L’ottavo posto è ancora lì, a due punti, ma il pareggio con la Fiorentina è una grossa occasione persa: e tutto dipende dalla qualità della sua rosa

L’analisi più realista l’ha fatta Juric quando si è sentito dire che questa squadra, il suo Toro, non avrebbe avuto la giusta cattiveria per battere la Fiorentina e volare all’ottavo posto agganciando il Monza. Non è, non è stato, un Torino poco cattivo. Semmai è stato un Torino, come ha riconosciuto il suo allenatore, poco “qualitativo”. Che poi è un tema che il tecnico ha spesso affrontato – specie quest’anno – per provare a spiegare il perché di certe partite e di certi risultati. “Manca la qualità del cross, manca la qualità nell’ultimo passaggio, manca la qualità del tiro”. La qualità che quando c’è ti permette di toglierti la soddisfazione di diventare cattivo sotto porta, per esempio, quella che ti fa vincere un contrasto, quella che ti fa azzeccare il passaggio decisivo per mettere un tuo compagno davanti al portiere. Ieri il Toro non ha fatto peggio di altre volte, è stato lo stesso Toro – azione più azione meno, occasione più occasione meno – che con l’Atalanta ha perso la partita nel finale, che ha pareggiato con la Salernitana, che ha fatto 1-1 col Monza. Forse alcune di queste partite avrebbe meritato di vincerle o di non perderle, ma questo dipende anche dall’avversario. Ieri la Fiorentina è arrivata a Torino e ha fatto la sua onesta partita, non ha regalato niente e al contrario ha pure rischiato di portare a casa molto di più. Mentre il Toro… è stato il solito Toro, che poi è la frase che ritorna puntuale quando c’è un obiettivo da raggiungere ma la squadra non dà la risposta che tutti si aspetterebbero. Non è finita finché non è finita: ma i 50 punti e l’ottavo posto ancora possibile dimostrano quanto poco sarebbe bastato – in termini di qualità – per rendere l’obiettivo assolutamente raggiungibile.

Sanabria, Buongiorno e Ricci
Sanabria, Buongiorno e Ricci
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 22-05-2023


139 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Robilant1959!
1 anno fa

Attaccati al tram

mavafancairo
1 anno fa

sì, una piccola pausa di qualità, dopo il tourbillon di successi, competenza, emozioni e passioni che il presiniente ci ha regalato durante la sua fin qui illuminatissima, granitissima e vincente gestione, ci può anche stare …

direibene18
1 anno fa

La qualità nn è di casa con il PRESINIENTE, nn ci sarà mai.

Crederci per non avere rimpianti

Toro a giugno con ancora due obiettivi: chi lo avrebbe mai detto