Un tempo le imprese, oggi solo gli alibi: una volta era il Toro, adesso cos’è?

di Ivana Crocifisso - 4 Febbraio 2019

Atalanta e Parma hanno firmato imprese che una volta era il Toro a compiere: la squadra di Mazzarri ha di nuovo perso l’occasione per spiccare il volo

Una volta era il Toro. No, non è l’inizio di una fiaba e nemmeno di una storia a lieto fine. Altrimenti sarebbe cominciata con il classico “c’era una volta” e sarebbe stato un incipit ingeneroso o quantomeno stucchevole. Qui si scrive di presente, lasciando ai soliti oratori l’onere della dietrologia da distribuire a piene mani dal pulpito. Una volta era il Toro: già, a compiere certe imprese. Ora ci tocca vedere il Parma rimontare e inchiodare sul 3-3 la Juventus in quello stadio in cui il Toro non è riuscito nemmeno a farle il solletico in più di 7 anni. Una volta era il Toro: a onorare la Coppa Italia, anche a vincerla. Ora ci tocca guardare l’Atalanta schiantare i rivali cittadini, 3-0 e tutti a casa, come una volta – ma tanto tempo fa – avremmo e abbiamo fatto noi. Una volta era il Toro: adesso gongoliamo di fronte alle imprese altrui, quando un tempo la suddetta impresa saremmo stati noi granata a compierla. Adesso ridiamo davanti al meme divertente con le tre pere, sapendo che una goduria del genere a tinte granata tanti di noi nemmeno se la possono ricordare. Come ci siamo ridotti. Anzi, meglio: come ci hanno ridotti.

Una volta era il Toro. E adesso cos’è, il Toro? Una squadra che ci infiamma e ci fa gridare all’Europa, illudendoci dopo aver piegato una zoppicante Inter. Lo stesso Toro che, a distanza di una settimana, si ferma senza benzina a Ferrara, con la piccola ma dignitosissima Spal. Tiri in porta pochi, gioco singhiozzante, grinta per provare a vincerla, in 10 come in 11 uomini, zero.

Alibi quelli sì, sempre. Arbitro, Var, espulsione: il vocabolario utilizzato, a telecamera spenta o accesa, è sempre lo stesso. La verità è che una volta era il Toro, adesso non resta che un’eterna incompiuta che battaglia a metà classifica e non trova mai la spinta per spiccare il volo. Ma noi siamo il Toro e alla mediocrità mai ci adatteremo. Allora la domanda da inoltrare a giocatori, staff tecnico, dirigenti, da chi è in cima alla piramide fino a quello che chiude la porta della sede, è semplice: noi eravamo e siamo il Toro, voi cosa volete essere?

più nuovi più vecchi
Notificami
Mikechannon
Utente
Mikechannon

Qualcuno ha dimenticato tra le imprese la buca di Maspero? Sono soddisfazioni..

Bagna cauda
Utente
Bagna cauda

PATSALA58 Ciao.
Dato che anch io ho smesso di pagare come te potresti indicarmi come vedere le partite in siti inglesi? Per ora grazie.

LeovegildoJunior
Utente
LeovegildoJunior

livetv.sx Questo è uno dei tanti

futre
Utente
futre

Siam più o meno messi come l anno scorso. Se non si vince lo scontro diretto con l Atalanta è finita. Ma come si fa a pensare di vincere giocando in questa maniera? Veramente, non pensavo fossimo ridotti male cosi

X