Uefa rinvia Champions e Europa League per coronavirus

L’Uefa rinvia tutto: niente Champions ed Europa League (per ora)

di Redazione - 13 Marzo 2020

Con una nota l’Uefa ha comunicato il rinvio delle competizioni europee per la prossima settimana: niente Champions né Europa League per il coronavirus

Si ferma l’Europa League e si ferma anche la Champions. L’Uefa ha deciso di rinviare gli ottavi dopo l’aumento di casi di contagio da coronavirus che ha coinvolto nelle ultime ore calciatori e anche un allenatore, Arteta dell’Arsenal, e che quindi ha reso obbligatoria la quarantena di molte squadre, come Juventus, City, Real Madrid, Chelsea, e Inter. “Alla luce degli sviluppi dovuti alla diffusione del COVID-19 in Europa e delle relative decisioni prese da diversi governi tutte le partite delle competizioni UEFA per club in programma la prossima settimana vengono posticipate. Ciò include le rimanenti partite di UEFA Champions League, ottavi di ritorno, in programma il 17 e 18 marzo 2020; tutte le partite di UEFA Europa League, andata degli ottavi, in programma il 19 marzo 2020; tutte le partite della UEFA Youth League, quarti di finale in programma il 17 e 18 marzo 2020. Ulteriori decisioni su quando si svolgeranno queste partite saranno comunicate a tempo debito”, si legge nella nota.

Uefa, il 17 marzo videoconferenza: si decide sull’Europeo

Ovviamente questo porta ad un rinvio dei sorteggi del 20 marzo, dato che il turno degli ottavi sarà completato più avanti, quando l’emergenza si placherà. Da non dimenticare che il 17 marzo potrebbe essere deciso lo slittamento o no anche dell’Europeo visto che quel giorno l’Uefa ha organizzato una videoconferenza che coinvolgerà le su 55 federazioni.