Che giochi bene o giochi male, che subisca torti o no, il risultato non cambia: il Torino con la Juve sa quasi solo perdere

Perde quando passa in vantaggio, perde quando riesce momentaneamente a pareggiarla, perde quando gli avversari sono in stato di grazia. Perde anche quando per una volta un episodio potenzialmente cruciale – il gol annullato a Cuadrado – gira a suo favore. Perde se trova di fronte la peggior Juve mai vista da qualche anno a questa parte, almeno dal ritorno in Serie A del 2012. Gioca contro la Juve e perde, il Torino: tanto che anche il più ottimista, dopo il vantaggio di Nkoulou, pensava che in un modo o nell’altro la squadra bianconera alla fine l’ennesimo scherzo lo avrebbe fatto. Non c’è nell’era Cairo una “big” capace di infliggere un tal numero di sconfitte come la Juve. Non esiste. Ed è il completo rovesciamento del concetto di derby, almeno di come lo si intendeva fino a qualche tempo fa.

Non è più quella partita in cui i valori si annullano, piuttosto una specie di commedia in cui ventidue comparse recitano costantemente lo stesso ruolo. E anche i commenti al film restano sempre gli stessi: si accusa qualche giocatore di aver commesso errori grossolani, si accusa l’allenatore di turno di aver scelto una formazione “sbagliata”, di non aver operato i giusti cambi, di non averla portata in porto, si accusa l’arbitro per un rigore non concesso o generosamente fischiato agli avversari, per un cartellino non sventolato. L’errore è quello di considerarla una partita “speciale”. Lo è stata, non lo è più, gli indiani si sono arresi: ma allora non chiamiamolo derby.

Tomas Rincon
Tomas Rincon
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 06-12-2020


108 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Alex
Alex (@alexxnaretto)
11 mesi fa

E pensare che mi sembrava che le cose, per una volta nella storia, andassero nel verso giusto già dal pre-partita con il fanta-processo ad opera di Sky all’ennesimo parafulmine bianconero Paratici. Pensare inoltre che abbiamo fatto un primo tempo degno del nostro nome e dei nostri colori a mio avviso..(avviso… Leggi il resto »

Last edited 11 mesi fa by Alex
Maratona 76 (urge derattizzare il TORO)
Maratona 76 (urge derattizzare il TORO) (@maratona-76)
11 mesi fa

finchè a giocarli i derby scende in campo la cairese del ratto, toglietevelo dalla testa che possa finire diversamente, il giorno del derby ma ahimè anche altri meglio guardare una sana corsa dei cavalli o al limite un palio degli asini, tanto il TORO in campo non ci và…

Alex
Alex (@alexxnaretto)
11 mesi fa

Tutto Vero! E sul palio degli asini mi hai parecchio incuriosito.

Emil
Emil (@emil)
11 mesi fa

Il prossimo portiere deve saper uscire almeno nell area piccola. Sono 3 passi.

Il derby: l’unica partita che può rendere Giampaolo intoccabile

Toro, l’anima granata nel club manca quanto un colpo di mercato