Diritti TV: Mediapro addio, la Lega rescinde il contratto

5
Diritti tv Serie A DAZN Sky
CAMPO, 18.2.18, Torino, stadio Olimpico Grande Torino, Serie A, TORINO-JUVENTUS, nella foto: telecamera

Ultim’ora – Le diciassette società aventi diritto al voto hanno deciso, all’unanimità, di rescindere il contratto per i diritti TV con Mediapro

La Lega serie A ha rescisso il contratto per trattare l’assegnazione dei diritti TV con Mediapro: è stata questa la soluzione votata all’unanimità dalle diciassette società di serie A nell’ultima riunione presso gli uffici di via Allegri. Mediapro in realtà avrebbe ancora sette giorni di tempo per presentare le garanzie economiche, che finora non è riuscita a portare, ma l’impressione è che l’azienda spagnola non rientrerà in corsa. Saranno dunque dirittamente i club di serie A a dare vita alle trattative per l’assegnazione dei diritti TV del triennio 2018-2017: negli uffici della Lega potrebbe presto arrivare un’offerta combinata Sky-Perform di circa 950 milioni di euro a stagione. Mediapro si era invece aggiudicata i diritti come intermediario offrendo 1050 milioni a stagione.

Nuova assemblea in Lega per decidere l’assegnazione dei diritti tv: Mediapro chiamata a presentare una garanzia, Sky alla finestra

Giornata che può essere decisiva per Mediapro e per i diritti tv del prossimo triennio. Alle 15 in Lega i club di Serie A sono chiamati a decidere se continuare proprio con il gruppo spagnolo o se invece affidarsi a Sky che pare sia pronta a fornire una nuova e più alta offerta ai club coinvolti. Nelle due precedenti votazioni non si è arrivati ad una soluzione: nel frattempo cinesi di Orient Hontai, proprietari del 53% di Mediapro, hanno approvato il versamento di 186 milioni, la garanzia che proprio la Lega aveva chiesto.

Diritti tv: Mediapro o Sky?

Come già trapelato, però,il fondatore del gruppo spagnolo, Roures, vorrebbe prima avere la certezza della creazione del canale e poi presentare tale garanzia. Nel pomeriggio tutto potrebbe sbloccarsi: sul tavolo l’assegnazione dei diritti tv per le stagioni 2018-2019, 2019-2020 e 2020-2021. Sky, la cui denuncia aveva rimescolato le carte, resta alla finestra per capire se e quando presentare, eventualmente, una propria offerta ai club.

più nuovi più vecchi
Notificami
10genà
Utente
10genà

han pisciato troppo lungo…

michele-miva
Utente
michele-miva "mi sembrava il toro pauroso di ventura"

e anche qui cairetto ha perso….benissimo

GranataDentro (Ma se io sono stipendiato da Cairo, i disfattisti sono a libro paga di Marotta?)
Ospite
GranataDentro (Ma se io sono stipendiato da Cairo, i disfattisti sono a libro paga di Marotta?)

Michele-Venaria come sempre plaude quando qualcuno del Toro perde. Lo sxcrivesse solo per cairo, ma fa lo stesso per tutti i tesserati granata. marotta docet. A me sinceramente di questa diatriba sui diritti TV interessa ben poco. Seguo maggiormente altre vicende.

Giankjc (una testa di ghisa si fida solo di soldatini dai piedi di ferro)
Utente
Giankjc (una testa di ghisa si fida solo di soldatini dai piedi di ferro)

Ancora fumata nera?