Belotti è tornato: è il messaggio-derby del Toro alla Juve

138
CAMPO, 11.2.18, Torino, stadio Olimpico Grande Torino, Serie A, TORINO-UDINESE, nella foto: Andrea Belotti esulta a fine partita

Si sblocca il Gallo Belotti, che non segnava dal 16 dicembre scorso: il Toro ancora in corsa per l’Europa e in grande forma in vista del derby di domenica

Mancava solo Belotti per dare al Toro un senso di compiutezza. Le vittorie di Mazzarri (tre su tre in casa), l’imbattibilità granata da quando il nuovo allenatore si è insediato, la solidità difensiva: tutte buone notizie, compreso il successo sull’Udinese nello spareggio per l’Europa giocato al Grande Torino. Ma senza il Gallo, beh…non sarebbe stata la stessa cosa. Alla prima da titolare dopo l’infortunio, il numero nove ha colmato quel vuoto alla sua maniera: il gol decisivo, quello che ha chiuso la partita, dopo una lunga galoppata chiusa calciando in rete un pallone pieno di rabbia e speranza. Un nuovo inizio per il Gallo Belotti nella domenica inaugurata dal piccolo Lorenzo. Un nuovo inizio a sette giorni dalla partita più attesa: il modo migliore per aprire la settimana che porterà al derby della Mole.

Il biglietto da visita del Toro sarà il suo giocatore più rappresentativo, il più sfortunato della stagione: ma nella svolta granata, nella nuova rincorsa partita con l’arrivo di Mazzarri poco più di un mese fa, c’è anche lo zampino del numero nove. Discusso ma mai in discussione, Belotti. E così ora la missione più difficile sarà frenare gli entusiasmi di chi crede davvero che contro la Juve non sarà la solita partita. Tre partite in casa, tre vittorie: chissà se Mazzarri è un tipo scaramantico…

138 Commenti

  1. Spero tantissimo che duri, ma secondo me Mazzarri si è rivelato la persona giusta per dare più costrutto e equilibrio a tutto l’ambiente, non solo alla squadra. C’è poco da fare… siamo più forti e ne siamo consapevoli. La conferma dopo il derby e ciò, seppur con implicazioni psicologiche diametralmente opposte, indipendentemente dal suo esito.

  2. Ieri dopo la vittoria del Toro purtroppo c’e stata l’ennesima baruffa con odix. La colpa è anche mia perché sono veramente troppo un rompicoglioni, soprattutto nei confronti della società. Sono fatto cosi, male. Nato pessimista e morirò pessimista, con una mia morale ferrea che mi impongo nella vita, pretendendola anche dagli altri. Il modo del calcio è amorale e forse non fa per me. Il torino era qualcosa di diverso, ora mi devo convincere che forse non lo è più. Tutto questo pippone, per dire che mi dispiace che odix se ne vada. Continua a scrivere, ad incazzarti per le tue idee e spernacchiami a più non posso. Fai bene. Soprattutto in questa settimana, come dice valentino, vorrei che immettessimo nell’etere una buona energia, perché tutto nella vita, in fondo in fondo è possibile. La partita, come dice Pinga , è solo una dei tanti match che ci aspettano da qui alla fine dell’anno. viviamolo con serenità. Viviamolo insieme, come in un bar (e sapete che io credo che questo forum sia un bar virtuale), fino in fondo. Cambiamo per una volta atteggiamento e lo dico in primis a me. Una volta di vinceva contro la juve perché eravamo uniti e non più forte. Vincevamo prima nella testa e poi col cuore, più che con i piedi. Proviamo a farlo di nuovo tutti insieme. Non costa niente. Quindi odix almeno fino a lunedì rimani qui e aiutiamoci a vincere una partita impossibile. Notte

  3. Io non mi fasciavo la testa prima, figuriamoci oggi che abbiamo trovato:
    A. Un mister di un’altra categoria che sa leggere bene le partite e sceglie sempre gli uomini più “giusti”;
    B. Una condizione fisica nettamente migliore e ulteriormente in progresso;
    C. Schemi e movimenti decisamente più congrui e reparti più compatti;
    D. Niang che sembra un altro;
    C. Un filotto di 3 vittorie e 2 pareggi con soli 2 gol al passivo;
    E. il gallo nuovamente letale;
    F. Giochiamo in casa finalmente con grande entusiasmo.
    Senza sottostimare che gobbilandia ha un impegno decisamente importante in settimana, mentre noi possiamo preparare la partita al meglio.

