cuore che metteva ad ogni gara…

urto (andrea)
Utente
urto (andrea)

era più veloce della palla….::)))

Massimo 1963 (lamaratona2.0)
Utente
Massimo 1963 (lamaratona2.0)

Vero Andrea! Mi sono divertito a quell’epoca.

urto (andrea)
Utente
urto (andrea)

ciao MAX! ca..o! e siamo spala perchè rimpiangiamo un TORO cosììì?????

cairo PAGLIACCIO