Distorsione al ginocchio sinistro per Valdifiori: l’infortunio terrà fuori per due settimane il giocatore del Torino, che salterà la sfida con il Bologna

Non solo Lyanco (tonsillite), non solo Boyé (che dovrà stare fermo per tre o quattro settimane). Anche Mirko Valdifiori è costretto a fermarsi. Già in Austria, il centrocampista del Torino dopo la gara con l’Huddersfield camminava con una vistosa fasciatura al ginocchio sinistro, che lo aveva portato a svolgere un allenamento differenziato nell’ultimo giorno di lavori in quel di Stans. Oggi, dopo il consulto con il dottor Misischi, consulente ortopedico granata, sono arrivate maggiori notizie intorno al suo infortunio: l’ex Empoli ha subito una distorsione al compartimento laterale del ginocchio sinistro.

La prognosi per il giocatore è di due settimane, dove non potrà assolutamente caricare sulla gamba sinistra. Di conseguenza, Valdifiori dovrà saltare la sfida di Coppa Italia contro il Trapani di venerdì prossimo, e, contestualmente, anche quella di campionato contro il Bologna in programma per domenica 20 agosto, alle 20.45. Un’altra tegola per Mihajlovic, che prima ancora di cominciare le gare ufficiali si trova con tre giocatori in meno. Non è un’emergenza, ma sicuramente un problema da fronteggiare. Il Torino adesso valuterà in maniera diversa tutte le mosse in vista delle prossime partite.


18 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
selvatico
selvatico
4 anni fa

il ciarlatano serbo no solo è scarso , ma porta pure sfiga: appena finoto di dire che andavamo bene senza infurtuni durante il ritiro ed ecco il risultato.Prima se ne va in cina è ,meglio è

rotor
rotor
4 anni fa

S’e’ rotto Vasodifiori,tanto e’ un giocatore ininfluente.

GrilloParlante
GrilloParlante
4 anni fa

Il problema non sono le due settimane del vasodifiori ma i due mesi di Boye’…(3-4 settimane immobilizzato e’ roba seria)

Torino live / L’allenamento al Filadelfia dei granata: c’è anche N’Koulou

Toro, seduta pomeridiana a porte chiuse al Filadelfia