Rolando Bianchi attacca Ventura: “Si chiama dignità, tu non la conosci”

102

A distanza di 24 ore dalla disfatta dell’Italia, Bianchi continua a criticare Ventura sulla possibilità di una buonuscita

L’avevo detto io, 0 proprio!” e “Si chiama DIGNITÀ…ah già tu non la conosci !!! #rideviridevi“. Commenta sarcasticamente Rolando Bianchi il comportamento di Giampiero Ventura, che avrebbe chiesto, secondo alcuni media, una buonuscita per lasciare anticipatamente la Nazionale. L’ex attaccante granata, fortemente in polemica con il suo ultimo allenatore ai tempi del Torino, continua ad avere il dente avvelenato nei confronti del ct azzurro, reputato da molti come la causa principale del deludente risultato per la parte delle Qualificazioni al Mondiale di Russia 2018.

 

L’Italia va fuori dal Mondiale dopo lo spareggio con la Svezia: tra i commenti “al vetriolo” anche quello di Rolando Bianchi

Pioggia di tweet e di status sui social dopo l’eliminazione dell’Italia per mano della Svezia. Mentre Gian Piero Ventura lascia il campo senza fermarsi ai microfoni della Rai come di consueto, in rete si commenta il risultato degli azzurri. Spicca, tra i tanti, il commento dell’ex capitano del Toro, Rolando Bianchi, che con l’attuale ct della Nazionale non si era lasciato proprio nel migliore dei modi. “Che sVentura”, scrive Rolly sul proprio profilo personale.

L’hashtag più utilizzato è Apocalisse. Pierpaolo Marino scrive: “Vergognoso epilogo di una gestione superficiale e folle”. 

102 Commenti

  1. Le cose vanno dette in faccia.
    Ma forse, l’avrá scritto il fratello procuratore che rosica perché adesso gli tocca trovarsi un lavoro anche a lui. Troppo facile adesso. Poi sulla definizione “cuore TORO” che regaliamo ai Muzzi di turno.
    Personalmente dopo Pupi, ho amato solo Roby Cravero, come caciatore simbolo. Erano, uno di noi.
    Chiaro che godo ed ho festeggiato Cerci e Andrea Belotti, peró con la consapevolezza che non ci appartengono, non sono dei nostri, ma ospiti di passaggio, che andranno via…al miglior offerente.

  2. Le cose vanno dette in faccia.
    Ma forse, l’avrá scritto il fratello procuratore che rosica perché adesso gli tocca trovarsi un lavoro anche
    a lui. Troppo facile adesso. Poi sulla definizione “cuore TORO” che regalliamo ai Muzzi di turno.
    Personalmente dopo Pupi, ho amato solo Roby Cravero, come caciatore simbolo. Erano, uno di noi.
    Chiaro che godo ed ho festeggiato Cerci e Andrea Belotti, peró con la consapevolezza che non ci appartengono, non sono dei nostri, ma ospiti di passaggio, che andranno via…al miglior offerente.

  3. Bianchi non è mai stato un cuore Toro: giocatore discreto ma nulla di clamoroso però pur non essendo un capitano con la c maiuscola ci ha sempre rispettato ed ha sempre rispettato la ns storia e dna. Come molti di noi ha dovuto aspettare sul rivale del fiume che passasse il cadavere del nemico che finalmente e’ passato tappando la bocca anche alle ultime vedovelle (vedovona nel caso di Guidone). Il karma presenta sempre il suo conto a chi sputa sul ns dna.

  4. il commento di bischero dell 21.09,lo trovo calzante.uno,giocatore mediocrissimo,ma uomo perbene,l’altro allenatore limitato e’uomo di fango,la differenza sta li.E’vero che ha fatto un lavoro apprezzabile il sig gpv,in qualche frangente,ma ha avuto anche un concorso di cose favorevolissime:mai una contestazione,grazie ai pizzaioli prezzolati,mai una conf stampa,mai una domanda scomoda,tutto ovattato.per me,tutte queste regalie non le meritava.lascia il ricordo di un pallone gonfiato,con scarsa moralita’e nebulosa personalita

  5. Ma parliamo di uno che ha messo Florenzi esterno di centrocampo?????
    Che non ha fatto giocare il capitano del Toro dall’inizio nella sua ultima partita in granata?
    Lo stesso che pretende il riscatto (700k€) per andarsene dopo aver compiuto l’impresa di non segnare a quella Svezia che ha preso gol a grappoli nelle ultime 3 partite del suo girone?
    Di quello che è andato a Carpi con 3 mediani per difendersi?
    Ha fatto bene Rolando, dai….