    Perché dobbiamo partire sconfitti, stavolta, proprio non lo capisco?
    FVCG

    • Partiamo in svantaggio perché i gobbi sono attrezzati da Dio tecnicamente e hanno una mentalità unica, poi hanno un allenatore bravo almeno come il nostro, e infine se le cose sembrassero girare male ci penserà l’arbitro coadiuvato ad hoc da un manipolo di figli di buona donna, corrotti o in soggezione , come preferite .
      Io ci sarò ,come quasi sempre , con un atto di fede in nome di un ideale che più astratto non si può , e spero di vincere contro tutte le avversità che ho elencate all’inizio. Di sicuro darò battaglia , Juve merda.

      • Guarda Remy, se avessimo un cretino in pance che fa giocare un fenomeno come Dybala 20 metri indietro per pressare e giocare tra le linee, rinunciando di fatto al suo ruolo naturale e devastante in attacco mi incazzerei davvero….
        1000 volte Ventura, Sinisa o Mazzarri….

      • remy, questa volta mi sento proprio di non vedere tutta questa differenza (che non vuol dire che non ci sia).
        Però siamo nel momento “più giusto” per seccarli, considerato quanto sopra ho gia scritto. Altrimenti siamo tornati indietro…… eh no!

        • Se lo dite voi , che Allegri è peggio di Sinisa e che si sono ridotte le distanze … mi carico come una molla e il primo gobbo che alza la testa nei distinti lo strangolo… meglio di no dai , sono anche loro esseri viventi.
          Comunque mi dite che è il caso di crederci davvero? Perché a me basta che si esca dal campo con l’orgoglio di averli messi alle corde , il risultato mi interessa relativamente .

  4. La partita con l’altra squadra di Torino non ha prezzo, vale quasi una qualificazione champions. Purtroppo sappiamo come vanno le cose quando giochiamo con “The Others” . Mi auguro solo che una volta tanto ci sia lealtà in campo da parte delle giacchette nere dicendo loro che non hanno bisogno di vantaggi, mi accontento dell’imparzialità. Sulla carta non c’è partita proviamo a ribaltare tutte le avversioni. Non vado oltre per non portare sfiga. FORZA VECCHIO CUORE GRANATA

  5. Spero di vedere il Tottenham visto con l’Arsenal contro i gobbi. Se la devono sudare la partita…Poi ovviamente loro hanno una panchina che purtroppo noi ce la sogniamo poco da fare, pero attacchiamoci anche a questo. E poi speriamo nell’acume tattico di Mazzarri nel caso la partita si dovesse mettere in una certa maniera.

  6. smettetela di augurare negativita’ e miserie,a loro ste cose portano fortuna,non sapete ancora quanto son maligni?devo dirvelo io?
    Non so come finira’,nonm’illudo ne mi fascio la capa,pretendo pero’,grinta cuore,senso d’appartenenza ,non voglio vedre abbracci e coglionate varie,non voglio rivedere belotti scherzato come un bambinello dallo scommettitore seriale buffonesco.
    Questo non lo tollero piu’

    • Capisco Madde, ma il Gallo ha dei compagni in nazionale che non penso gli sputerà in faccia solo perché gioca un derby anche se anch’io spererei tanto non li abbracci in mezzo al campo. Con i gobbi è difficile x me essere sportivo, nello stesso tempo sono anche stufo di sposare la causa dei perdenti rissosi ed espulsi. Se dobbiamo perdere facciamolo da signori e sono convinto che cambiando l’atteggiamento porteremo a casa in futuro più sicurezza e punti. Influisce anche un aspetto psicologico di troppa inferiorità.

    • L’atteggiamento che vorrei vedere è nei 90 minuti, è lì che non devi conoscere nessuno. Poi , in nazionale, tutti ti rispetteranno perché in campo li hai bastonati senza ritegno.
      Se in campo hai timore reverenziale o atteggiamento amichevole, loro prima ti mangiano in testa, e poi in nazionale ti tratteranno come l’intruso scarso e sfigatello, il cugino campagnolo ripetente e al quale rubi le ragazze .
      Questo concetto i nostri ragazzi se lo dovrebbero scolpire sui coglioni, loro devono avere l’orgoglio di vestire la maglia granata e non la brama di saltare dall’altra parte, non fosse altro che per senso della misura , tanto di là farebbero tribuna o panca dal primo all’ultimo. Vedi Rincon.

