L’agente del giocatore ascolta il Napoli, ma strizza l’occhio a Cairo per un nuovo adeguamento. Mihajlovic vuole la sua conferma, come il presidente. La stizza di De Laurentiis

“Nikola, che facciamo?”. Il Torino vuole una risposta chiara, precisa, secca, da Maksimovic, destinato a essere protagonista in queste ultime settimane di calciomercato. Il difensore classe ’91, si sa, è oggetto dei desideri del Napoli di De Laurentiis, ma Cairo ai partenopei non vuole cederlo se non per una cifra ben superiore ai 25 milioni di euro. Una quotazione fuori mercato, di fatto, perché fuori mercato nel Toro è. O dovrebbe essere.

Sì, perché il gelo che ha portato a frenare per Valdifiori di recente è proprio dovuto all’impasse creatasi intorno all’ex Stella Rossa: Mihajlovic vorrebbe tenerselo stretto, così come lo stesso Cairo, che sul mercato avrebbe enormi difficoltà a reperire un sostituto credibile, quando mancano poco meno di due settimane all’inizio del campionato. Fosse per il Toro, il capitolo Maksimovic sarebbe già chiuso.

Fosse per il Napoli, invece, si sarebbe soltanto appena aperto. Nel mezzo, c’è il giocatore, che con il suo influente agente, Ramadani (lo stesso che ha portato Ljajic in granata) ascolta la proposta azzurra, tutt’altro che intenzionato a chiudere la porta. Maksimovic andrebbe a guadagnare di più, a giocarsi la Champions e, soprattutto, sarebbe un titolare quasi inamovibile in una squadra che lotterebbe per lo scudetto. Inutile dire che il salto in avanti, almeno sulla carta, ci sarebbe tutto.

Ma allo stesso tempo viene stimolato e punzecchiato il Toro: per restare in granata, posta la titolarità che Mihajlovic si sente di garantire, si potrebbe pensare a un adeguamento contrattuale che lo possano portare alle cifre percepite proprio da Ljajic in granata. Un discorso legittimo, in chiave di mercato, che però cozza con il fatto che soltanto un anno fa, e a giocatore fermo ai box per infortunio, già era stato siglato un rinnovo con relativo ritocco verso l’alto delle cifre.

Cairo, insomma, per ora non ci vuole sentire. Maksimovic, o chi per lui, le orecchie invece le apre molto. Le probabilità che lasci Torino sono comunque attualmente ancora molto basse, nonostante le continue e insistenti voci. “Nikola, che facciamo?”

TAG:
maksimovic valdifiori

ultimo aggiornamento: 09-08-2016


85 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
rimbaud
rimbaud(@rimbaud)
5 anni fa

lo sanno tutti che la cassa è piena e quindi vengono (giustamente) a bussare.

carbonaro doc
carbonaro doc(@carbonaro-doc)
5 anni fa

Ramadani in sede a pietire il trasferimento.

Ci saranno a breve novità?

Simtoro
Simtoro(@simtoro)
5 anni fa

Ecco chi potrebbe sostituire maksi, BASTOS del Rostov, 24 anni 1,88 potenza e velocita un affare valore 5 mil.. Giocatori x sostituire maksi buoni ci sono basta volerlo….

Valdifiori, la pista non tramonta: il Toro ci riprova, telenovela continua

Gustafson, lo svedese tutto fare del centrocampo