Torino, un occhio al calendario delle rivali: due scontri diretti in zona Europa

di Andrea Flora - 8 Marzo 2019

Mentre il Torino sarà impegnato a Frosinone, l’Atalanta se la vedrà con la Samp mentre la Fiorentina con la Lazio: è un’occasione da non perdere

Il Torino domenica pomeriggio scenderà in campo contro il Frosinone: i sesti della classe contro i penultimi del campionato. Una gara dal pronostico a vantaggio dei granata, che non devono incappare nell’errore di pensare di avere già tre punti in tasca. Dopo la sfida contro i ciociari il Torino ospiterà all’Olimpico Grande Torino il Bologna. Nel giro di due settimane potrebbero arrivare quindi sei punti che aumenterebbero le chance di centrare la qualificazione all’Europa League. Due giornate in cui ci saranno anche degli scontri diretti tra le avversarie dirette dei granata che potrebbero migliorare la classifica della squadra di Mazzarri in vista poi delle sfide che conteranno per centrale l’obiettivo Europa. Come quello che metterà di fronte la Sampdoria all’Atalanta ma non solo, visto che la Fiorentina è attesa dalla Lazio.

Torino, le avversarie per l’Europa potrebbero rallentare

Nella settimana in cui il Torino sarà impegnato a Frosinone, ci sono quindi due sfide che interessano direttamente i granata. Iniziando dalla gara delle 15 di domenica – in contemporanea con Frosinone-Torino – c’è a Marassi Sampdoria-Atalanta: i genovesi arrivano da due vittorie consecutive, due vittorie che hanno permesso ai blucerchiati di tornare a credere all’Europa, distanti solo 2 punti dal Torino e dall’avversaria: l’Atalanta. I bergamaschi sono a pari punti con i granata e dopo la sconfitta subita a Torino si sono subito rialzati vincendo contro la Fiorentina di Pioli.

La squadra di Chiesa, Simeone e Muriel affronterà nel posticipo di domenica sera la Lazio. I viola dopo il ko contro i nerazzurri di Gasperini, per non perdere quasi definitivamente il treno dell’Europa – adesso distante 5 punti – deve cercare la vittoria.

Di fronte ci sarà la Lazio, appaiata a 41 punti con Torino e Atalanta – che però deve anche recuperare una partita – che con Immobile e Milinkovic Savic cerca i tre punti per risollevare il morale dopo lo 0-0 della semifinale di Coppa Italia con il Milan e dopo l’eliminazione per mano del Siviglia dall’Europa League.

Milan-Inter per decidere la corsa Champions quando il Toro riceverà il Bologma

Mentre il Torino avrà già giocato in quel di Frosinone e sarà anche già tornato sotto la Mole, lunedì sera la Roma scenderà in campo contro l’Empoli e sarà la prima prova per il nuovo allenatore – probabilmente Ranieri – chiamato ad acciuffare un posto in Champions League per i giallorossi.

Per la Roma la settimana successiva ci sarà la sfida in casa della Spal, avversario nuovamente abbordabile. Questa settimana le due milanesi saranno impegnate contro Chievo Verona e Spal: due sfide semplici sulla carta, antipasto del derby, Milan-Inter, della settimana prossima. Una sfida che chiarirà meglio quale delle due squadre è più in corsa per la Champions League.

più nuovi più vecchi
Notificami
Benvenuti
Utente
Benvenuti

Domenica partita molto dura xk incontri una squadra Ke la metterà in una battaglia e occhio in svantaggio xk i raccattapalle giocheranno anke loro. Ma se veramente vuoi andare in Europa SI DEVE VINCERE senza se senza ma

Mimmo75
Ospite
Mimmo75

Gli scontri diretti ci aiuteranno senz’altro, in un modo o nell’altro. Marzo sarà un mese cruciale perché se, come dovrebbe essere, otterremo almeno 4 punti nelle prossime due gare, arriveremo allo scontro diretto con la viola con almeno 45 punti in classifica. Ciò ci metterebbe nelle condizioni di affrontare al… Leggi il resto »

Cup
Utente
Cup

Mi sembra un po’ prematuro fare questo ragionamento, anche perché se la Fiorentina cade domenica può già ritenersi fuori dai giochi e batterla potrebbe avere lo stesso significato che vincere contro il Bologna. Ad oggi sembrerebbe più importante battere la Samp la settimana dopo, ma come ho già detto, è… Leggi il resto »

Mimmo75
Ospite
Mimmo75

12 partite sono tante per considerare fuori dai giochi la viola in caso di sconfitta in questo turno. Ci sono in palio 36 punti ancora. Volevo, comunque, solo dire che quel che dobbiamo sicuramente fare noi è arrivare a quell’incontro (ad oggi è ancora una diretta concorrente) con minimo 45… Leggi il resto »

andrepinga
Utente
andrepinga

Buongiorno ad entrambi. Le vostre considerazioni ci stanno. Io credo che alla lunga il campionato dimostri il reale valore delle squadre, tolta la classica annata storta che capita sempre a qualcuno( vedi Roma quest’anno o lo stesso Bologna). Il nostro attuale 7 posto( perche’ tale e’ visto che la Lazio… Leggi il resto »