Esclusiva / Aldo Agroppi ha detto la sua riguardo alla trattativa che il Toro sta portando avanti per rinnovare il contratto di Juric

La lunga pausa del campionato di Serie A, dovuta ai Mondiali in Qatar, sta consentendo ai vari club italiani di fare le prime analisi e di trarre le prime conclusioni in merito alla stagione in corso. Ma non solo, questo periodo sta permettendo alle società anche di pianificare la prossima sessione di calciomercato invernale dove per il Toro il protagonista sarà il responsabile dell’area tecnica granata Davide Vagnati, fresco di rinnovo di contratto fino al 30 giugno 2025. E proprio del prolungamento del rapporto tra il dirigente genovese e il club granata ne abbiamo parlato con Aldo Agroppi, ex centrocampista del Toro. Inoltre Agroppi ha rilasciato delle dichiarazioni in merito alla trattativa che il club del presidente Urbano Cairo sta portando avanti con Ivan Juric per cercare di prolungare il contratto anche all’ex tecnico dell’Hellas Verona, in modo da portare avanti un progetto iniziato più di un anno fa.

Buongiorno Agroppi. Come valuta la prima parte di stagione del Toro? 

”La valuto in maniera normale, voglio dire che non ci possiamo aspettare grandi cose. Io sono tifoso del Toro perché sono tifoso di quella leggenda, di quella maglia e del passato. Non è che mi aspetti grandi cose da questa squadra. È una squadra normale, che a volte vince in maniera clamorosa e a volte perde in maniera clamorosa. Mi sembra che questa squadra stia facendo bene, un buon campionato, niente di più”.

Secondo lei il club granata ha fatto bene a rinnovare il contratto al responsabile dell’area tecnica del Toro Davide Vagnati, oppure sarebbe stato meglio un cambiamento? 

Onestamente non so dire se il Toro ha fatto bene o se ha fatto male. Io Vagnati non lo conosco. In più devo dire la verità: sto seguendo poco il calcio, anche il Toro, perché ormai sono partite lente, io mi annoio. Poi ci sono le secondi voci che sono insopportabili, in più grande calcio non se ne vede. Quindi ripeto, non conosco Vagnati e non posso giudicare il suo operato. Sicuramente seguirà le direttive del presidente e dell’allenatore. So che è giovane e questo può essere un vantaggio”.

Torniamo indietro nel tempo per parlare di Roma-Toro. Cosa ne pensa del fatto che Belotti abbia voluto battere il rigore contro la sua ex squadra?

“Mai, Belotti mai avrebbe dovuto tirare quel rigore. Intanto perché era difficilissimo, perché la Roma stava perdendo, perché non è mai facile realizzare un rigore e perché oltre al tiro ci sono aspetti psicologici e tecnici. Io nemmeno se mi avessero forzato avrei tirato quel rigore perché bisogna avere rispetto verso la squadra che fino a qualche mese prima mi ha fatto allenare e mi ha trattato benissimo. Uno non può battere un rigore decisivo contro una squadra che ti ha valorizzato e ti ha pagato molto bene, per di più se hai anche un rigorista più bravo di te in squadra. Se Belotti avesse segnato quel rigore i tifosi del Toro lo avrebbero preso ancora di più in antipatia”.

Secondo lei anche Juric rinnoverà il contratto che lo lega al Toro, oppure pensa che a giugno le strade del tecnico croato e del club granata si separeranno? 

“Juric se vuole rimanere rimanga, se fa richieste esorbitanti è giusto che vada via. Al Toro c’è gente che verrebbe di corsa ad allenare. Il Toro è una società in cui ogni allenatore, senza nemmeno firmare un contratto, dovrebbe andare di corsa perché il club granata è ancora un mito, è una leggenda, è una squadra importante. Quindi non vedo perché si debba andare per le lunghe. Poi Juric ha fatto bene, ma non è che abbia fatto il fenomeno. Io spero che trovino un accordo perché non bisogna cambiare allenatore ogni anno. E gli allenatori non devono chiedere troppo. Non è possibile dare certe cifre a degli allenatori per due/tre anni. Io al presidente Cairo gliel’ho detto tante volte di fare contratti per un anno agli allenatori, perché vengono ad allenare il Toro e non una squadra qualsiasi. Non si può ad un allenatore fare un contratto per tre anni senza sapere cosa farà. Io più che dirlo a Cairo quando ho avuto occasione di parlargli non so cosa posso fare”.

Il Toro da ormai molto tempo non fa un allenamento a porte aperte. Secondo lei quanto sarebbe importante che la società granata, almeno una volta alla settimana, facesse un allenamento con i tifosi sugli spalti del Filadelfia? 

“Io mi ricordo che negli anni in cui sono stato al Toro le porte erano sempre aperte. I tifosi riempivano le tribune, ci facevano compagnia, applaudivano, se non erano contenti stavano in silenzio e se c’era qualcuno che offendeva lo si prendeva e lo si mandava fuori. Il Filadelfia dove mi sono allenato io esprimeva sempre amore, esprimeva ricordi e la volontà di diventare grandi. Ripeto, i tifosi ci facevano compagnia. Certo che se poi i tifosi vanno a vedere gli allenamenti e fanno i violenti bisogna prendere dei provvedimenti. Si parla di un allenamento: i tifosi sono ospiti e devono comportarsi da ospiti. Però negli ultimi tempi i tifosi hanno contestato duramente. Io credo che sarebbe bellissimo creare un’unione tra i tifosi e i giocatori anche durante gli allenamenti, ma i tifosi devono comportarsi perbene”.

Andrea Belotti
Andrea Belotti
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 26-11-2022


58 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
gdl granata
gdl granata
2 mesi fa

Condivido nel fondo il suo commento, poi come sempre quando le domande sono fatte per non essere troppo scomode, ognuno ha spazio per interpretare pro domo sua (e in molti casi andare assolutamente fuori dal seminato). Quello che si spiace, concordo con Maddè, è vederlo così abbattuto… la vita ti… Leggi il resto »

Jones
Jones
2 mesi fa

eh già per certi fenomeni tipo 06 quando qualcuno va contro i suoi pensieri diventa un lecca cxxo,sempre più contento di non appartenere a lla stessa razza

gdl granata
gdl granata
2 mesi fa
Reply to  Jones

Se lo dici sempre a senso unico non sei credibile. C’è gente che la pensa (vabbè…) esattamente come te e che esprime costantemente un livello di disonestà intellettuale inaudita… ma non ti ho mai sentito lamentarti di loro…

tric
tric
2 mesi fa

Telecronache? indecenti: sai quante volte ho tolto il sonoro….

James71
James71
2 mesi fa
Reply to  tric

Io da anni con Sky uso sempre l’opzione audio originale e sento solo gli effetti del campo come essere allo stadio…

Esclusiva / Pato Hernandez: “Come affrontavamo il derby? Sapendo di poterlo vincere”

Vives: “Sinisa sembrava invincibile. Quel video a sorpresa prima del derby…”