Berenguer, la foto dell’arrivo a Torino: “Obiettivo Europa? Possibile”

57

Comincia oggi l’avventura al Torino di Alex Berenguer: l’esterno è atterrato a Caselle. Domani le visite mediche e la partenza per Bormio

È pronto per la sua nuova avventura in granata, Alejandro Berenguer. Il colpo a sorpresa del calciomercato estivo del Torino ha salutato l’Osasuna ed è partito già oggi, una volta raggiunto l’accordo tra le società, alla volta dell’Italia, impaziente di cominciare la sua nuova avventura agli ordini di Mihajlovic. L’esterno sinistro classe ’95 è atterrato questa sera a Torino, ed è stato accolto da emissari della società granata, che lo scorteranno domattina per sostenere le consuete visite mediche di rito presso il centro di Medicina dello Sport. Svolti tutti i test atletici e verificato che tutti rientri nei parametri, il contratto potrà essere firmato e depositato e il giocatore potrà dirsi a tutti gli effetti granata.

Ma la giornata di domani sarà particolarmente intensa per Berenguer. Dopo le visite, infatti, l’esterno partirà immediatamente alla volta di Bormio, dove conoscerà Mihajlovic e i suoi compagni e potrà svolgere il primo allenamento in Valtellina nella sua nuova squadra. L’avventura granata di Berenguer, dunque, comincia oggi. Ecco la prima foto del giocatore, appena arrivato a Torino. Ora, sarà il campo a dover parlare per lui: l’attesa è molta e la curiosità dei tifosi in queste ultime ore è cresciuta tantissimo per questo nuovo, soprendente acquisto.

Berenguer, le prime parole all’arrivo a Torino

Appena atterrato all’aeroporto di Caselle, ai microfoni di Sky Alejandro Berenguer ha rilasciato anche alcune dichiarazioni su quella che presto diventerà la sua nuova squadra: il Torino. “So che il Torino è una squadra storica e di prestigio, so anche che dovrò lavorare per guadagnare spazio. L’Europa League? Penso che il Toro possa andarci”.

57 Commenti

  1. Se Berenguer fosse arrivato dopo gli acquisti di Zapata o di Simeone e magari anche di Paletta, sarebbe stato accolto in maniera diversa (bene, dopo alcuni acquisti importanti, anche un giovane di belle speranze!). Così invece… I giovani di talento sono garanzia per il futuro, ma solo con loro nell’immediato non vinci una cippa, a meno che non trovi 5 Belotti. I giovani vanno bene per far crescere la squadra nel tempo o per fare plusvalenze dopo pochi anni. Peccato che da noi si pensi prioritariamente al secondo aspetto, mentre il primo va molto al rallentatore e qualche stagione facciamo persino alcuni passi indietro. Con gli acquisti fatti finora, secondo me confermiamo il 9° posto dello scorso anno. Per migliorare, oltre alla permanenza del Gallo, occorre quello che tutti sappiamo: 3 giocatori veri (titolari di ruolo e in età top) nei ruoli che sappiamo e potremo sì arrivare sesti (1 posizione per ogni giocatore, è matematico). Se poi parte il Gallo, allora ce ne vorranno ancora altri due (Simeone e Zapata)…

  2. Ma se fino a ieri non conoscevi manco uno dei tuoi compagni di squadra cosa cazzo parli. Sempre più scommesse vedo che il duo delle meraviglie si confermano sempre più giocatori d’azzardo ! Ma non possono fare come tutte le persone normali e andare nei casinò!

  3. Il problema non è la sua retrocessione, ma che ad oggi abbiamo moretti 36enne titolare, un portiere in crisi di identità che speriamo rinasca, un mediano coi piedi di legno, un solo centravanti per di più col cartellino del prezzo sulla spalla, sempre sperando che lyanco sia un crack e che barreca abbia ripassato le diagonali. Troppe speranza tutte insieme.

  4. Leggere che il giocatore non può alzare il livello perché arriva da una squadra spagnola retrocessa è esilarante: perché belotti, glik e darmian venivano da uno scudetto col barcellona, quando li abbiamo presi…..

  5. figurone di m…..
    quanto hai ragione spakkalagobba
    Questa è proprio una malattia che non va più via ed è per quello che ci ostiniamo tutti quanti a scervellarci.
    La realtà è molto più limpida di come ci appare ma l’amore per sta squadra ci fa restare sempre aggrappati ad un palo con le fette di prosciutto sugli occhi e una rosa in mano da recapitare alla str…a di turno.

