Così Paro, in panchina al posto di Juric, ha commentato la sconfitta del Torino a Bologna nell’anticipo dell’ora di pranzo

Al termine di Bologna-Torino 2-1, Matteo Paro, che oggi ha sostituito in panchina lo squalificato Ivan Juric, ha commentato così a Dazn la partita: “Penso che nel primo tempo fosse una partita abbastanza equilibrato, abbiamo iniziato bene anche la ripresa, siamo ripartiti bene, abbiamo creato i presupposti per fare il secondo gol ma ci è mancato qualcosa sul punto di vista della gestione della palla. Purtroppo poi abbiamo commesso degli errori e il Bologna ci ha punti, siamo una squadra che quando caliamo anche di poco poi subiamo. Dovevamo fare meglio sotto il punto di vista della gestione e purtroppo abbiamo perso la partita”.

Paro: “Avevamo la partita sotto controllo”

Paro ha poi parlato del cambio obbligato in attacco dopo pochi minuti: “L’infortunio di Pellegri? E’ entrato Karamoh che ha altre caratteristiche ma a livello tattico era quella la partita, non credo che l’uscita di Pellegri abbia inciso più di tanto, ha inciso la mancanza di convinzione e la gestione della palla in alcune situazioni. Quando si perdono le partite è dovuto a errori o situazioni di gioco da migliorare, oggi avevamo la partita in controllo ma ce la siamo complicati da soli”.

Fra tre giorni il Torino tornerà in campo contro la Sampdoria: “Nel calcio per fortuna si rigioca subito, abbiamo la possibilità di giocare e riprenderci. Analizzeremo gli errori commessi e cercheremo di essere pronti”.

Paro: “Torino nel limbo? Noi pensiamo ad andare più in alto possibile”

Ai microfoni di Sky, Paro ha poi aggiunto: “Certo perdere un giocatore dopo dieci secondi e dover fare un cambio ti condiziona la partita. Con Karamoh stiamo lavorando per il quel ruolo ma ancora non conosce bene le situazioni. A Pellegri si è girata la caviglia al primo scatto ma non dovrebbe essere un infortunio grave”.

Paro ha poi continuato analizzando le cause della sconfitta: “Abbiamo preparato sia la fase di possesso che di non possesso, ma non siamo stati bravi a far girare la palla,. Noi curiamo entrambe le fasi, non è curiamo di pù quella difensiva, oggi però siamo stati meno bravi e veloci. Se c’è stato un problema di motivazioni? Se il problema fosse stato quello avremmo commesso tutti un grosso errore. Non pensiamo alla situazione di limbo in classifica, ma all’andare il più in alto possibile, il nostro obiettivo è quello di fare meglio possibile”.

Matteo Paro
Matteo Paro
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 06-11-2022


167 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
andreamax
andreamax
27 giorni fa

Caro Paro,
non credo che la sostituzione abbia influito piu’ di tanto….. di Pellegri poi che non gioca mai menchemeno…… comunque animo e battete i gobbi di mare…. FVCG!!
P. S. Su Ricci strafallo. Ad majora!!

ziomauri59
ziomauri59
27 giorni fa

ma… noi tiri in porta non possiamo farli…e’ vietato dal ns regolamento interno?

granatadellabassa
granatadellabassa
27 giorni fa

Ora però mi aspetto di vedere almeno 4/5 titolari diversi a Genova.

Pedric
Pedric
27 giorni fa

La cairese distruggerà i ciclisti al GT.

mavafancairo
mavafancairo
27 giorni fa

fra le seconde linee c’è l’imbarazzo della scelta, nel senso letterale del termine

ardi06
ardi06
26 giorni fa
Reply to  mavafancairo

Veramente imbarazzante infatti

Le pagelle di Bologna-Torino: Vlasic assente, Lazaro distratto sul gol di Orsolini

Motta: “Col Torino è sempre difficilissimo. La differenza l’hanno fatta i giocatori”