Riemergono tutti gli errori del passato, la scelta di rinunciare alla qualità e un organico non all’altezza: ma la salvezza è ancora alla portata

Non servono giri di parole: una squadra può essere rocciosa, fisica, concentrata, disciplinata ma la qualità farà sempre la differenza, al Toro come altrove. Forse una squadra “quadrata” potrà anche non perdere o avere anche un colpo di fortuna e vincere, ma non se la giocherà mai davvero, mai fino in fondo, senza qualità. Non scopriamo oggi che il Toro di giocatori in grado di cambiare l’inerzia di una partita ne ha pochissimi. Due di questi erano in panchina e una volta nella mischia hanno dimostrato cosa significhi avere non solo la testa ma soprattutto le gambe. Longo ha lavorato sul primo aspetto, ma sul secondo ha ben poco da fare: la classe o c’è o non c’è. Non la si costruisce a tavolino. Più ne hai, meglio è: a Zenga non sarà dispiaciuto avere Nainggolan, uno di quei profili che il Torino riuscirebbe a defenestrare come negli anni è successo per esempio a Ljiajc e Falque.

Non è la sconfitta di ieri a complicare i piani del Toro verso la salvezza, anche se l’occasione di allungare e lasciare quasi del tutto la zona caldissima è stata sprecata. Piuttosto sono le vecchie scelte a tornare sempre attuali: pochi ricambi, infortuni da mettere in conto e squadra che risente di una classifica che non dà stimoli come accaduto lo scorso per la rincorsa all’Europa. E quando a “tradire” sono i giocatori a cui bisognerebbe aggrapparsi allora la soluzione è sperare che tutto finisca (per il meglio) al più presto.

TAG:
home

ultimo aggiornamento: 28-06-2020


41 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
rizzoli
rizzoli
1 anno fa

un’annata storta, un presidente che ha commesso solo errori, un dirigente come Bava che ci ha fatto pensare a Petrachi come ad un premio nobel (!), una squadra mai presente e mai volitiva, due allenatori imbarazzanti, il primo in totale confusione e senza il controllo della squadra, il secondo ancora… Leggi il resto »

GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
1 anno fa

premesso che il nostro calcio è questo per ora, e cioè piuttosto scarso,la partita con il cagliari non è stata quel crollo di cuiqualcuno parla. primotempo meglio loro. ilsecondo meglio noi fino a quando inkulu si è ricordato di essere inkulu e ce lo ha ri-messo in quel posto. qualcuno… Leggi il resto »

Joel19 (Cairese??_NO STADIO_NO SKY)
1 anno fa

Se potessi assegnerei lo scudetto all’Atalanta per quello che ha dimostrato di essere con un centesimo delle risorse dei ladroni……..
Della Cairese beh…….si sperA in un nuovo acquirente…..

Last edited 1 anno fa by Joel19 (Cairese??_NO STADIO_NO SKY)

Lotta, soffre, vince: è un Toro che può guardarsi allo specchio

Stavolta il derby vale davvero una stagione