Dodici club europei hanno annunciato l’accordo per creare la Superlega, una nuova competizione di cui il presidente è Florentino Perez

Il calcio sta per subire una rivoluzione. 12 club europei hanno congiuntamente annunciato un accordo per la nascita della Super League, una nuova competizione della quale Florentino Perez sarà il presidente e Andrea Agnelli il vice. Il format della Super League prevede 20 club partecipanti, di cui 15 club fondatori, e un meccanismo di qualificazione per altre 5 squadre che ogni anno verranno selezionate in base ai risultati conseguiti nella stagione precedente. Ci saranno due gironi composti da 10 squadre ciascuno. I club giocheranno sia in casa che in trasferta. Le prime tre squadre di ogni girone si qualificheranno automaticamente ai quarti di finale mentre, per i restanti due posti ai quarti, le quarte e le quinte si affronteranno in una sfida andata e ritorno. Il formato a eliminazione diretta verrà utilizzato per raggiungere la finale che sarà una gara secca in uno stadio neutrale. Le partite saranno infrasettimanali e le squadre partecipanti continueranno a competere nei rispettivi campionati nazionali. La Super League inizierà ad agosto e terminerà a fine maggio.

Superlega, le squadre che ne fanno parte

I 12 club fondatori, di cui 6 inglesi, 3 italiani e 3 spagnoli, sono: Milan, Arsenal, Atlético Madrid, Chelsea, Barcelona, Inter, Juventus, Liverpool, Manchester City, Manchester United, Real Madrid e Tottenham. Nessun club francese e tedesco ha aderito alla nascita della Super League, ma potrebbero entrare a farne parte in un secondo momento.

Andrea Agnelli
Andrea Agnelli
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 19-04-2021


2 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
tric
tric
7 mesi fa

Potrebbe essere un clamoroso e stupido autogol.

Troposfera Granata
Troposfera Granata
7 mesi fa

Vermi

Gol e punti salvezza: Zaza è un gregario decisivo

Toro, i numeri del cambiamento: 10 punti guadagnati da situazioni di svantaggio