Storico arbitro italiano, Gonella detiene il primato come direttore di gara che ha diretto una finale agli Europei, 1976, e una ai Mondiali, 1978

Un altro lutto si abbatte sul mondo del calcio. È infatti morto Sergio Gonella, l’ex arbitro diventato tra i più importanti direttori di gara di sempre. Gonella è passato alla storia per essere considerato un arbitro inflessibile e molto severo: nato nel 1933 ad Asti, è diventato noto soprattutto per uno straordinario primato ottenuto tra il 1976 e il 1978: quello di arbitrare la finale degli Europei e, successivamente, dei Mondiali. Quest’ultima in particolare fu decisamente difficile per il direttore di gara: Argentina-Olanda fu una partita dall’altissimo tenore agonistico, in cui non mancarono le successive polemiche degli Orange per una direzione giudicata decisamente parziale. Dopo una lunga carriera sul campo, Gonella si era poi dato alla tv, dove era diventato opinionista per la Rai. Fino alla sua scomparsa, è stato anche dirigente emerito per l’Associazione Italiana Arbitri. Una vita spesa per il calcio, la sua. La redazione di Toro.it si stringe attorno al dolore della famiglia.


2 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
fratelliperungiorno
fratelliperungiorno
3 anni fa

Bisogna per forza parlarne bene solo perché è morto? Un corrotto che ha pilotato la finale mondiale ’78 secondo gli ordini di scuderia di un regime fascista e sanguinario. Gonella sta a Argentina come Moreno sta a Corea. Amen.

AstroMaSSi
AstroMaSSi
3 anni fa

Concordo.

Mihajlovic allo Sporting Lisbona, è ufficiale: l’allenatore riparte dal Portogallo

Mihajlovic allo Sporting Lisbona: “Felice di essere qui”