  7. I gobbi sono meno forti rispetto al passato. Tecnicamente, se tutto gira giusto, li si può battere. La Samp lo ha fatto, e in modo netto. Il problema è che bisogna anche prenderli di sorpresa tutti. Sugli 11 con la maglia a strisce si può fare. Sugli altri 5 (3 in campo e 2 davanti al monitor) è già ben più difficile.

    • basterebbe che non giocasse Aquah per constatati limiti nei derby e magari anche baselli che non capisco perche’ gioca con i grandi, mi sembra un minutino che arriva agli allenamentin col motorino. Spero vada a Giugno.
      Basterebbe che non ci appioppassero Calvarese o Rocchi.
      basterebbe non ci negassero qualche rigore. Basterebbe che non segnassero in fuorigioco. Basterebbe che non si desse una scusa all’arbitro per espellere qualcuno….

  8. Il Gallo di nuovo ringalluzzito, di nuovo felice, di nuovo quello che abbiamo imparato ad amare, tosto e voglioso, un autentico gladiatore granata; una squadra per lunghi tratti quadrata e cazzuta, capace di cambiare camaleonticamente adattandosi a ciò che accade, con intelligenza e sagacia; un allenatore che sa il fatto suo, capace in grado di infondere serenità a tutto l’ambiente; 2,2 punti di media nelle ultime 5, 10 fatti e due subiti, l’EL là a due passi, una rosa quasi al completo.
    Ecco, io in ottica derby voglio vedere solo tutto il buono che abbiamo attualmente in cascina. E vedo, non me ne vogliate, che è tutt’altro che poco. Nel nostro piccolo abbiamo un bel po’ di materiale positivo da contrapporre alle merde che in quanto tale non possono che far paura, non ci piove. Ma io mi sento sereno, sento che non siamo proprio allo sbaraglio, che abbiamo una base solida, ora, da contrapporre alle cacche a strisce.
    Non fasciamoci la testa, insomma, prima di essercela rotta.

  9. Il mio sogno a parte quello di domenica è che anche quest’anno le merde arrivino in finale di CL e che puntualmente riprendono una legnata, se così sarà saranno impegnati su due fronti e chissà che non perderanno anche lo scudetto.

  10. Leggo di grande pessimismo per domenica, per un motivo o per l’altro. Io invece credo che domenica faremo un grande derby e arriveranno punti. Quanti, dipende da quanto incidera’ l’arbitro e da un po’ di buona sorte, perché quella serve sempre. Specie contro i gobbi.

  11. Martedi’ i nostri riprenderanno gli allenamenti e martedi’ cominceranno altre persone a contattare le persone di dovere per poter caricare il nostro zaino domenica.
    Studieranno un metodo ufficiale e uno di riserva, non si sa mai, se qualcosa andasse storto e lo zaino non venisse caricato a dovere.
    Tanto ormai nessuno dice nulla.
    Stiamo pur tranquilli e non illudiamoci, non gareggeremo alla pari, in un modo o nell’altro.

    • Ieri sera per cazzeggio leggevo i commenti di un forum udinese…ovviamente infuriati, e non solo per il gol annullato, vedono (non solo loro, ad essere onesti) un Cairo ormai troppo potente e addentro al Palazzo, in sinergia con Lotito e gentaglia varia…non si può negare che sia in parte così, anche se poi le nostre croci (i Rocchi, Calvarese&C ce le porteremo dietro contro per sempre temo). Dell’arbitro di ieri, che dire…uno che ci diede un rigore decisivo al 91′ a Bologna, con cui non.abbiamo mai perso…teniamocelo stretto! Non a caso nel terzo tempo tutta la squadra a stringere la mano alla terna arbitrale…triste forse ma è così

      • tutto semplicemente vero!
        Forse potrebbe essere proprio per via del fastidio che sta dando Cairo che magari il Var si inceppa contro quasi sempre e lui non dice mai nulla…..
        Beh ogni tanto dice qualcosa e gli mandano uno come quello di ieri.
        C’e’ un filo logico che lega il nome Rocchi con Calvarese, il Calvario era su una rocca , e li ci stava il/la crocifisso…. (quando fa le pagelle) eheheheh ce l’hanno con noi tutti e tre

