Ancora contatti tra il Torino di Cairo e Baselli, ma le parti restano distanti. Oltre al calciomercato in entrata, i granata devono risolvere la questione contrattuale

Il mercato in entrata del Torino è in fermento. Arrivato Sirigu, la società granata si sta ora concentrando ancora sulla difesa, per definire gli ultimi acquisti (Paletta e Vermaelen?) e concentrarsi, poi, su centrocampo e attacco. Sulla linea mediana, più che sul reparto offensivo, qualcosa ancora c’è da fare. Ma buona parte del calciomercato dipende già dalle conferme che giò arrivano, e che potranno tranquillizzare i tifosi. Almeno per questa sessione di compravendita. È il caso di Baselli, per esempio, il quale, punta di diamante a disposizione di Mihajlovic, non verrà ceduto a nessuna squadra quest’estate. Anzi, Baselli resterà al Toro, e non vede l’ora di ricominciare, per provare a riconquistare e poi confermare la Nazionale di Ventura.

Ma tornando a Baselli, con il Torino il discorso è in piedi da qualche tempo, senza però aver ancora trovato una soluzione. I contatti sono stati avviati, e ancora in questi giorni le parti si sono sentite. Senza però trovare una soluzione. Per Baselli, infatti, la proposta che offre il Toro è bassa (ingaggio superiore al milione fino al 2021), ma soprattutto da concordare è ancora la clausola rescissoria, che entrambe le parti vorrebbero poter inserire nel contratto ma a cifre diverse. L’idea del Toro è per una cifra intorno ai 30 milioni; un po’ più bassa la vorrebbe invece il giocatore. Insomma, si tratta. Baselli a Torino sta bene, sinceramente bene. E quest’anno sarà il perno del centrocampo. Per questo la sensazione è che prima o poi, non presto magari, un accordo si troverà. Solo: ci vorrà molto tempo. E molta buona volontà.


72 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
granata68
granata68(@granata68)
4 anni fa

In questo caso non riesco a capire la politica societaria: Baselli un giocatore giovane preso facendo un grosso investimento iniziale che é cresciuto tantissimo facendo anche molti sacrifici; é ben visto dalla gente del Toro e secondo me lui sta veramente bene al Toro. In campo ultimamente mette quell’ardore che… Leggi il resto »

Bischero
Bischero(@ei-fu-bischero)
4 anni fa

Io lo venderei. Con quei soldi compro wallace e imbula in prestito oneroso e con benassi faccio un gran centrocampo….ma oramai quello ,che ha trovato un buon procuratore, ha la cariera spianata.10 gare di buon livello in 2 anni….

steman
steman(@steman)
4 anni fa
Reply to  Bischero

Io ci prenderei Jankto

Vanni(CAIROVATTENE IN BELIZE)
Vanni(CAIROVATTENE IN BELIZE)(@vanni)
4 anni fa
Reply to  Bischero

se non parte Belotti e giochiamo con 2 punte, io venderei sia lui che Benassi e coi loro soldi prendo uno con le palle da affiancare ad Acquah e Iago a dx di centrocampo. Iago copre non e’ un Cerci…ed ha i piedi suoi.

Vanni(CAIROVATTENE IN BELIZE)
Vanni(CAIROVATTENE IN BELIZE)(@vanni)
4 anni fa

Per Belotti,se bracciamozze almeno x quest’ anno non gli aumenta ingaggio, giustamente pianta grane. Se lo vuoi tenere devi aumentargli l’ingaggio se no lascialo andare. È solo quello il problema: il Gallo rimarrebbe perché conosce l’ambiente a fronte mondiale ma non di taglia le palle x rimanere al Toro.

Calciomercato: la Sampdoria vuole regalarsi Sneijder, oggi incontro a Roma

Calciomercato Torino: può riaprirsi la pista Niang