Esclusiva / Pulici: “Radice un papà, nel ’76 avrebbe voluto vincerle tutte”

10
Paolo Pulici
CAMPO, 15.5.18, Torino, Teatro Nuovo, Gran Galà Granata 2018, nella foto: Paolo Pulici

Paolo Pulici ha raccontato in esclusiva a Toro.it chi era per lui Gigi Radice, l’allenatore che ha riportato il Torino sul tetto d’Italia

Gigi Radice è stato l’allenatore dell’ultimo scudetto del Torino, uno scudetto vinto anche grazie ai 21 gol messi a segno in quel campionato 1975/1976 da Paolo Pulici. E proprio il bomber per eccellenza del Toro, in esclusiva a Toro.it, ha raccontato chi era per lui Gigi Radice. “È stato un maestro, un papà, è stato tante piccole cose messe insieme che è difficile scegliere un solo aggettivo. Mi ha aiutato a essere qualcosa di più di un buon giocatore di calcio, mi ha aiutato anche a essere un uomo fuori dal campo” ha raccontato l’ex attaccante.

Pulici su Radice: “Nel ’76 voleva che vincessimo tutte le partite in casa”

Ha un ricordo particolare di Radice?
“Quando si sta tanto assieme è difficile dire un ricordo solo. Abbiamo passato una vita insieme, avevamo un rapporto bellissimo che è durato tanti anni. Dispiace perché purtroppo se ne è andato soffrendo un po’”.

Che allenatore era?
“Era un allenatore che pretendeva da tutti una certa serietà. Ma non era solamente un allenatore era anche un uomo e come uomo chiedeva certe particolarità e bisognava rispettarle. I consigli che ti dava, se li ascoltavi, ti facevano sempre andare in campo e fare bene”.

E’ diventata celebre l’intervista di Radice al termine di Torino-Cesena, nonostante lo scudetto vinto era arrabbiato per il pareggio.
“Si era arrabbiato perché non avevamo stabilito il record che lui aveva segnato, quello di vincere tutte le partite giocate in casa. Purtroppo quell’episodio di Mozzini, che non ha sentito Castellini che chiamava la palla, non ci ha permesso di vincere la partita. Avrebbe voluto che stabilissimo due record in una stagione sola: vincere lo scudetto vincendo tutte le partite giocate in casa. Per quello si arrabbiò, non per altro”.

Quando lo ha visto l’ultima volta?
“Noi avevamo una bella tradizione, ci trovavamo sempre a maggio, a pranzo, per parlare e raccontarci le nostre cose. Una tradizione che abbiamo sempre portato avanti fino a quando, purtroppo, si è ammalato”. 

Please Login to comment
8 Comment threads
2 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
9 Comment authors
urto (andrea)castellini70Hic Sunt Leones 61 (A.C. TORINO)©Simone(Toroxever)dito su👆 per gli anonimi 🐰 🐰 🐰 68leonardo (Cairo,le scuse sono finite) Recent comment authors
  Iscriviti  
più nuovi più vecchi
Notificami
castellini70
Utente
castellini70

chi ha visto quel TORO prova amarezza per quello (fucsia) che c’è ora.
dispiacere immenso nel vedere i bambini privati dei sogni e delle passioni che noi abbiamo potuto vivere.

vi ricordate l’emozione prima di ogni partita in casa?
ora non riesco neppure più a guardarle in tv…

urto (andrea)
Utente
urto (andrea)

concordo…amaramente, ma concordo in toto

Hic Sunt Leones 61 (A.C. TORINO)©
Utente
Hic Sunt Leones 61 (A.C. TORINO)©

…..da parecchio tempo che non faccio un post ma ora non posso resistere. Piango come un bambino. Grazie per quello che ci hai dato caro Gigi, Vedere quei giocatori spostarsi all’unisono per creare il fuorigioco, vedere lo stadio tutto granata grazie al tuo bel gioco. Un gioco all’avanguardia. Era uno… Leggi il resto »

Simone(Toroxever)dito su👆 per gli anonimi 🐰 🐰 🐰 68
Utente
Simone(Toroxever)dito su👆 per gli anonimi 🐰 🐰 🐰 68

Mi vien da piangere….cos’eravamo con Radice,Pupi, Pecci, Castellini, Sala e Graziani ad es. e cosa siamo oggi….