L’AIA ha espresso la propria vicinanza all’arbitro Banti che ha perso tragicamente il padre mentre soccorreva la moglie colta da un malore

Tragedia per l’arbitro livornese Luca Banti: ieri mattina, nella casa di Livorno dei genitori, il padre è morto in seguito ad un infarto sopraggiunto, con ogni probabilità, a causa della preoccupazione per le condizioni di salute della moglie che era appena stata colto da un malore. Mercoledì mattina la madre del direttore di gara si era improvvisamente sentita male, il merito ha chiamato i soccorsi ma, poco dopo, è stato colpito da un infarto che gli è stato fatale.

Banti, il comunicato dell’AIA

L’Associazione Italiana Arbitri, in una nota, ha espresso cordoglio per l’accaduto. «Il Presidente dell’AIA Marcello Nicchi ed il Vice Narciso Pisacreta, insieme ai componenti del Comitato Nazionale, al Responsabile del Settore Tecnico Arbitrale Alfredo Trentalange, al Responsabile della CAN A Nicola Rizzoli, con i Componenti Gabriele Gava ed Andrea Stefani e tutto lo staff della CAN A, ai Responsabili degli Organi Tecnici Nazionali, anche a nome di tutti gli arbitri italiani, esprimono a Luca e alla sua famiglia profondo cordoglio e vicinanza».

TAG:
home

ultimo aggiornamento: 07-03-2019


4 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Mimmo75
Mimmo75
3 anni fa

Mamma mia che storia! Condoglianze.

GranataDentro
GranataDentro
3 anni fa

sottoscrivo in toto il commento di andrea. sia sulla opportunità di mettere una notizia del genere su questo sito, sia e ancor più per il cordoglio per chi in questo momento sta soffrendo.

urto (andrea)
urto (andrea)
3 anni fa

scusate. ma queste, su un sito di tifosi sarebbero notizie cui non dare risalto.
opinione personale

urto (andrea)
urto (andrea)
3 anni fa
Reply to  urto (andrea)

il cordoglio alla famiglia va sempre. pur se si tratti di un agnelli

Arrestato Puntorno: il capo ultrà della Juventus “Gestiva il traffico di droga dei clan”

Incidente per Defrel, scappa dalla polizia e si schianta con l’auto: era ubriaco