Cairo-Belotti, la tentazione di trattenere l'attaccante per svoltare davvero

La tentazione di Cairo: tenere Belotti e svoltare davvero

di Ivana Crocifisso - 6 Marzo 2017

La clausola è un impegno, non un obbligo di vendita: e allora perché non costruire davvero un Toro forte e non perdere l’ennesimo talento?

“La clausola? Non c’è obbligo di vendita, è un impegno con lui, perché qualora arrivasse l’offerta e lui volesse lo lascerei andare”. Cairo e i suoi figli: è successo con Cerci, con Darmian, con Glik, con Peres. Il patron ha celebrato la vittoria dei granata sul Palermo senza poter, ovviamente, evitare il discorso relativo al futuro di Belotti. Un altro suo figlio putativo, da coccolare e accontentare. Un figlio che ha appena eguagliato il record di gol in un solo campionato di Ciro Immobile, che con 22 reti la classifica marcatori l’aveva vinta, tre stagioni fa. Belotti, il centravanti formidabile che i tifosi temono di perdere a fine stagione, a meno che…

A meno che Cairo non scelga di fare come Belotti: un ragazzo che sembra non volersi accontentare mai, che eguagliato un record è già pronto ad inseguirne un altro. A meno che il patron granata non decida di mettere la propria ambizione a servizio di un Toro che ora è abbastanza grande da poter passare alla “fase 2”. Un Toro che, a proposito di figli putativi, è pur sempre quello più importante. Raggiunti Serie A e stabilità di risultati (e di conti) ora il quel salto è possibile perché non non sarebbe completamente nel buio. Non basta avere voglia di tenere Belotti: “Se lui non volesse andare noi saremmo felicissimi e faremmo tutti gli investimenti per fare un Toro più forte. Non c’è nessuna voglia di venderlo ma di dirgli ‘Aspetta, stiamo insieme ancora un anno’…”. Non basta chiedergli di aspettare ancora un anno e proseguire nella tradizione che vede il Toro perennemente punto di partenza per chi vuole spiccare il volo. Non è questione di bastone o carota, ma di fare ancor prima di dire. Trattenere tutti i big e investire, costruire una squadra dalla quale non fuggire ma alla quale ambire.

271 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
markxxtoro
markxxtoro
3 anni fa

Se vende Belotti perde il 90% dei piccoli tifosi……. e non solo Sono decenni che la nostra squadra non aveva un idolo. Perderlo subito significa anche non voler fare il salto di qualità che tutti noi aspettiamo. Adesso che ha un superbomber deve creare la squadra intorno a lui, questo… Leggi il resto »

odix77
odix77
3 anni fa
Reply to  markxxtoro

Pogba, higuain,pjanic,cavani,candreva, erano tutti giocatori di una squdra medio alta , con buoni stipendie direi anche discrete (non eccelse) soddisfazioni…… è arrivata l’offerta milionaria, lo stipendio milionario e sono andati via…. pogba addirittura è finito in una squadra che non giocava la CL…… e secondo te , noi , siamo… Leggi il resto »

Roberto (RDS 63)
Roberto DS 1963
3 anni fa

Ma perché non comincia adesso a parlare direttamente e in privato a parlare con Belotti invece di divulgare questo intento? A me sembra una via di mezzo fra il lancio della patata bollente e le solite operazioni a cui siamo abituati da anni sullo stile strappalacrime di Cerci, Immobile, Peres,… Leggi il resto »

Roberto (RDS 63)
Roberto DS 1963
3 anni fa

Infatti chiederei a chi dice che Cairo non le spara grosse, se loro credono in questa possibilità…e se spiegassero come è fattibile questa operazione.