  12. D’accordo con Mimashi, abbastanza in tutto. Onestamente, non valuterei Mazzarri per la prova di domenica prossima, perché sarà come sempre in questi ultimi devastanti anni un martirio. Che si prendano 4 pappine o che si prenda un gol al 93′, che ci mandino fuori un giocatore o non diano un rigore, purtroppo l’esito è scontato. Se in più loro azzannano come pitbull, con mezzi anche non leciti, e noi ci ritroviamo mozzarelle mosce come Baselli che in due partite in casa, solo davanti al portiere, si mangia gol fatti per mancanza assira di cattiveria e fame, ecco che sarebbe meglio andare a sciare o alle Terme e non sapere nulla. Mi interessa molto di più come reagiremo dopo, con Verona e Crotone, lì dovranno essere 6 punti senza se e ma visto i valori in campo, e non fallire di testa (per primo la capretta serba) come all’andata

  13. Il Gallo è tornato, la squadra è quadrata e (speriamo) cazzuta. Anche Niang sembra un giocatore vero. N’koulou, forse il miglior acquisto per qualitá prezzo degli ultimi 10 anni. Crediamoci, rompiamo il culo ai gobbi e facciamo un favore a noi stessi e al calcio italiano. Dai granata!!

  14. A me sembra che la squadra sia tornata alla solidità difensiva dei tempi migliori di Ventura, che sulla fase difensiva aveva grandi capacità, tanto che alcuni difensori sembravano molto più forti di quello che erano in realtà. Come con Ventura, con squadre piccole o medie facciamo ottimi risultati, ora vediamo che succede con una grande squadra, se si dovesse fare risultato o comunque lottare fino alla fine allora vuol dire che questa squadra è davvero superiore a quelle passate, e le lacune che io osservo da anni non sono rilevanti.

  15. Non penso che ci possano essere speranze per il derby.
    Lo vorrei con tutto il cuore, ma la verità è che loro sono fortissimi, ed anche qualora le cose si dovessero per qualche miracolo mettere bene, ci penserebbe qualcun altro a rimediare con una bella espulsione o un utilizzo, diciamo così, fantasioso, del Var.
    Il Toro di ieri mi è piaciuto per la concretezza e la compattezza che Mazzarri ha saputo dare alla squadra.
    non mi diverto per nulla come non mi sono mai divertito con Ventura o con Mihajlovic quest’anno (mentre l’anno scorso ero riuscito persino ad esaltarmi qualche volta), anzi trovo che sia un tipo di calcio che sfiora il soporifero, però almeno la squadra corre di più, è più corta ed ordinata, e riesce anche a cambiar modulo ogni tanto senza dover andare in crisi.
    Facciamo un ottimo, realmente ottimo, catenaccio e contropiede quando siamo in vantaggio, ma la difesa ieri ha di nuovo ballato moltissimo e per una volta siamo stati graziati dalla tecnologia e da Abisso.
    Belotti ieri da 6 fino al gol che è da 10 pieno.
    Se è al 100% della forma è un valore aggiunto assoluto, mentre se non è al top, spesso risulta una palla al piede, quindi eccellente che finalmente abbia ritrovato un gol “dei suoi”.
    Per il derby, come ho detto, non ho speranze: troppa la differenza fra noi e loro e soprattutto troppi i non giocatori che regaliamo loro.
    Gente come Molinaro, Baselli, ma anche Obi, Berenguer ed altri comprimari, non sono granché presentabili in una sfida di così alto livello.
    Speriamo giri tutto bene ed incrociamo tutte le dita, anche quelle dei piedi.

  16. @Mimmo 75 il dato innegabile è che nelle prime gare di campionato, quelle prima del derby, Miha ha ottenuto gli stessi punti di Mazzarri. Riconosco, in quanto è evidente, che la squadra sembra meglio messa in campo e che finora abbiamo rischiato meno, ma per capire a che punto siamo la gara di domenica può rappresentare un buon banco di prova. Si è passati da un atteggiamento naif a uno più tradizionale. Miha metteva una pletora di attaccanti, questo predilige i difensori. Indubbiamente quest’anno il Serbo da dopo il derby sembrava aver perso la bussola. Singolare la vicenda Ljiajic. Se è lui a comportarsi male, sacrosanto tenerlo fuori, ma se accade per ragioni tattiche sono più perplesso.

