La presentazione della 16^ di Serie A / Una vittoria permetterebbe ai granata di avvicinare i viola e i sardi, in caso di passo falso delle avversarie

Sarà un’Epifania di fuoco quella che si giocherà su tutti i campi della Serie A per la 16^ giornata di campionato. Un’Epifania che per il Torino potrebbe significare estrarre dalla calza punti fondamentali per la lotta salvezza che vede ben 5 squadre raggruppate in appena 3 punti. Con Spezia e Genoa appaiate proprio ai granata a quota 11. In cima alla classifica, al contrario, non sarà una rincorsa ma uno scontro diretto, anzi direttissimo, a tenere tutti gli appassionati incollati davanti alla televisione. Il Milan capolista, infatti, ospiterà a San Siro una Juventus reduce sì dalla bella vittoria contro l’Udinese ma staccata dalla vetta addirittura da 10 lunghezze. Ma andiamo con ordine e vediamo il programma del 16° turno.

Serie A, la lotta salvezza

E lo facciamo partendo questa volta dal basso: dalla lotta salvezza. Una battaglia che, nonostante un girone di andata non ancora concluso, si è già accesa. E allora cominciamo dal Torino che grazie al successo di domenica sul Parma ha fatto un balzo in avanti in classifica staccandosi finalmente dall’ultimo posto. Un distacco che, tuttavia, resta minimo (3 i punti di vantaggio sul Crotone ultimo) e che andrà obbligatoriamente puntellato e se possibile incrementato con la sfida contro il Verona. L’avversario non è dei più semplici ma Belotti e compagni dovranno cercare obbligatoriamente di conquistare il primo successo casalingo per sostenere rimonta e morale. Senza mai perdere di vista i risultati delle direte concorrenti.

Come anticipato, Spezia e Genoa sono appaiate ai granata a quota 11 punti e in caso di ennesimo passo falso della squadra di Giampaolo sarebbero proprio le due liguri a tentare il sorpasso anche se gli avversari di giornata saranno ostici per entrambe. Gli spezzini, infatti, saranno attesi dalla trasferta in casa del Napoli, reduce dal 4-1 sul Cagliari, mentre il Grifone sarà ospite del Sassuolo. Con i neroverdi alla caccia del riscatto dopo il brutto tonfo contro l’Atalanta.

Toro: nel mirino Parma e Cagliari

Ma le liguri non sono l’unico avversario da cui il Toro dovrà guardarsi le spalle. Il Crotone, che ha preso il posto proprio dei granata in coda alla classifica, affronterà in casa la Roma. In fatto di avversari ostici, quindi, i calabresi non hanno nulla da invidiare alle liguri. Tuttavia, un colpaccio potrebbe permettergli di risalire in classifica “restituendo (in caso di pareggio o sconfitta del Toro) la cortesia” alla squadra di Giampaolo.

Guardando invece davanti al Toro, una vittoria dei granata e un passo falso di Parma e Cagliari potrebbe permettere alla squadra di Giampaolo di superare proprio la squadra di Liverani, impegnata in casa dell’Atalanta, e agganciare i sardi che ospiteranno invece il Benevento.

Serie A, il big match tra Milan e Juve

Archiviato momentaneamente il capitolo salvezza, vediamo i restanti match di giornata. Il Bologna di Mihajlovic dopo lo 0-0 contro la Fiorentina ospiterà l’Udinese che arriva invece dalla brutta sconfitta contro i bianconeri. La Lazio, sarà protagonista all’Olimpico contro la Fiorentina di Prandelli mentre l’Inter sarà ospite della Sampdoria. Un’Inter che tenterà nuovamente di fare lo sgambetto al Milan, soprattutto in una giornata che vedrà i rossoneri impegnati nel big match contro la Juventus. Diavolo e bianconeri (la Juventus ha una partita in meno) sono separati da ben 10 lunghezze e una vittoria in quello che di fatto è già uno dei primi scontri diretti per lo scudetto potrebbe movimentare e non poco la corsa al titolo. In caso di vittoria juventina, poi, a sorridere non sarebbe solo Pirlo ma anche l’Inter.

Belotti e Zappa in Torino-Cagliari
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 05-01-2021


Torino-Verona: arbitra a Di Bello al VAR c’è Di Paolo

Milan-Torino: abitra Maresca, Guida al VAR