  6. Minchia quanto vi realizza fare i Pedulla’ da tastiera.
    Roplito sei credibile come mia nonna quando dice che sfiderà Bolt sui 200.
    Sui 100 non se la sente perché dice che con l’età ha perso brillantezza sui primi 15/20 metri.
    A proposito di fonti….ti consiglia quelle dell’eterna giovinezza! !!

  7. news calda fonti molto vicine …quasi chiuso Milan Belotti .. 50 milioni cash Locatelli niang e paletta …senza Locatelli 65 milioni cash più niang paletta … Cairo ha ceduto ….. in totale indipendentemente da.come chiudono sono 85 milioni di euro … va bene dai

  8. Darmian ciau, D’Ambrosio (anche se piciu) ciau, Immobile ciau piciu e ri-ciau, Maksi (piciu galattico) ciau, Glik ciau, mettiamoci pure Peres, ciau….. A pensarci c’è già da spararsi. Vogliamo aggiungere Barreca alla lista? Bene. Belotti, eddai….. Insomma, indubbio che si cresca, ma ci seghiamo continuamente le gambe. Sicuri che debba sempre andare tutto così? Si sì, i soldi per il mercato arrivano da lì…. Però forse si easgera un po’ con sto meccanismo, soprattutto se non se ne vede il fine (in rafforzamenti). Boh, tireremo le somme a fine mercato. Poi magari bisognerebbe iniziare davvero a tirare altro a Qualcuno…

    • Si cresce dove e come? E’ indubbio che il valore delle squadra è aumentato e l’età media della rosa è una garanzia di sicuro avvenire, purtroppo però la crescita di una squadra la si misura soprattutto con i risultati sportivi e qui si mette male per noi… Il prossimo campionato, Belotti o non Belotti (che due maroni, ormai!…), arrivare in EL sarà praticamente impossibile, considerando che Inter e Milan stanno andando fuori dai radar, Merde, Napule e Roma sono più o meno sempre là e la Lazio potrebbe tranquillamente ripetersi. Mai dire mai, beninteso, ma la vedo grigia.

    • Ne entrano sette il prossimo anno: gobbi, roma, napoli, inter e milan direi superiori. Lazio, Fiorentina, Atalanta e Torino per i due restanti posti. Attualmente vedo meglio la Lazio, ma intanto Biglia è andato.

      • Biglia andato ma sostituito con un signor giocatore.
        Il gap con Lazio e Fiorentina (indebolita) non lo colmi certo con Lyanco e Berenguer. Inoltre l’Atalanta potrebbe sorprendere ancora (poco probabile, ma vista l’organizzazione….)
        O speriamo nelle disgrazie altrui da gufi?

      • No, lo colmiamo con la crescita dei vari Zappacosta, Barreca, Belotti, Baselli, Acquah, Ljajic. Tutti under 26 che hanno margini di miglioramento. Più i due acquisti che servono, soprattutto il centrale difensivo.

          • Carlao e Ajeti erano due certezze, ma Sinisa capisce un cazzo e fa solo spendere soldi a Cairo.

        • Samuele dici bene, i giovani migliorano, maturano, e il fatto di mantenere intatto l’impianto di squadra è positivo.
          Certo che uno stopper esperto e forte e un mediano tecnico , grande e grosso ci vogliono. A quel punto si lotta per il sesto/settimo posto, belotti permettendo.

      • Tutte e 4 le squadre citate si sono indebolite ..la Lazio ha perso Biglia e rischia di perdere Keita,noi Belotti,la Viola Gonzalo Rodriguez,Borja Valero e Bernardeschi,l’Atalanta Kessie e Caldara. Chi avrà azzeccato gli innesti andrà in europa.

  9. Arrivato a Caselle, collegamento in diretta SKY. Zero tifosi, dico zero.
    Forse forse non era quello è ci si aspettava, nemmeno per quelli che va bene tutto a prescindere.
    Ad ogni modo mi attendevo (si fa per dire, con sta società di barboni) prima il centrocampista importante, poi il centrale, in ultimo l’esterno. Fatto salvo che al momento il Gallo è ancora a Bormio.
    Ci vedevo più logica/strategia.
    Spero faccia bene anche se non capisco la sovrapposizione su Boyé (io non stravedo per il ragazzo), lo hanno preso per fare il titolare? Conseguenza immediata: oscuramento dell’argentino….. mah. Fosse stato un c.d. profilo diverso….invece stessa età, medesima inesperienza, probabilmente caratteristiche tecniche simili. Ci sarà un perché proprio sto ragazzo.