  17. Questa sera su La 7, televisione della quale ci è ben noto il proprietario, Moggi e Giletti parleranno delle truffe nel mondo del calcio. Poi pensi alla media punti del Toro contro la Juve e vedi che siamo peggio del Sassuolo.
    Non mi stupirei se urbanetto nostro non si fosse già venduto la partita di domenica.

  18. Vi saluto con la speranza che il Gallo torni a fare il gallo, che quanto visto da mazzarri ovvero una quadratura genrale che prima sembrava non esserci non sia un fuoco di paglia…. con la speranza che dopo tanti proclami finalmente si possa giocare un derby piu o meno alla pari… che cairo decida di fare un passo in piu e che il 70% degli spalamerda cambino squadra , si dedichino ad altri sport…. saluto tutti coloro con cui ho scritto qui dentro, si anche quelli che insultavano ogni 2 commenti, e direi che per un pò potrete fare a meno della mia presenza con gioia direi… ieri ho esagerato e quando lo si fa vuol dire che lo spirito con cui accedere a questo forum è venuto meno.. buon Toro a tutti, spero di ritornare con il Toro in EL il bilancio a zero(cosi sarete tutti contenti) e non in attivo cosi da poter tutti parlare della stessa cosa……ah, saluti ai pochi irriducibili di questo forum, il consiglio che vorrei darvi e andarvene anche voi e lasciare il sito agli spalamerda ma so che non è facile io stesso ho dovuto toccare il fondo per farlo….

  19. Profilo basso please. Il derby è stata la fossa comune del Guru Tagliagole e la tomba di Spaccobottilja. Se il primo non vedeva l’ora di perderlo per sputare i in faccia, il secondo ha fatto troppi ploclami. Chissà Mazzari.

  20. Non serve essere un professionista del settore per notare ciò che è successo dal cambio allenatore. Personalmente mi ero quasi dimenticato di cosa vuol dire AVERE un allenatore. Domenica alle 12.30 l’obbiettivo dovrà essere vincere, possiamo farcela e la squadra lo sa. Io sono ottimista, si può fare. Loro hanno la coppa , noi abbiamo un allenatore capace ed una squadra più consapevole. La Juve domenica la si può battere, e non vedo l’ora che arrivi il giorno del derby. Nota finale per Baselli. Molti l’han criticato, ultimamente, io compreso, non di meno non posso riconoscere il “lavoro sporco” che ha fatto con l’Udinese.

  21. Mihajlovic nel derby dello 1 a 1 al Merdastadium, un po’ per la loro netta supremazia, un po perché ci sottovalutarono, un po perché snaturò il suo credo, giocò alla Mazzarri e fece l’impresa probabilmente se non ci buttavano fuori Acquah avremmo espugnato quel cazzo di cesso.

  22. @Mimmo75 Io credo che il banco di prova per verificare i reali progressi fra lo showman serbo e piedidighisa sia proprio il derby. Se rimedia l’ennesima figuraccia non mi sentirei di esaltare più che tanto l’attuale allenatore. Chiaramente loro sono superiori e al 90% vinceranno, magari con qualche espulsione tattica, ma se vincono di misura o addirittura noi si riesce nell’impresa di bloccarli allora vorrà dire che Mazzarri ha trovato la quadra che il predecessore aveva smarrito. Per ora noto un gioco più compassato ma anche più equilibrato e sensato, ma a dire il vero anche Sinisa nelle gare pre derby aveva fatto gli stessi punti.

  23. Scusate l’OT: solo a me capita in continuazione che mentre stò leggendo i commenti la pagina fa su e giù perché si aprono e chiudono quei ca77o di video promozionali alla fine dell’articolo?
    E’ una cosa di un fastidioso che auguro una emorroide a qualcuno ogni volta che capita!!!
    Tecnici fate qualcosa perdio!

  24. per ora, a conti fatti, risiltati e punti fatti in linea con le prime cinque partite del girone d’andata. Miglior differenza reti ma una partita in più in casa. secondo me sarà dalle prossime partite che si potrà dare un maggiore peso ai risultati di mister mazzarri.

