Battesimo più che positivo per N’Koulou al suo primo allenamento al Filadelfia: applausi e belle giocate in attesa della condizione migliore

È arrivato tra l’incredulità generale, N’Koulou, con il Toro in ritiro e una preparazione già ampiamente iniziata. Con la Coppa Italia alle porte e i granata alla ricerca di rinforzi in difesa ma non solo. Un’incredulità che si è piano piano trasformata in attesa di capire il valore del neoarrivato in casa granata. Attesa di scoprire le reali potenzialità del centrale che, sulla carta, dovrebbe rinforzare il reparto arretrato del Toro. Ed ecco che al rientro della truppa di Mihajlovic dalla Germania dopo la vittoria sul Friburgo, il primo allenamento all’ombra della Mole, sostenuto da Belotti e compagni ieri pomeriggio sul campo del Filadelfia, è stata anche l’occasione per ammirare, finalmente, l’ultimo arrivato alla corte di Mihajlovic. Entrato sul terreno del Filadelfia da perfetto sconosciuto, N’Koulou ha avuto un primo assaggio di quello che è la tifoseria granata: gli applausi  degli oltre 600 tifosi accorsi al campo di allenamento hanno saputo dare il giusto benvenuto al centrale difensivo che ha ripagato i presenti non solo con i saluti di rito.

La prima uscita ufficiale davanti ai suoi nuovi tifosi, infatti, ha visto N’Koulou protagonista di una seduta di allenamento piuttosto soddisfacente. Dopo la vittoria contro il Friburgo, è stato lo stesso Mihajlovic a dichiararsi contento dell’arrivo del giocatore che, tuttavia, avrà bisogno di tempo per ambientarsi. Dopo una sola occasione di allenamento e confronto con i compagni valutarlo risulta difficile e prematuro ma di certo non lo si può ancora considerare pronto ad un eventuale esordio. Quello che si è visto al Filadelfia nel pomeriggio di ieri, tuttavia, non era assolutamente un giocatore etichettabile come pesce fuor d’acqua. La forma fisica e la preparazione atletica non sono ancora perfette ma di certo non hanno creato problemi al giocatore, e le doti tecniche non gli mancano. I movimenti sono da affinare e dovrà lavorare per far suoi gli schemi di Mihajlovic ma il difensore ha già dimostrato di cercare fin da subito un’intesa di base con i compagni, seppur ovviamente da affinare. Ed è proprio ai suoi nuovi compagni che si è rivolto spesso durante la seduta di allenamento, cercando di superare anche il problema della lingua e dimostrando una gran voglia di inserirsi il prima possibile. Dettagli tutt’altro che trascurabili per un giocatore alla sua prima uscita con la nuova maglia. Nella partitella a campi ridotti si è mosso bene, rendendosi protagonista anche di alcune belle giocate e sul finire dell’allenamento si è  fermato, imsieme ad altri compagni, per affinare i movimenti sotto la guida di Mihajlovic. Nel complesso, dunque, il bicchiere è mezzo pieno. Il tempo e il lavoro con la squadra gli permetteranno di ritornare in forma e di inserirsi al meglio nel gioco della sua nuova squadra facendo davvero vedere quale sia il vero N’Koulou. Chi ben comincia è a metà dell’opera, come si dice, e a N’Koulou la volontà non manca di certo.


2 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
pino
pino
4 anni fa

SPERIAMO CHE NON SIA UN FLOP

fringomax
fringomax
4 anni fa

La prima n’koulouata insomma!!

Toro, seduta pomeridiana a porte chiuse al Filadelfia

Calciomercato Torino, UFFICIALE: Candellone alla Ternana