Mihajlovic, a quattro giorni dalla chiusura del mercato,non ha ancora avuto i giocatori richiesti: Martinez verso l’addio

Mancano esattamente quattro giorni alla chiusura della sessione invernale del calciomercato e Sinisa Mihajlovic sta ancora aspettando i rinforzi in difesa e a centrocampo che vorrebbe. Tra i calciatori che il Torino aveva cercato nelle ultime settimane per rinforzare il centrocampo, pur non essendo una prima scelta, c’era anche Oscar Hiljemark. Lo svedese è stato però depennato dalla lista dei possibili rinforzi: con un blitz a sorpresa il Genoa ha infatti battuto tutta la concorrenza per l’ex rosanero ed è riuscito ad ingaggiarlo con la formula del prestito con diritto di riscatto. Martinez è invece vicinissimo all’Atlanta United: l’attaccante venezuelano si trasferirebbe con la formula del prestito con obbligo di riscatto per una cifra vicina ai 5 milioni di dollari.

Per il centrocampo restano ancora vive le piste che portano a Lucas Castro e a Godfred Donsah ma, giorno dopo giorno, le trattative per i due giocatori si stanno facendo sempre più complicate: Chievo Verona e Bologna non sembrano intenzionate ad abbassare le proprie richieste economiche (circa 10 i milioni che i veneti vorrebbero per lasciar partire l’argentino, 8 invece quelli desiderati dagli emiliani per il ghanese), inoltre per i due giocatori si sono aggiunte altre squadre all’elenco delle pretendenti. Castro, infatti, piace anche alla Lazio, mentre la Roma sta già pensando al futuro e sta valutando l’ipotesi di acquistare Donsah, lasciandolo però ancora sei mesi in prestito al Bologna. Va inoltre considerato che l’arrivo di una nuova mezzala è vincolata alla partenza di Obi: se il nigeriano dovesse restare difficilmente potrà arrivare un nuovo rinforzo a centrocampo.

Per quanto riguarda il mercato in uscita, è ormai fatta per la cessione di Giuseppe Vives alla Pro Vercelli. L’operazione si concretizzerà tra lunedì e martedì su richiesta dello stesso giocatore che vuole restare fino all’ultimo vicino ai propri compagni di squadra in questo momento delicato della stagione. Potrebbe invece restare in granata Arlind Ajeti.

Il tabellone del calciomercato del Torino:

ARRIVI

Acquisti: Carlao (d; APEOL Nicosia – def.); Iturbe (a; Roma – p);

Fine prestito: Carissoni (d; Trapani); Chiosa (d; Perugia); Diop (a; Viterbese); Edera (a; Venezia); Gomis (p; Bologna); Parigini (a; Chievo Verona); Rosso (a; Brescia).

Trattative: Castro (c; Chievo); Donsah (c; Bologna); Goldaniga (d; Palermo); Grassi (c; Atalanta).

PARTENZE

Cessioni: Aramu (a; Pro Vercelli – p); Bovo (d; Pescara – def); Carissoni (d; Monopoli – p); Diop (a; Modena – p); Gomis (p; Salernitana – p);Chiosa (d; Novara – p); Edera (a; Parma – p); Parigini (a; Bari – p); Rosso (a; Alessandria – p)

Trattative: Ajeti (d; Palermo); Ichazo (p; Penarol); Martinez (a; Atlanta United); Obi (c; Perugia); Padelli (p; Crotone, Palermo); Silva (d; Real Betis); Vives (c; Pro Vercelli).

ROSA ATTUALE

Portieri: Cucchietti, Hart, Padelli.

Difensori: Ajeti, Avelar, Barreca, Carlao, Castan, De Silvestri, Molinaro, Moretti, Rossettini, Zappacosta.

Centrocampisti: Acquah, Baselli, Benassi, Gustafson, Lukic, Obi, Valdifiori, Vives.

Attaccanti: Belotti, Boyé, Falque, Iturbe, Ljajic, Martinez, Maxi Lopez.

Allenatore: Mihajlovic.


57 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
max68
max68(@max68)
4 anni fa

Ciao a tutti. Voglio andare un po controcorrente. Ho accolto con entusiasmo la venuta di Miha ,ma ora sono molto perplesso sulle sue reali capacità. Non so a questo punto se sarebbe giusto accontentarlo nella campagna acquisti o aspettare di finire la stagione. La rosa nel complesso non è male,… Leggi il resto »

RDS 1963
RDS 1963(@rds-tm)
4 anni fa

Era meglio all’Atalanta in cambio di Papu Gomes…

pau
pau(@pau)
4 anni fa

Cmq l’Atlanta United, fondata nel 2014 dallo stesso proprietario degli Atlanta Falcons, farà il suo esordio nella MLS quest’anno….auguri Josef!!

Obi spartiacque del calciomercato: se non parte, il Torino non compra

Remacle: la gioia di essere al Torino, ora è UFFICIALE