26 settembre 1927: nasce Enzo Bearzot, il “Capitano Mundial” – VIDEO

di Fabio Milano - 26 Settembre 2017

Nove stagioni in granata, nel 1982 guida gli azzurri alla vittoria della coppa del mondo in Spagna. Bearzot è un altro simbolo del Toro

Per molti tifosi italiani, quasi per tutti in verità, Enzo Bearzot è stato soprattutto il condottiero della nazionale azzurra di calcio, con il successo nel mundial spagnolo del 1982 entrato ormai  nella leggenda; a tutt’oggi infatti, detiene il record di panchine come commissario tecnico  con 104 presenze, davanti alle 95 di Vittorio Pozzo. Ma per i tifosi granata, Bearzot fu anche e soprattutto un grandissimo calciatore del Toro: mediano di grande temperamento, inizia la propria carriera in serie B nella Pro Gorizia, per poi passare nel 1948 per tre stagioni all’Inter ed altrettante al Catania. Ed è proprio dagli etnei che il Torino lo acquista nell’estate del 1954, nel tentativo di ricostruire una squadra competitiva dopo Superga. Due stagioni in granata, tra il 1954 ed il 1956, mettendo assieme 66 presenze ed andando in rete una sola volta; una parentesi di una stagione (1956/57) nuovamente all’Inter e Bearzot ritrova la maglia granata, stavolta per non lasciarla più: altre sette stagioni ininterrotte, con buone stagioni intervallate ad annate da dimenticare, come quel campionato 1958/59 culminato con la caduta dei granata targati Talmone tra i cadetti, per la prima volta nella propria storia. I numeri del Bearzot granata sono di tutto rispetto: 251 presenze condite da 7 reti totali tra campionato e Coppa Italia, con un posto speciale nel cuore dei tifosi granata e non solo.

 

più nuovi più vecchi
Notificami
ExIgneFaxArdetNova
Utente
ExIgneFaxArdetNova

Bearzot e’ stato un grande giocatore del Toro, i numeri e la storia lo confermano. Ma e’ anche stato colui che mise in disparte in nazionale Sala (e non solo lui) in favore di qualche strisciato, per compiacenza “superiore”. Non facciamone una icona: una presenza storica rimarchevole, ma nulla di… Leggi il resto »

oldkingcole
Utente
oldkingcole

sei stato più veloce di me a scrivere…chiedere a Pulici cosa ne pensava di Bearzot ( Argentina 78 )…e ricordiamo anche come ha ” trattato ” Dossena al mondiale 82…ha giocato nel Toro come altri migliaia di calciatori, ma era succube della mafia gobba e basta

oldbull
Utente
oldbull

Vero.

gooolster
Utente
gooolster

Decise di puntare su un gruppo, credo che i fatti gli abbiano dato ragione….

oldkingcole
Utente
oldkingcole

vigilia di Argentina-Italia mondiale 78…partita del tutto ininfluente ai fini del passaggio del turno, avendo l’Italia già conquistato il pass…disse a Pulici che avrebbe giocato..la sera stessa Pulici vide Bearzot confabulare con 2/3 giocatori delle merde strisciate, fra cui l’innominabile che giocava nello stesso ruolo di Pupi…Pulici capì che non… Leggi il resto »