Il Torino blocca la cessione a dopo la sfida con il Bologna, il Birmingham ha l’accordo: entro martedì incontro tra le parti. La trattativa si può sbloccare

Lo si era detto e ridetto: l’arrivo di Rincon al Torino non avrebbe colmato l’addio di Benassi, ma quello, sempre più probabile, di Acquah. E adesso, manca davvero poco alla chiusura del centrocampista ghanese con il Birmingham. Operazione vicina alla conclusione: gli inglesi hanno riscontrato diversi problemi a tesserare Onazi, e nella giornata di oggi sono tornati alla carica, e in maniera importante. L’offerta avvicina infatti le parti: circa 9 milioni sul piatto, che il Torino, attivo soprattutto sul calciomercato in uscita, è propenso ad accettare, anche per rispettare la volontà del giocatore, che continua a chiedere più spazio. Oggi pomeriggio, si diceva, c’è stato un contatto molto importante, che ha avuto come tramite l’agente del giocatore. A distanza, infatti, Birmingham e Torino si sono parlati, e hanno quasi trovato la quadratura del cerchio.

Cosa manca, per arrivare alla fumata bianca? Il Torino ha chiesto al giocatore e agli inglesi di pazientare ancora qualche giorno. Perché contro il Bologna non ci sarà Baselli, e nemmeno Valdifiori. Di fatto, Mihajlovic si ritrova a disposizione tre elementi (Obi, Rincon e appunto Acquah), e il ghanese dovrebbe finire in panchina ma essere pronto all’occorrenza, in caso di problemi. Proprio per evitare complicazioni di calciomercato, l’ex Palermo difficilmente partirà dal primo minuto domenica prossima, anche perché martedì potrebbe essere il giorno giusto per concludere il tutto. Acquah aspetta per quel giorno che il Toro lo liberi: vorrebbe già prendere il volo lunedì sera, per sostenere le visite mediche il giorno dopo e firmare. Ma ancora, è bene precisarlo, non ha fatto nulla, attendendo appunto il via libera granata, che proprio tra lunedì e, al più tardi, martedì, dovrebbero dare l’assenso. Parti molto vicine, insomma, con un tassello ancora da incastrare: domenica sera si vedranno, prima e dopo la partita, Bigon e Cairo, per cercare di trovare l’accordo finale con Donsah, che da tempo ha dato il suo sì al Toro ed è pronto a trasferirsi all’ombra della Mole. Se anche con gli emiliani sarà tutto concluso, allora la fumata bianca sarà la naturale conseguenza.

L’incastro, insomma, si sta per concretizzare. E, paradossalmente, la notizia più importante riguarda proprio Acquah, che è prossimo ai saluti. Manca davvero poco, perché anche l’ultima operazione per il centrocampo (aspettando la cessione di Gustafson, che però non preoccupa particolarmente) vada in porto.


249 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Walter75
Walter75
4 anni fa

Mr100milioni post delle 14.02
Il gobbo lo vai a dire a qualcun altro imbecille patentato.
Troll schifoso.

Sergio (Plasticone69)
Sergio (Plasticone69)
4 anni fa

Comunque per ricordare che la palla rotola sempre più lontana dalla nostra passione, sky informa che niang dal milan finché non gli riconoscono il bonus sulla vendita che Galliani gli aveva promesso….A voce.
Si sa …i vizi costano…

RiminiGranata
RiminiGranata
4 anni fa

@bertu72, In estate tutte le opinioni hanno cittadinanza e tutti hanno un po’ di ragione. Siamo l’ unica piazza d’Italia che si esalta per le plusvalenze della società. Compriamo un difensore a 3.5ml e’ già un fenomeno. Vendiamo i nostri sono tutti bidoni… Il nostro punto dolente da un paio… Leggi il resto »

castellini70
castellini70
4 anni fa
Reply to  RiminiGranata

quoto ogni parola di rimini!

bonesso
bonesso
4 anni fa
Reply to  RiminiGranata

Rimini Granata fai delle analisi che condivido al 100%. Ad oggi non ci siamo rinforzati. Se a centrocampo le entrate sono Rincon e Donsah e le uscite Benassi e Aquah, per me non siamo più forti. Le nostre entrate sono due che non giocavano mai con la Juve e il… Leggi il resto »

Calciomercato Torino: Primavera, preso l’attaccante Bianchi

Calciomercato: Milan e Inter si contendono Pellegri e Salcedo, Iturbe vola in Messico