Il presidente del Real Madrid, Florentino Perez ha parlato della Superlega attaccando Uefa, Liga e anche Cairo

Florentino Perez ha parlato alla trasmissione televisiva “Chiringuito de Jugones” in onda sul canale spagnolo Mega. Il presidente del Real Madrid e della Superlega ha ribadito che vuole salvare il calcio dichiarando: ”Siamo in un momento di enorme difficoltà. Il calcio per colpa della pandemia ha perso 5 miliardi di euro. Noi 100 milioni in tre mesi un anno fa e 300 in questa stagione. Bisogna far qualcosa, bisogna cambiare. I giovani stanno perdendo interesse nella competizione e bisogna far si che si riaggancino al prodotto. Sono tre anni che lavoriamo alla Superlega, la pandemia ci ha costretti ad accelerare i tempi. L’unico modo per sopravvivere è generare nuovi introiti, che al momento possono arrivare solo dal mercato televisivo. L’attuale Champions League non è attrattiva, lo diventa solo in marzo, la gente non vuole vedere partite contro squadre modeste. La cosa più semplice, giocare tra grandi club. Per capirsi, il modello è quello del basket, con la sua Eurolega. Mi muovo per l’interesse del calcio, che voglio salvare. Se non guadagnamo moriremo e con noi il calcio”.

L’attacco a Ceferin e Cairo in difesa di Agnelli

Florentino Perez sulla possibilità che i grandi club vengano eliminati dalle competizioni nazionali e europee ha poi aggiunto: “Non ci cacceranno dall’attuale Champions e nemmeno dall’attuale Liga. Sono completamente sicuro di questo. Non ci sono le basi legali per farlo”. Il presidente del Real Madrid e della SuperLega riguardo alla prima pagina di Marca in cui c’era scritto “Clamore contro la Superlega” ha commentato: “Dico solo una cosa, sapete chi è il padrone di questo giornale? È il presidente del Torino, che è un rivale della Juventus. Mi fa piacere darvi queste informazioni”. Infine sull’attacco di Ceferin ad Agnelli ha dichiarato: “Il presidente della Uefa ha usato termini pessimi per rivolgersi al presidente di un club storico come la Juve. È un impresentabile. Un presidente Uefa non può comportarsi così, queste sono cose che devono cambiare. La Uefa dev’essere diversa, non vogliamo un presidente che insulta un presidente di un grande club, non si possono dire certe cose. Il presidente ha parlato in maniera viscerale e ora bisognerà chiarire”.

Florentino Perez
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 20-04-2021


10 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
mas63simo
mas63simo
2 mesi fa

😂😂😂😂😂😂😂 minky che burlone !

Screenshot_20210420-174254_Samsung Internet.jpg
maurone
maurone
2 mesi fa

Basta non ammetterli alle competizioni nazionali e internazionali se non hanno bilanci sani, non dopati da plusvalenze, pagherò e bustarelle in nero ai Raviola o ai Petrachi di turno, illetterati nel vero senso della parola

T
T
2 mesi fa

Questo è da TSO! E’ proprio a causa di questi incompetenti dementi che se gli dai un miliardo ne sperperano due che il calcio sta fallendo. Qualcuno li elimini e possibilmente li rinchiuda buttando via la chiave!

Ceferin contro Agnelli: “Mai visto una persona mentire così tanto”

Agnelli: “Superlega, cosa cambia in A? Da 80 anni vinciamo sempre noi”