Ufficiale il prolungamento del contratto col dt, ora per Cairo la partita è quella che si gioca con l’allenatore: va convinto a restare

Nel segno della continuità Urbano Cairo ha scelto di confermare il suo direttore tecnico – in scadenza il prossimo giugno – prolungando il contratto di Vagnati fino al 2025. Un atto di fiducia nei confronti dell’ex Spal, che arrivato in piena pandemia ha superato indenne più di una tempesta, da quella del post Covid con l’addio di Longo all’altra decisamente più impegnativa che ha chiuso la parentesi Giampaolo. Senza dimenticare quella famosa lite di luglio con Juric che ha fatto il giro di web e televisioni non lasciando apparentemente alcuna scoria. Acquisti buoni, altri meno, giocatori di passaggio per una squadra che nell’ultimo anno e mezzo ha saputo uscire dalle sabbie mobili e tirare su finalmente la testa. Evidente, però, quanto l’impronta decisiva sia stata quella dell’allenatore, che in maniera importante ha contribuito alla costruzione della squadra – Vlasic è solo l’ultimo giocatore ad essere convinto proprio dal connazionale ad accettare la causa granata – ma che ad oggi non sembra convinto al cento per cento di continuare il proprio matrimonio col Toro. Col rischio anche di interrompere anzitempo la sua avventura: il contratto scadrà a giugno 2024 ed è chiara la missione che ora ha la dirigenza, quella di convincere Juric a prolungare come già accaduto con Vagnati. Affinché l’allenatore croato possa trovare trovare nuovi stimoli e progettare il futuro, avendone già gettato le basi, affinché possa ritrovare quella voglia e quella determinazione che nei primi mesi di quest’ultima stagione sembrano essere venute meno.

Urbano Cairo
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 18-11-2022


60 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
direibene18
direibene18
13 giorni fa

L’ ennesimo segnale, se mai ce ne fosse bisogno, della volontà di nn crescere da parte del nostro piccolo emiro.

Steppenwolf
Steppenwolf
14 giorni fa

Formalmente essendo Vagnati in scadenza nel 2023 e Juric nel 2024 era giusto chiudere prima il contratto di Vagnati, però se Cairo non ha anticipato per tempo questa sua decisione con Juric e non lo ha convinto che d’ora in avanti Vagnati prenderà calciatori funzionali al suo modo di giocare… Leggi il resto »

eugenio morosini
eugenio morosini
13 giorni fa
Reply to  Steppenwolf

Concordo assolutamente.

tmatteo64
tmatteo64
13 giorni fa
Reply to  Steppenwolf

In una società seria gli accordi funzionano se le ambizioni collimano. Juric ambisce a riportare il Toro stabilmente dove gli compete. A Cairo non importa se il suo Torello è costantemente a metà classifica o lotta per non retrocedere. Il Torello è un asset non prioritario che tiene esclusivamente come… Leggi il resto »

Dhrama
Dhrama
14 giorni fa

Cairo deve dare a Juric il tipo di fiducia che diede a Ventura, ben al di là della figura dell’allenatore. Di Vagnati non so bene cosa pensare, fare il suo lavoro nel Toro è difficile, ma il valore aggiunto è il mister. Lo so che è un’inversione dei ruoli, ma… Leggi il resto »

eugenio morosini
eugenio morosini
14 giorni fa
Reply to  Dhrama

Concordo assolutamente.

ardi06
ardi06
14 giorni fa
Reply to  Dhrama

👍

Juric, rabbia e ambizione: l’appello a Cairo non deve essere ignorato