La top 11 dopo la prima giornata del campionato di Serie A: per il Toro ecco Ljajic, in porta Alfred Gomis dice no alla Lazio di Immobile

La giornata delle conferme – le squadre in lizza per l’Europa hanno vinto – e quella delle sorprese, anche nella top 11 della prima giornata 2017/2018. La Serie A ha aperto i battenti ufficialmente e c’è chi, come Icardi e Quagliarella, ha già preso il largo in classifica marcatori (una doppietta ciascuno per gli attaccanti di Inter e Sampdoria), chi ha stupito come la Spal, capace di fermare la Lazio fresca di vittoria di Supercoppa sullo 0-0, chi ha illuso i propri tifosi, l’altra neopromossa Benevento, in vantaggio e poi rimontata. Uno dei protagonisti dello 0-0 tra Lazio e Spal è stato l’ormai ex portiere granata Alfred Gomis, un anno fa ceduto in prestito dopo l’occasione data da Mihajlovic e da qualche settimana ormai parte del passato del Toro. Il classe ’93 dice no ai biancocelesti e a Immobile ed è così che la squadra di Semplici guadagna il primo punto della stagione.

Tra i difensori spicca Kolarov: l’ex Lazio permette alla Roma di portare a casa tre punti pesantissimi da Bergamo. Le milanesi, dopo le due vittorie di sabato di Juventus e Napoli, partono forte e se a Crotone il giovane classe ’98 Cutrone festeggia la prima gara con un gol e un assist, a San Siro Ivan Perisic prende per mano l’Inter, che si sbarazza della Fiorentina nettamente. Nella top 11 di giornata anche il granata Adem Ljajic, ancora una volta decisivo per i granata e al momento giocatore indispensabile nel nuovo sistema di gioco di Mihajlovic.

Ecco la top 11 della 1ª giornata:

 GOMIS (Spal)

KOLAROV (Roma)    SKRINIAR  (Inter)   GHOULAM  (Napoli)

PERISIC (Inter)   BIRSA (Chievo)   LJAJIC (Torino)  DI FRANCESCO (Bologna)

CUTRONE (Milan)   ICARDI (Inter)  QUAGLIARELLA (Sampdoria)


20 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
ferrante9
ferrante9
4 anni fa

Mi chiedo come mai non abbiamo dato maxi alla Samp invece del Quaglia

Mikechannon
Mikechannon
4 anni fa

Quagliarella? Le prime volte che non esultava e chideva scusa agli avversari faceva sorridere, poi ci siamo chiesti se era scemo o lo faceva.

ferrante9
ferrante9
4 anni fa

Secondo me belotti e’ un sopravvalutato…..uno che costa 100 millioni fa gol con qualunque schema . 433 442 451… non importa , se uno è veramente forte , fa gol ad occhi chiusi .
Per quello riprenderei il quaglia . Quaglia sotto porta fa più gol del gallo .

Massimo (max63)
Massimo (max63)
4 anni fa
Reply to  ferrante9

Ti stai preparando, vedi Monaco all’orizzonte.

AstroMaSSi
AstroMaSSi
4 anni fa
Reply to  ferrante9

Certificazione di gobbaggine 100%

Serie A, parte il campionato: ecco il programma della prima giornata

Giudice sportivo: cori razzisti contro Gomis, la Lazio rischia la chiusura della curva