Cairo sul Torino B, Belotti e Mazzarri dopo Torino-Spal del 13 maggio 2018

Cairo conferma Belotti e annuncia: “Sì alle squadre B, il Toro si candiderà per averla”

di Andrea Piva - 13 Maggio 2018

Il presidente del Torino Urbano Cairo, al termine della partita contro la Spal, ha parlato di Belotti, Mazzarri e delle squadre B

“Non ho bisogno di vendere nessun giocatore, se Belotti è contento di rimanere per me è un pilastro della squadra. Con queste parole il presidente del Torino Urbano Cairo, al termine della partita contro la Spal, ha ribadito la propria volontà di trattenere il Gallo. “Anche l’anno scorso offerte vicino alla clausola non sono mai arrivate. Non abbiamo parlato di nessuno, è un nostro giocatore, noi lo vogliamo tenere se poi il giocatore come sembra è felicissimo di rimanere allora siamo tutti contenti. Quest’anno a causa degli infortuni non ha potuto giocare certe partite ai suoi livelli”. Cairo ha poi parlato della stagione. “L’Europa League è a nove punti, se penso che con il Verona ne abbiamo buttati via cinque questo dice tutto sulla stagione. Abbiamo una rosa molto ampia, ci metteremo con Petrachi a fare delle riflessioni per il futuro. Ho visto Mazzarri prendere sempre di più in mano la rosa, prendere in mano i giocatori, questo è un aspetto molto positivo. Oggi Berenguer ha fatto una partita strepitosa, ha cambiato la partita, ha fatto saltare il banco, bravo anche Mazzarri a metterlo in campo. Non parlo mai dei singoli, ma oggi Berenguer ha illuminato”.

Torino, Cairo su Mazzarri e le squadre B: “Temevo l’allenatore potesse sfuggirmi. Squadre B? Favorevolissimo”

Poi su Mazzarri.Mazzarri ho scelto di prenderlo a gennaio perché temevo molto che potesse sfuggirmi, c’erano molte squadre importanti su di lui, il Siviglia, l’Everton e squadre italiane. Avendo fatto un girone di andata che non era quella che avremmo voluto ho deciso di prenderlo. Solitamente il girone di ritorno, come punteggi, è peggiore rispetto all’andata, noi invece ne abbiamo fatti 26 ora rispetto ai 25 dell’andata. Credo che abbia fatto un lavoro eccellente nel rivitalizzare alcuni giocatori”. Cairo si è anche detto favorevole all’introduzione delle seconde squadre. “Sono favorevolissimo alle seconde quadre, il Torino deve candidarsi per avere una seconda squadra. E’ vero che i tempi sono molti stretti, se nel 2005 abbiamo fatto una squadra in una settimana, non ci spaventerà fare una seconda quadra in tre mesi. Poi è importante che la FIGC organizzi le cose in modo che la serie B e la serie C condividano questa novità. Noi ora abbiamo dato venti giocatori tra B e C per farli giocare, ma io preferisco creare una squadra con un mio allenatore per farli giocare. Noi quest’anno abbiamo giocatori come Candellone e Rossetti che hanno buttato via sei mesi”.

Il presidente del Torino Urbano Cairo al Salone del Libro: “Programmiamo la campagna acquisti con Mazzarri”

Prima della partita, il presidente granata Urbano Cairo aveva parlato della prossima stagione del Torino al Salone del Libro. “Cominciamo a lavorare per il prossimo campionato, faremo la campagna acquisti e poi vedremo. Credo sia meglio non fare troppi proclami, ma le cose passo a passo. Ovviamente fon Mazzarri in panchina”. Cairo ha poi parlato dei diritti tv: “Non rappresento la Lega, ho già detto il mio pensiero. Aspettiamo che le cose si compiano, che media pro adempia alle cose che deve. In tal caso, non ci sarebbero problemi”.

più nuovi più vecchi
Notificami
madde71
Utente
madde71

dove giocherebbero?

10genà
Utente
10genà

a casa da tranquilli con il Subbuteo

markxxtoro
Utente
markxxtoro

conoscendo Cairo la squadra B la affiderà sicuramente a Ventura!!

GranataDentro
Utente
GranataDentro

ma dai chissa che dovendo essere composta solo da ragazzini possa essere una buona idea. ma tranquillo credo abbia fatto il suo tempo. Se davvero dsi facesse gia da quest’anno il candidato sarebbe gia certo: coppitelli

madde71
Utente
madde71

lui e’ cosi,mentitore seriale,ha fatto la squadra in una settimana,ha un suo cliche’,vai avanti sempre,se ne fotte della realta’,lui crea la sua. Come diceva goebbels,di tante volte una bugia e diventa verita’. Finche’ nessuno gli fa da contraltare e trova tifosi che reggono il moccolo,lui tira dritto senza colpo ferire.… Leggi il resto »