Non bastano 120 minuti: servono i rigori per decretare la vittoria di un’Argentina che meritatamente vince il Mondiale in Qatar

Una partita incredibile, che si è conclusa dopo una lotta durata oltre 120 minuti. L’Argentina di Messi è campione del mondo: 2-2 dopo i novanta minuti, 3-3 al termine dei supplementari. Si decide tutto dagli undici metri ma se l’Albiceleste non sbaglia mai dal dischetto, pesano gli errori dei transalpini. Una gara che sembrava doversi concludere in favore dell’Argentina, avanti 2-0 (Messi e Di Maria) fino al 79′. Poi la doppietta di Mbappé rimette in gioco la squadra di Deschamps, che ai supplementari va ancora sotto (ancora Messi) ma riesce a riagguantare il pari ancora con l’attaccante del Psg su rigore.

Leo Messi
Leo Messi
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 18-12-2022


32 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
tric
tric
1 mese fa

Sono contento anch’io perchè è giusto limitare la grandeur dei nostri vicini. E’ ora che riconoscano che perfino la Marsigliese gliel’ha musicata il vercellese Giovanbattista Viotti. D’altro canto una volta si cantava: “I franseis a l’an le gambe mole, i piemunteis ai portu a baticole”. :-))

ardi06
ardi06
1 mese fa

Ho goduto come un riccio. Forza Argentina

Scimmionelli
Scimmionelli
1 mese fa

Interessante il dato che questa e’ la prima finale di un Mondiale in cui entrambe le finaliste avevano perso una partita nella fase a gironi (anche se gia’ nel 1978 l’Argentina aveva vinto il Mondiale perdendo contro di noi). Sembra confermare il dato che, ormai, per vincere un Mondiale, bisogna… Leggi il resto »

maximedv
maximedv
1 mese fa
Reply to  Scimmionelli

Il Brasile ha perso ai gironi esattamente come la Francia.. Hanno fatto un percorso identico fino ai quarti, quindi questa teoria non ha fondamento

A Roma la camera ardente di Mihajlovic: sul feretro anche una sciarpa del Toro

Funerale Mihajlovic: dove vederlo in tv e diretta streaming