    • Claudio, trovo più corretto il paragone tra la situazione in cui versava il Toro lasciato da Sinisa e quella attuale. Il resto è statistica e i paragoni avranno ragion d’essere e valore solo a fine stagione. Mazzarri ha spezzato un andamento mediocre e ha dato l’organizzazione che mancava: questo era chiamato a fare e questo ha fatto. A fine torneo faremo i paragoni tra i risultati dei due gironi, sperando di festeggiare la qualificazione in EL che, rispetto a dicembre, ora appare concretamente raggiungibile.

  25. È chiaro chenil grande assente ad oggi è stato Belotti. Penso chr tutti noi ci aspettavamo il gallo tra i 5 giocatori più prolifici della serie A e de guardiamo la classifica cannonieri vedere Immobile a 20 e Quaglia a 17 ti dice cosa è mancato al Toro per avere quei 5-6 punti in più… 5-6 punti che potevano essere fatti anche con un po’ di sagacia tattica e nella gestione di alcune partite (vedi Verona e Spal). Diciamo che se il Toro trova quel equilibrio che tanto è mancato con Sinisa e ritrova anche il gallo allora davvero potremmo toglierci delle soddisfazioni, perché la rosa a mio modo di vedere è profonda il giusto (ricordiamoci che ci permettiamo il lusso di tenere in panca, Barrecca, Liaijc, Berenguer, Ansaldi, Lyanco, Bonifazi…. ). Ora bando alle ciance e sotto col campo.

    • Lo scorso anno Belotti realizzò 26 gol e Immobile 23 ma loro finirono 17 punti avanti, penso che la differenza non sta solo lì, ricordiamoci che la Lazio questanno ha anche espugnato il Merdastadium, probabilmente anche loro si mangiano le mani per la sconfitta con noi e tanti episodi var a loro contrari.

  26. Io direi, va bene tutto, parole belle, ma a parole non si vince coi gobbi: ora ci vogliono i fatti.
    Vorrei vedere una prestazione gagliarda e intelligente, poi il risultato sia quel che sia, ma positivo

  27. Un Toro “in forma” fa il paio con il 6 dato a Iago in pagella… Leggo il solito editoriale privo di contenuti e fuori contesto. Detto della “forma” e rinnovata la mia totale e incondizionata stima, passione e riconoscenza per il Capitano, farei sommessamente notare alla direttora che nella rincorsa del Toro il Gallo ci ha messo lo zampino solo ieri e con un gol non decisivo. Invece di provare, indirettamente, a sminuire il lavoro di Mazzarri (citato solo perché non ppteva davvero farne a meno) esaltando Belotti e parlando di un Toro in forma (riferimento a Sinisa), quando a mancare è proprio solo quella, avrebbe potuto approfondire seriamente le differenze tattiche e di lettura delle situazioni tra i due tecnici. Forse avrebbe capito che il biglietto da visita del prossimo derby non è esattamente il Gallo ma una squadra intera che ora ha un mister che gli ha dato un gioco e una sicurezza grazie ai quali FORSE (e ripeto FORSE) non sarà la solita partita che la direttora, evidentemente si aspetta e anela in omaggio a colui che fu e che sempre alberga nel suo cuore.

  28. Ma un’analisi tecnico-tattica-motivazionale (per dirla alla Crozza-AndonioGondeagghiaggiandee) qui chi dovrebbe farla?? Per la prima volta ieri ho visto in maniera esemplare cosa significa leggere una partita modificando in corsa l’assetto di una squadra -apparentemente in modo difensivo e cautelativo- per rilanciarsi schiantando l’avversario! Consci dei propri limiti (perché ieri la difesa è venuta fuori alla distanza ma il primo tempo abbiamo ballato in più occasioni il tip tap), delle proprie défaillances (da un Molinaro un po’ spompo a metà secondo tempo temevo la solita leggerezza), di serrare le fila infoltendo il centrocampo (da 3 a 4, anche se Desi e Moli non hanno le qualità di un Ansaldi) e diventando immediatamente pericolosissimi in avanti anche su rilanci abbastanza alla caxxo…ma quanto mi ha fatto godere il Modo entrato con la garra di un mastino nella fossa dei leoni!!
    Ovvio, fare un passo indietro per farne due avanti (dal 60′ in poi totale controllo) puoi farlo al limite con chi ha il tuo valore….vedremo domenica le strategie. Credo subito in 5 a centrocampo oppure un 4-1-2