    • No Simone, parliamo soprattutto di uno che non ha avuto il coraggio di andare davanti alle telecamere per chiedere scusa mandando avanti Buffon, di uno sfanculato da De Rossi sui cambi da fare, di uno che all’ultima di Bianchi lo ha fatto marcire in panchina in una partita che non aveva nulla da dire, di uno che con il Genoa ha fatto il biscotto invece che il suo calcio “champagne”, di uno che con la Juve Stabia ci ha fatto giocare una partita da terza categoria, di uno che con i finlandesi ci ha fatto battere un altro record, di 7no che dopo un derby umiliante finito a pacche e sorrisi invece di chiedere scusa ha detto che avevamo giocato per un tempo alla pari: un uomo incontentabile. Ha detto bene Madde sopra: in quel che ha fatto sportivamente parlando ci sono molti fattori estranei ai suoi meriti: la sua carriera parla per lui; in 40 anni, solo 10 in serie A, miglior risultato il 7 posto con noi. A posto così.

  6. A proposito di avvoltoi….. Lui posso anche capirlo, si è voluto togliere dei sassolini che aveva da tempo e ha aspettato il momento giusto (dal suo punto di vista) per farlo. Non capisco tutti gli altri. Non capisco perché a distanza di un anno e mezzo non si sia ancora metabolizzata la sua “dipartita”. Posso assicurare che a me non ha cambiato DNA, non ha cambiato modo di vivere il Toro, non ha influenzato nessun aspetto collegato ai sentimenti provati per questa maglia. Non è che con lui sono diventato meno GRANATA.
    Si valuti per quello che ha fatto non per quello che era caratterialmente. A me sembra di ricordare che, tutto sommato, abbia preso un’Armata Brancaleone, qual’era la società Torino FC prima di lui, dandogli un minimo di parvenza. E’ arrivato dove poteva (oltre non era in grado), ma è arrivato dove nessuno prima di lui nell’era Cairo. Negare ciò, secondo me è negare la storia.

  7. Ho odiato gpv per quello che ti fece contro il catania.ti ho amato e ti stimo come pochi altri giocatori del toro.ma caro rolando ora basta…non ti fa onore fare ora il leone da tastiera quando il tuo nemico è tramortito a terra.smettila…

  8. Personalmente mi sento di ringraziare Ventura per aver fatto molto col Toro aiutandoci ad uscire da una bruttissima situazione senza una società alle spalle, ma è stato giusto non avergli tarpato le ali visto l’ultimo pessimo anno sulla nostra panchina; il suo comportamento con Bianchi poi è stato davvero inaccettabile come inaccettabili i commenti di molti sul Capitano, non un campione ma uno che ha sempre fatto il meglio possibile per il TORO (poi si diceva che onoravamo la maglia e chi sudava e la rispettava… Rolando l’ha fatto sino in fondo, molti tifosi non lo stanno più facendo ed è uno sfascio morale che corrode il Toro dalle fondamenta), perciò capisco lo sfogo di Rolando anche se avrei preferito che soprassedesse.

    • Bravissimo. Concordo. Spesso ci comportiamo come i giocatori di cui critichiamo l’ irriconoscenza e l’essere mercenari. Rolando per me resta invece il capitano ed ha sempre dimostrato affetto e impegno verso il Toro e i tifosi.

  9. Giustappunto, parliamo di calcio giocato:

    Oggi vista su Rai Sport Italia Olanda, Torneo delle 8 Nazioni: buona prova di Edera e S T R E P I T O S O Zaccagno.

    Vista anche Italia-Russia Under 21: vi lascio indovinare chi ha cambiato faccia alla partita nel secondo tempo, con punteggio finale di 3-2 per l’Italia Under 21, dopo che la stessa aveva chiuso in svantaggio il primo tempo.

    Ma che lo dico a fare…i Giovani del Vivaio sono solo “carne da panchina”…o buoni solo ad essere prestati o ceduti !!!

      • Io sono tra quelli che nn vedeva l ora che ventura ci lasciasse.. pero’ vedere de rossi sputtanare il suo allenatore nn mi fa stare dalla sua parte.. insigne entro’ all andata e come il 99%delle volte con la nazionale ha combinato un cazzo esattamente come gli altri campioni ( gabbiadini eder bernardeschi) che i media tiravano in ballo all andata passeggiavano

    • Commento interessante come una replica notturna di una puntata di Beautiful XIV.
      Quale calcio giocato? Vogliamo parlarne lo stesso? Bene, ieri sera, e lo ha detto perfino cairo (che non è un mostro di competenza tecnica, o no?), sono stati fatti 40 cross in area svedese, contro difensori alti mediamente 190 cm.. In 180 minuti, quanti tiri NELLO SPECCHIO ha fatto l’Italia? 2? 3?… Il “professore” è riuscito nell’impossibile: far rendere, in nazionale, come brocchi da bassa classifica giocatori che negli ultimi 12 mesi hanno fatto una bella figura all’eupopeo, in CL, in EL, e in campionato. Ripeto, di quale “calcio giocato” vogliamo/possiamo parlare?

