La squadra granata ha grande abbondanza nella zona mediana del campo. Obi e Acquah a rischio taglio

Con gli arrivi di Lukic, Tachtsidis e Gustafson, Mihajlovic deve fare i conti con un folto sovraffollamento a centrocampo, un aspetto da risolvere a poco più di dieci giorni dall’inizio del campionato. In più, in squadra non è ancora arrivato il regista pronto al campionato italiano che il tecnico serbo ha chiesto di recente e le situazioni relative ad AcquahObi e Vives sono un rebus.

Acquah, nelle ultime amichevoli, non è stato molto impiegato da Mihajlovic e, per di più, nelle volte in cui è sceso in campo, lo ha fatto in gare contro avversarie dal divario tecnico molto inferiore a quello della squadra granata, eccezion fatta per la partita contro il Benfica, in cui il centrocampista ghanese è rimasto in campo fino al 27′ del secondo tempo. Se, da un lato, è vero che il giocatore conosce già Mihajlovic dai tempi in cui militava nella Sampdoria, dall’altro, è altrettanto vero che neanche tra le fila dei blucerchiati il ghanese veniva impiegato con regolarità. Inoltre, aggiungiamo anche il fatto che Acquah sarà sicuramente assente per un lungo periodo a causa del suo impiego in Coppa d’Africa con il Ghana, motivi, questi, che rendono l’ex Samp uno dei maggiori candidati alla partenza. Tuttavia il ghanese è l’unico, tra i centrocampisti granata, ad avere una fisicità in grado di opporsi con successo e sovrastare l’avversario in più zone del campo, per cui potrebbe non essere così scontato che Mihajlovic decida di privarsene.

Obi è uno dei giocatori che, insieme o in alternativa al ghanese, potrebbe lasciare Torino, sebbene il giocatore si trovi bene in granata e preferirebbe restare agli ordini di Mihajlovic. Al tecnico serbo non è dispiaciuto il rendimento, in queste amichevoli, del centrocampista nigeriano, tuttavia allenatore e società sono stati chiari con il giocatore, facendo intendere che, nel caso di una permanenza, il suo utilizzo sarebbe scarso, quindi sarebbe preferibile che partisse. Per Obi le offerte non mancano, sia in Italia che all’estero. In Italia era stato fatto un sondaggio da parte del Bologna, pista che però sembra essersi raffreddata, mentre all’estero sono particolarmente interessate al giocatore sia Besiktas che Trabzsponsor.

Un altro dei veterani granata che sembrava essere in uscita dal Toro era Vives, ma il centrocampista campano classe ’80 sembra essere apprezzato da Mihajlovic e potrebbe anche rimanere nella rosa granata. Pertanto, c’è da lavorare oculatamente sul mercato in uscita e bisogna farlo al più presto possibile, in modo da risolvere tutte le questioni in sospeso ed essere pronti ad affrontare l’inizio del campionato nel migliore dei modi.

TAG:
obi vives

ultimo aggiornamento: 09-08-2016


100 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Jones
Jones
5 anni fa

101

paulin
paulin
5 anni fa

Come tutti gli anni buttetemo il girone d’andata cercando di capirci qualcosa, veramente una bella abitudine, sembra che co godano a perdere mezzo campionato, d’altronde possiamo permettercelo visto che alla società non frega un cazzo

maraton
maraton
5 anni fa

comunque penso che fino a fine settimana o oltre (chiusura mercato) del TORO che verrà non ci capiremo niente. tutto è bloccato dalle cessioni di peres e maksy. appena partiranno e arriveranno i nuovi acquisti si potrà capire che TORO sarà. personalmente concordo su entrambe le cessioni: peres tanto fumo… Leggi il resto »

Edera a un passo dal Venezia: c’è il sì del giocatore

Peres, l’agente parla con il Toro: c’è la Roma. Granata su De Silvestri