Probabilmente entro domenica arriverà la risposta del Gallo Belotti: ieri non si è tradito, ora i tifosi aspettano il suo sì

Abbiamo cercato ieri, nel volto di Belotti, un segnale, una piccola espressione che potesse aiutare a far luce sulla sua scelta. Quella forse più importante della carriera del Gallo: restare o andar via. Dare fiducia ancora una volta alla società e al presidente o prendere una strada differente, dopo sette lunghi anni in cui è stato accolto, amato e sempre supportato. Non si è tradito, ieri: ha salutato, come hanno fatto i compagni, i tifosi del Grande Torino, senza intrattenersi quel tanto di più da far preoccupare troppo. Non come Bremer, che ha firmato l’addio – ampiamente annunciato – fermandosi più a lungo di tutti gli altri. L’espressione di Belotti era quella di chi ha ancora qualche pensiero ma che in fondo ha già deciso. Il capitano del Toro non ha chiuso come avrebbe voluto, non riuscendo ad arrivare anche quest’anno alla doppia cifra, non andando a festeggiare sotto la Maratona che già nel riscaldamento ha fatto sentire all’attaccante il suo affetto. Come a volergli far cambiare idea, nel caso in cui avesse deciso di non accettare la proposta di Cairo e Vagnati, come a sottolineare la bontà della scelta, nel caso contrario. Tutti col fiato sospeso in attesa di un sì. Che peccato sarebbe perderlo. Che peccato sarebbe perderlo senza nemmeno averlo salutato nel modo giusto.

Andrea Belotti
Andrea Belotti
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 21-05-2022


70 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Rogozin
Rogozin
6 mesi fa

Vista la passione per la contabilità che attanaglia molti tifosi dalla fine del campionato in poi, chiedo: è economicamente sensata l’offerta per il rinnovo a 3 e rotti milioni d’ingaggio per il valoroso Gallo Belotti? O, visto che alla sua età e con un ingaggio così elevato avrebbe molto meno… Leggi il resto »

T9
T9
6 mesi fa
Reply to  Rogozin

Economicamente parlando evidentemente si valuta che il maggiore esborso rispetto allo stipendio attuale si sarebbe speso lo stesso per il cartellino di un eventuale sostituto. Ad esempio semplicemente non riscattando Pellegri si farebbe patta con i costi in 3 anni. In più forse c’è la speranza per entrambi di fare… Leggi il resto »

Alby68
Alby68
6 mesi fa

Ma basta! Non se ne può più

Emil
Emil
6 mesi fa

A livello di logica il tardato annuncio è che di sapere chi andrà in Europa tra dea e la viola.

Secondo me.

Emil
Emil
6 mesi fa
Reply to  Emil

Che aspetta

Emil
Emil
6 mesi fa
Reply to  Emil

Di sapere

Belotti e Brekalo: c’è tanta voglia di Toro

Perché Belotti non è un ingrato