    • Beh, a dire la verità è un commento che non deve necessariamente essere Granata. Quello che ha detto Rolando su quell’essere che ormai non riesco neppure più a chiamare uomo lo dicono e lo pensano anche i gobbi, i ciclisti, i clivensi, i romanisti, i fiorentini, i crotonesi, e chiunque in Italia mastichi un minimo di calcio.
      Piuttosto, dei 700k richiesti dal tuo cugino Professore TU cosa pensi?
      Ma avete la più pallida idea del significato della parola “Dignità”?

  10. Adesso è facile criticare che saremo arrivati secondi dietro la Spagna lo sapevano anche i muri poi uno spareggio è uno spareggio. Mi dispiace per ventura perche lo associano al mio toro era scarso come il toro poteva allenare solo quello. Per il resto è solo un servo della juve come Cairo il peggiore cento volte più di ventura

  11. Completamente d’accordo con molti commenti letti.
    Bianchi (e il suo lauto contratto) hanno tenuto in ostaggio il Toro per troppi anni.
    Il solo merito è essere stato cuore granata, ammesso che sia vero.
    Ma allora posso giocare anch’io perché ho il cuore molto più granata del suo. Dopo aver fatto l’offeso per non essere stato riconfermato ha segnato un paio di gol in 5 anni risultando inadeguato anche per la serie B.
    L’altro senza cuore granata ha fatto per noi molto di più portandoci alle soglie della decenza calcistica, soglie che ora sta a noi ora, senza di lui, attraversare.
    Questi sono i fatti, Il resto è fuffa.

    • I fatti, vedendoli da un punto di vista GRANATA, INCONFUTABILI sono dalla parte di Ventura e contro Bianchi. Il primo ci ha portati stabilmente in A (parte sx della classifica), il secondo ha proseguito la sua carriera a Perugia, Vercelli etc … Fatevene una ragione. Brutta cosa l’ossessione.

  12. Giocatore mediocre bravo per la serie B (parte destra della classifica). A Torino, come spesso succede, con qualche frase ad effetto, ha conquistato la tifoseria. Non ha inciso ovunque è andato (Reggina a parte). Non è un caso se ora siamo stabilmente nella parte sx della classifica in serie A da 4/5 anni. Non per merito di Bianchi.

  13. Uomo piccolo piccolo piccolo. Rolando Bianchi è un uomo piccolo. Ma piccolo da far paura. Scarso e piccolo. La più grande rovina contemporanea del Toro, rintuzzata da GPV (mannaggia a lui per ieri sera). Credo di essere sempre equilibrato nei giudizi, ma la verità è questa. Un uomo piccolo, Rolando Bianchi. A Vercelli come a Torino come altrove. Un uomo piccolo.

      • Beh, certo, il tempo è galantuomo. Ventura è passato alla storia della Nazionale e ne parlano in tutto il mondo (nello sport si può anche perdere, mica ha combinato chissaà cosa!), Bianchi (con dinamiche identiche a quelle del Toro) è stato cacciato dalla Pro Vercelli. Via Bianchi, il Toro è decollato, scrivono bene qui sotto.

    • Avrà imparato dal sommo vater e dal percorso di crescita ad essere un uomo piccolo piccolo piccolo. Purtroppo l’alievo non potrà mai superare il maestro in quanto a piccolezza e meschinità. E non mi riferisco a doti calcistiche ma proprio alla persona fisica.

    • Sottoscrivo. Ma lui si batteva il petto, scriveva frasi ad effetto sulla fascia da capitano, e i tifosi, come sempre, vanno dietro a questi personaggi. Che prendeva già una montagna di soldi per uno che è praticamente buono per una “media” squadra di serie B. Via Bianchi siamo decollati. Non è un caso. Addio.

    • Ecco Gianluca la regina delle ciampornie puntuale come sempre. Ventura è nella storia della nazionale italiana come il peggior allenatore di sempre. Ma si sa a voi Rolando da troppo fastidio uno che ancora oggi va nei club del Toro chissà per quale tornaconto. Piangi insieme a buffon e gli altri gobbi vedovella, vedrai che il Giampi tornerà a toglierti le ragnatele.

  14. Hai fatto bene Rolando! Ognuno sceglie il momento che ritiene più opportuno per vendicarsi in qualche modo se ritiene di aver subito un torto. Cerca però di comprendere le tante vedove e ciampornie assortite che hanno visto soccombere il loro Vate…

  15. ADORO ROLANDO, MA GLI RICORDO CHE SONO LE CAROGNE AD AZZANNARE I CADAVERI. VENTURA SPORTIVAMENTE E PROFESSIONALMENTE STASERA É MORTO. TROPPO FACILE ATTACCARE ADESSO. STASERA ABBIAMO PERSO TUTTI. BIANCHI 2 VOLTE..

  16. Purtroppo ha senso quello che ha scritto bianchi. È l’amarezza di un granata vero che è stato trattato come una merda da un ducetto di quartiere. Ricordate l’ultima partita di bianchi vissuta in panchina? Ricordate e forse capirete