Nonostante il Toro abbia cambiato pelle, Benassi, Moretti, Maxi, Padelli e Molinaro sono i reduci dalla vittoria del derby del 26 aprile 2015

Anche se sono passati poco più di due anni dal derby del 26 aprile 2015, il Toro ha significativamente rinnovato il proprio organico (nonché allenatore), rispetto a quella vittoria ai danni della Juventus. A partire dai mattatori di quel pomeriggio di aprile (Darmian e Quagliarella), la squadra ha rivisto drasticamente i propri interpreti, rigenerandosi agli ordini di Mihajlovic e voltando inevitabilmente pagina. Ma alcuni superstiti di quel derby, che hanno vissuto sulla propria pelle le emozioni che solo battere i rivali cittadini possono generare, continuano a vestire ancora oggi la maglia granata: sono Benassi, Moretti, Maxi Lopez, Molinaro e Padelli. Una schiera di giocatori che ancora oggi riveste un’importanza notevole nell’economia di squadra, e che ad eccezione di Padelli, dovrebbe assaporare l’emozione del campo sabato sera allo Juventus Stadium.

Nel Torino-Juventus terminato 2-1 del 2015, Padelli, Moretti, Benassi e Maxi Lopez iniziarono dal primo minuto, mentre Molinaro entrò a partita in corso sostituendo Darmian, nell’occasione eroe di giornata. Oltre quindi a potersi fregiare dell’ultima vittoria granata nella stracittadina, i reduci dall’ultimo successo del Toro potranno trasferire ai nuovi arrivati quelle sicurezze che servono per avere la meglio degli storici rivali. Queste certezze miscelate al cuore Toro, e ai dettami che il tecnico Mihajlovic ha saputo trasferire al gruppo in questa stagione, saranno ingredienti essenziali per rendere fiero il popolo granata nella partita più attesa.


13 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
madde71
madde71 (@madde71)
4 anni fa

Poeta,in quel caso,non deve esserci alternativa:il Moro e stop

Poeta del gol
Poeta del gol (@poetadelgol)
4 anni fa

L’unica alternativa a Benassi per la lettura dei nomi è Moretti. Lo so che direte Il Gallo, ma sinceramente, ultimamente, ho delle brutte sensazioni.

rotor
rotor (@rotor)
4 anni fa

Spero che non sia Benassi a leggere i nomi degli invincibili a Superga e che a giugno levi le tende e se ne vada al Sassuolo che lo ha richiesto,oltretutto sara’ vicino a casa sua a Modena.

Il cuore Toro alla ricerca dei ritmi giusti

Torino: De Silvestri ancora a parte, Benassi rientra in gruppo