Con il pareggio casalingo, il Toro vede sempre più lontana la possibilità di raggiungere i 57 punti, obiettivo fissato. E la gara con la Juve diventa fondamentale

Ora non resta che il derby per salvare la stagione. Nemmeno il nono posto è al sicuro, e allora la sfida alla Juventus diventa ancora più importante per capire cosa lascerà in eredità questo Toro. Nell’annata che vede le prime della classe correre a più non posso, i granata di Mihajlovic rischiano di raccogliere meno di quanto meriterebbe tutto quel potenziale. L’obiettivo societario è diventato quello di superare i 57 punti, e non importa a quale posizione corrisponderà. Fare meglio di se stessi, ad oggi, a quanto pare è l’unica cosa che conta, anche se questo dovesse significare un’altra stagione al di sotto delle aspettative e delle (tante) possibilità. La squadra che sembrava essersi rialzata dopo un lungo periodo di crisi ha perso l’occasione di avvicinarsi all’ottavo posto – piazzamento che almeno consentirebbe di non cominciare la stagione a Ferragosto – e ora la gara con la Juventus diventa un obiettivo nell’obiettivo.

Dimostrare di aver superato del tutto la sindrome da trasferta (due vittorie nelle ultime due gare esterne, mentre è il Grande Torino ad essere diventato un tabù), dimostrare di aver il carattere necessario per giocarsela allo Juventus Stadium. Rallentare la corsa dei rivali storici verso lo scudetto ma soprattutto attestare che davvero questa squadra ha qualcosa in più delle precedenti. La classifica dice il contrario: non è il miglior Toro dell’era Cairo, non ancora. C’è stato un Toro capace di arrivare a quota 57, guadagnando seppur non direttamente per meriti propri, l’accesso all’Europa League, e c’è stato un Toro – l’anno successivo – in grado di battere la Juve dopo 20 anni. Quello di Mihajlovic non ha ancora raggiunto alcun traguardo. La Juve l’occasione per dimostrare davvero di essere un Toro nuovo, un Toro diverso, un Toro migliore.


144 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
mappo
mappo(@mappo)
4 anni fa

Ma come? Xché salvare la stagione? Il ns Presiniente ha detto che la stagione sinora è da 8….se vinciamo il derby sarà da 9? Che tristezza fratelli. ..

granata73
granata73(@granata73)
4 anni fa

Quanto vorrei una volta sentir dire , non salviamo la stagione vincendo il derby , ma stagione incredibile pur avendo perso il derby perche’ abbiamo vinto il campionato . Sarebbe da piangere dalla gioia , sarebbe la vittoria di Davide contro golia , sarebbe il cuore che esulta , sarebbe… Leggi il resto »

tore110
tore110(@tore110)
4 anni fa

se dovessimo fare punti allo stadium sarebbe solo per pietas delle merde , il derby di questi tempi lo potremmo anche non giocare

remy
remy(@remy)
4 anni fa
Reply to  tore110

E qui il nostro demerito è relativo, in quello stadio perdono tutti.
Loro hanno una squadra super che gioca in uno stadio super , unico in Italia. Hanno creato una alchimia perfetta e là dentro le vincono tutte, fare punti per noi sarebbe miracoloso.

mappo
mappo(@mappo)
4 anni fa
Reply to  remy

Mah, negli ultimi 2 anni abbiamo perso al 94′ immeritatamente. ..magari questa volta un pareggio lo strappiamo

remy
remy(@remy)
4 anni fa
Reply to  mappo

Si, in un paio di occasioni abbiamo contenuto bene grazie al non gioco di Ventura, na con uba squadra che applicava i dettami del mister in modo totale .
Con Sinisa andremo a giocare al calcio, e quando il divario tecnico e motivazionale è così spiccato di solito son cazzi.

Il Toro sboccia: ma l’esame di maturità è per tutti

Complimenti, Valeri: hai rovinato l’ennesimo derby al Toro