Calciomercato / Si complicano le trattative per il difensore belga Denayer: manca l’accordo sul prestito, il Manchester chiede più soldi

Continua a lavorare, il Torino, sul fronte entrate dove uno degli obiettivi da raggiungere prima della fine della sessione estiva resta il difensore belga Denayer. La chiusura del calciomercato è ormai alle porte e per arrivare alle fumata bianca è necessario accelerare i tempi ma, almeno sul fronte retroguardia, non sembra essere cosa facile. Il giocatore, come abbiamo raccontato pochi giorni fa, è in uscita dal Manchester City, dopo che Guardiola ha deciso di non puntare più si lui, e continua a fare gola alla società granata . Tuttavia, per trovare l’accordo con gli inglesi la strada sembra molto più in salita del previsto. E il nodo riguarderebbe soprattutto la cifra dell’eventuale riscatto del difensore.

Denayer-Torino, si punta al prestito ma il Manchester chiede di più

Come noto, l’obiettivo del Torino sarebbe quello di strappare agli inglesi un accordo sulla base di un prestito con diritto di riscatto. Idea che, nelle intenzioni granata, dovrebbe tradursi in un esborso economico non superiore ai 6 milioni di euro. Sarebbe infatti questa la cifra che i granata vorrebbero spendere per queste ultime mosse di mercato. E sarebbe proprio questo il problema maggiore. Se infatti la formula del prestito in sé può trovare accoglimento da parte degli inglesi, a creare più problemi sarebbe proprio l’aspetto economico con il Manchester che vorrebbe fissare il riscatto a cifre ben più alte. Denayer continua quindi ad essere un profilo particolarmente interessante per il Torino ma la trattativa resta in stallo.

Torino, oltre a Denayer: priorità in difesa

È la difesa, a ogni modo, il reparto su cui ora il Toro vuole insistere. Oltre ai nomi per il centrocampo (da segnalare le new entry Grujic e Uche), bisogna anche continuare a cercare per la retroguardia. Il Torino è attivo, si vedrà. Per ora la situazione è composta da tanti discorsi, e poche fumate bianche.


13 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Max11
Max11
3 anni fa

resta il fatto che belotti non si tocca che sia chiaro da vendere subito niang e liajic e acquah con questi 3 nomi si puo prendere zaza e krunic …poi resto va bene cosi x quest anno poi a gennaio si fa punto della situazione

Casao92
Casao92
3 anni fa

Ma perché per prendere un giocatore ci vogliono mesi e per venderli basta 1 giorno?(zappacosta).

Lewishenry - #conCairononmiabbono (neancheasky)
Lewishenry - #conCairononmiabbono (neancheasky)
3 anni fa
Reply to  Casao92

Già, chissà?

Ivan Groznyj (El Terrible)
Ivan Groznyj (El Terrible)
3 anni fa
Reply to  Casao92

Perchè gli altri fanno offerte che non si possono rifiutare, come disse in quel caso cairo. Tradotto: gli altri cacciano il grano.

rimbaud
rimbaud
3 anni fa

Secondo me non vale la pensa investire in difesa. I giocatori ci sono . Molto meglio un centrocampista di livello. Comunque il duo ha pensato di aspettare la chiusura del mercato inglese per poi chiedere gli esuberi delle big eliminando gran parte della concorrenza. Una mossa finanche brillante per strappare… Leggi il resto »

Toro, chiesto Grujic al Liverpool: trattativa complicata

Torino: Aouladzian dal Reims in prova con la prima squadra