    • Miglior giovane della serie b l’anno scorso. Miglior recupera palloni della liga quest’anno. E altri numeri importanti. Un po’ più certezza di boye, che ha potenziale ancora pressoché inesperto. E poi, per andare in europa, ci vuole tanta qualità in tutta la rosa, non solo nei titolari.

      • 😲😲😲
        Io non so mai se prendi per i fondelli o sei serio, e la seconda è sempre quella più preoccupante, pensa un pó.
        Per andare in Europa…. serve ben altro che un altro giovanotto oltre a Lyanco.
        A. L’anno scorso ha giocato nella liga, retrocedendo con l’Osasuna, il campionato precedente in seconda divisione (miglior giovane? Magari come un Benassi 3 anni fa…..vuol dire poco, era in un altro mondo);
        B. Altri numeri importanti quali sono (175 cm x 69kg?)?;
        C. Non ho recepito, secondo te, chi sarebbe il titolare, lui e Boyé in panca (per potrebbe anche andare bene se è meglio dell’argentino evanescente)?
        Ma qual’è la valutazione per quel ruolo? Due quasi uguali. Dubbio eh, niente di che.
        Ma tu, solo preventive certezze granitiche, che poi sistematicamente vengono frantumate dai fatti?

        • Numeri importanti credo sempre presente (o quasi) e i sette assist. In una squadra come l’Osasuna (mi sembra 22 punti in 38 partite) non mi sembra male. E’ un 95, ha l’eta di Belotti a Palermo. E’ l’età giusta per diventare bravi davvero.

          E’ un buon acquisto. Giocherà lui con Boyè come riserva.

          • Ok, quantomeno è una risposta.
            Quindi per migliorarci prendiamo un giovane esterno recuperapalloni dell’Osasuna che è l’equivalente del Palermo da noi?
            Vabbé, secondo voi alziamo l’asticella e puntiamo diritti all’EL. Tanto per sperare, pure quello costa poco.

  10. Ma stai zitto e lavora, che non appena scopri dove sei arrivato vedrai che ti verrà voglia di scappare, altro che Europa. Due acquisti ha fatto quello stronzo, con tutti i soldi che ha
    E magari cede pure il Gallo…….

  11. Sono contento per Berenguer, fino a poco fa prendevamo 20enni da max 1.5/2M adesso abbiamo alzato sensibilmente il tiro con Lyanco e Berenguer..
    Però, siccome noi del Toro tranquilli non si sta mai, danno Barreca alla Roma.. Io non ci voglio credere.. NON CI VOGLIO CREDERE.. Vivaio granata…giovanissimo.. dai pulcini fino alla prima squadra… Io sono del 91′ non avevo mai visto un ragazzo del vivaio titolare in prima… LA SOCIETÀ NON DEVE CEDERLO

    • Non siamo tranquilli perché andiamo dietro a tutto invece di dare peso soltanto alle notizie ufficiali. Oggi di ufficiale c’è l’arrivo di berenguer. Barreca partirà? Non lo so e non interessa, stasera. Fino a 4/5 anni fa non c’era mai nessuno che cercava i nostri giocatori, adesso ne abbiamo quindici che hanno mercato. Dovremo entrare anche nell’ordine di idee che ci saranno operazioni in uscita legate a scelte tecniche dell’allenatore, per esempio.

      • Non ho capito neghi la trattativa?
        Se la Roma arriva a 18 si chiude non so se hai capito, e non ci sono scelte tecniche di Sinisa, i titolari del vivaio non andrebbero mai TOCCATI, sopratutto se cosí giovani, troppo presto per andare via… Bastardo di Balzaretti vorrei tornare indietro per sputarti in un occhio, se penso che mi cambiai accanto a lui dopo un amichevole rabbrividisco…….. Vailatti è l’ultimo giocatore tifoso che abbiamo avuto

    • Dai, non agitarti.
      Ci sono solo le parole dell’agente che parla di un interessamento. Cosa normale dato che si tratta del terzino titolare dell’ultima under 21.

      Non è in vendita. Non a cifre normali ovviamente, se offrono 20 milioni Cairo non chiuderà certo la porta. Ma tranquillo che a 20 milioni per un terzino del 95 alla prima in serie A (con ombre e luci) non arriveranno. Abbiamo venduto Peres per 12.