La ragazza di 38 anni aveva riportato danni gravissimi a seguito degli incidenti del 3 giugno scorso: “Decesso atteso in brevissimo tempo”

Le ultime speranze per Erika Pioletti sono state spazzate via da un comunicato dei medici. La trentottenne originaria di Breura Cardezza, nei pressi di Domodossola, aveva riportato danni gravissimi a seguito degli incidenti di Piazza San Carlo il 3 giugno scorso, in occasione della finale di Champions League tra Real Madrid e Juventus. La donna era stata travolta dalla folla dopo il presunto allarme bomba (solo ipotetiche, per ora, le cause, mentre proseguono le indagini per accertare le responsabilità dell’apparato di sicurezza) che aveva scatenato il panico. Infarto da schiacciamento la prima diagnosi, con gravissimi danni cerebrali. A dodici giorni dal ricovero, è arrivato il comunicato: “Gli esami effettuati hanno accertato un gravissimo danno cerebrale a prognosi pessima. Pertanto purtroppo ci si aspetta il decesso della paziente in un brevissimo periodo temporale, al momento non quantificabile”.

Aggiornamento: Erika Pioletti è morta

La triste notizia era attesa da questa mattina, ora purtroppo è arrivata: alle 21.56 è morta Erika Pioletti, all’età di 38 anni. In segno di solidarietà alla famiglia la sindaca di Torino, Chiara Appendino, ha rinviato la seduta della Commissione d’indagine istituita dal Consiglio Comunale. Il giorno del funerale della donna a Torino sarà inoltre indetto il lutto cittadino.


54 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Torello72
Torello72(@torello72)
4 anni fa

Leggerezza? Le notizia che stanno uscendo sulla cattiva gestione dell’evento parlano di inettitudine

Jones
Jones(@gix)
4 anni fa

RIP

odix77
odix77(@odix77)
4 anni fa

ovviamente spiace , spiace per la dinamica , spiace per tutto…..non sono sicuro di potermi unire al coro dei colpevolisti però…. sia chiaro è ovvio che chi ha sbagliato nel sottovalutare la portata dell’evento dovrebbe pagare….. ma , pensate davvero che in una qualunque altra piazza , o con qualunque… Leggi il resto »

De Biasi lascia la panchina dell’Albania: “Scelta professionale, grazie a tutti”

Filadelfia, la Fondazione apre lo stadio per Davide Nicola