Riapertura degli stadi in Serie A parziale secondo Pregliasco

“Riapertura degli stadi? Possibile, ma con la sola tifoseria di casa”

di Veronica Guariso - 14 Luglio 2020

Le parole di Fabrizio Pregliasco, docente di Igiene e medicina preventiva sulla questione della riapertura degli stadi entro al fine del campionato

Resta viva l’idea di riaprire gli stadi entro la fine del campionato. La questione riguarda principalmente il pubblico che, con le restrizioni imposte a causa del coronavirus, dovrebbe però essere limitato. La Lega Serie A sarebbe però itnenzionata a far funzionare le cose. Il professor Pregliasco, docente di Igiene e medicina preventiva, intervenuto a Radio Punto Uno afferma: “Possibile parziale riapertura seguendo l’iter della Lega? Sì, ma con la sola tifoseria di casa. Non è facile attuarla dal punto di vista dell’organizzazione e dell’attenzione dei tifosi che potrebbero non seguire le linee guida per quanto riguarda le attese per poter accedere allo stadio.“, questo il pensiero del docente.

Aprire gli stadi è un azzardo?

Pregliasco continua poi: “In Italia la situazione è migliorata, ciò che abbiamo ora sono una serie di focolai in diversi territori legati a tre aspetti: disattenzione dovuta a degrado sociale, lavori a rischio e persone provenienti dall’estero. Sfidare la fortuna, il caso, ad oggi non è opportuno.. Parole che fanno presagire un’idea azzardata, ma che non è da escludere completamente. In fondo il pubblico è l’anima dello sport e potrebbe fare la differenza anche sul rendimento dei vari club.